080912_Bill-O'Brien-NITS10_400I Texans sapevano già da inizio Dicembre di aver bisogno di un nuovo head coach dopo aver licenziato Gary Kubiak. A distanza di circa un mese, il posto è stato assegnato a Bill O’Brien, capo allenatore a Penn State nelle ultime due stagioni.

O’Brien, 44 anni, è ritenuto una gran mente offensiva in quanto vanta di una vasta esperienza in tutti i reparti dell’attacco ed è stato offensive coordinator dei Patriots ottenendo sempre soddisfacenti risultati. Dopo aver trascorso diverse stagioni a Boston, nel 2012 ha accettato l’incarico di head coach a Penn State portandosi sulle spalle le ombre dello scandalo che coinvolse l’intero ateneo ed il suo storico allenatore Joe Paterno.

Nel primo anno ha ottenuto un record di 8-4 ottenendo diversi riconoscimenti come allenatore dell’anno, nel 2013 invece ha strappato una vittoria in meno ma comunque ha ben sviluppato le qualità del suo freshman QB Christian Hackenberg facendo intravedere qualità interessanti per il piano professionistico, inoltre O’Brien ha confermato di avere ottime qualità come gestore dello spogliatoio e della partita illuminando gli occhi di qualche GM professionista.

Così Houston ha deciso di farlo diventare il terzo head coach della storia della panchina texana, sperando che la sua mente offensiva possa permettere ai Texans di sviluppare un gioco offensivo che nell’ultimo anno ha subito un brusco rallentamento.

Sicuramente O’Brien avrà bisogno di un coordinatore difensivo affidabile in quanto non è uno specialista in materia, ma soprattutto Houston ha bisogno di sostituire Matt Schaub in regia e la possibilità di selezionare Teddy Bridgewater al prossimo draft appare il miglior modo per ripartire con il nuovo progetto.

Post By Federico Vedovelli (538 Posts)

Student, rugby referee, Carolina Panthers, NCAA Football, NBA, Radio Play.it. Affascinato da Twitter: CamFederico

Connect

Commenta