1386650765000-USATSI-7608514In un gelido Soldier Field, i Bears celebrano nel migliore dei modi il ritiro del #89 in onore di Mike Ditka, battendo nel Monday Night i Dallas Cowboys con il punteggio di 45-28.

La partita ha visto un primo tempo scoppiettante, con un continuo botta e risposta. Da una parte DeMarco Murray non ha dato tregua al front seven di Chicago, permettendo a Romo di capitalizzare due passaggi in endzone, uno per Dez Bryant e l’altro per Jason Witten. Di contro i Bears, guidati da uno splendido Josh McCown, rispondono a modo grazie soprattutto all’apporto di Brandon Marshall, Matt Forte e Martellus Bennett. A fine primo tempo il punteggio recita 24-14 Bears.

La squadra casalinga prende però il largo nella terza frazione di gioco, grazie al touchdown targato Forte, accompagnato dal field goal precedente di Robbie Gould. Nel quarto periodo completa il lavoro ancora McCown con il passaggio per Michael Bush per 17 yards. Inutile il touchdown Cowboys di Cole Beasley, servito da Tony Romo. A chiudere i conti ci pensano Gould con un altro field goal prima, e sullo scadere Joseph Randle con la corsa da una yard in endzone poi.

Partita un pò sottotono per il quarterback di Jerry Jones, che termina con tre TD e il 55% dei completi (11/20) per 104 yards, mentre gioca un altro tipo di partita Josh McCown, che conclude 27 completi su 36 tentativi (75%), 348 yards e ben 4 TD passes, con una bella realizzazione sullo scadere del primo tempo per Alshon Jeffery. Per lui anche un rating di 141.9.

Molto bene anche Matt Forte, che termina con 102 yards in 20 portate, e Brandon Marshall che riceve 6 palloni per 100 yards. Per Jeffery oltre alla segnatura 84 yards su 5 palloni.

Per quanto concerne Dallas inutile l’ottimo primo tempo di Murray, a fine partita con 146 yards su 18 corse. Per i WR texani nessuno almeno a quota 50 yards, chi ne ha collezionate di più è stato infatti Terrance Williams con 36.

Ora Chicago agguanta Detroit in testa alla NFC North, mentre Dallas rimane una gara dietro rispetto ai Philadelphia Eagles nella NFC East. Lotta apertissima quindi in entrambe le Division per cercare di agguantare il titolo e il seed per la post season.

 

Post By Francesco Gentile (154 Posts)

Studente di giurisprudenza. Appassionato delle Big Four, NFL in particolare. Tifoso sfegatato Green & Gold!

Website: →

Connect

3 thoughts on “NFL – I Bears onorano Ditka battendo i Cowboys nel MNF

  1. Bel MNF almeno all’inizio, poi Dallas si è persa anche a causa del poco utilizzo riservato a Murray nei quarti centrali, secondo me poteva tranquillamente superare le 200 in una serata del genere…continuo proprio a non capire Dallas e Romo soprattutto, talento si ma discontinuità impressionante e nn è mai decisivo (e per uno da over 100mln è inconcepibile)!!

    Questo McCown sta giocando da far paura e a 34 anni sta realizzando il sogno credo di una vita, ma a questo punto io, tralasciando per un attimo le mille considerazioni da fare sull’argomento, mi chiedo come mai non abbia mai avuto una chance da titolare prima del presente (intendo in generale nn solo a Chicago)!?? Sicuramente motivi ce ne saranno a decine, ma un QB del genere nn penso abbia mai avuto qualcosa in meno di altri ben peggiori…

  2. un appello a mr . Dallas’s howner? giusto? in poche parole sig. Presidente e proprietario….. quando ci ridarai a noi tifosi una squadra degna di questo nome? DALLAS COWBOYS E’ IL MITO DELLA NFL…. L’AMERICA’S TEAM ti dice nulla sig proprietario?

Commenta