Quando sui ghiacci regnava Gretzky, girava la famosissima citazione “Jesus saves… but Gretzky gets the rebound and scores!”, e derivati vari. Beh, nel giorno di Pasqua, al TD Garden di Boston tra i tifosi dei Bruins c’era Gesú, e i Bruins hanno vinto. Ce n’é abbastanza per far convertire piú di qualche supporter!

Divinitá a parte, sul ghiaccio del Massachusetts non c’é stata praticamente storia. I Bruins partono subito bene con due goal nel primo periodo, e comunque si trovano davanti una Detroit alquanto anomala. Il primo goal arriva su una spazzata/passaggio/nonsicapisce di Howard che poi, in versione Heather Parisi, cerca di salvare il salvabile, ma senza successo. La squadra del Michigan é nervosa, e riceve un sacco di penalitá, trovandosi prima del secondo goal addirittura in 3 contro 5. L’unica rete dei Red Wings arriva su un complicato gioco di rimbalzi, che ha avuto bisogno del review arbitrale prima di essere convalidata. Ottima invece l’azione Lucic-Iginla-Lucic che regala il terzo goal. Nel viaggio di ritorno verso Hockeytown i Wings avranno di che parlare.

11 secondi: é quanto é servito ai Montreal Canadiens per passare in vantaggio sui Tampa Bay Lightnings. Che all’inizio subiscono ancora attacchi canadesi, ma poi si lanciano alla riscossa. Pareggiano e addirittura osano andare in vantaggio, per poi vedersi annullare il goal per interferenza. Ma alla fine del secondo tempo Subban crea una meraviglia, che porta al secondo goal. Da lí a vincere il passo e breve, e Montreal si trova a giocare la quarta partita in casa con il vantaggio del 3-0 nella serie.

Al Madison Square Garden, i New York Rangers affrontano la partita forti del vantaggio nella serie ottenuto in gara 1, e partono bene. Due goal fotocopia nel primo tempo, a loro volta fotocopia di un goal di gara 1: discesa sul ghiaccio, Emery che si posiziona da un lato, disco che cambia lato, disco dietro le spalle di Emery. Peccato peró che non basti. Emery chiude la porta e diventa un muro, mentre la fisicitá e la determinazione degli uomini in movimento dei Philadelphia Flyers ribaltano tutto. I Rangers continuano a provarci, ma niente da fare: Philadelphia recupera e si porta in vantaggio sul 3-2, suggellato infine da un goal di Simmonds in empty net. Serie in pareggio, ci si sposta a Philadelphia.

Per quanto riguarda l’unica partita giocata a Ovest, c’é poco da dire, Los Angeles si porta avanti 2-0 nel primo tempo, con Quick che non concede  niente agli avversari. Per i tifosi dei Kings, non vi consiglio di andare avanti nella lettura. Per tutti gli altri che hanno continuato, San Jose ha segnato 7 goal di fila, che portano la serie sul 2-0. Mai come nella serie californiana il fattore campo si é dimostrato importantissimo: vedremo come andrá sul ghiaccio losangelino.

Risultati 20 aprile 2014

Philadelphia @ New York Rangers 4-2 Serie: 1-1
Detroit @ Boston 1-4 Serie: 1-1
Tampa Bay @ Montreal 2-3 Serie: 3-0 Montreal
Los Angeles @ San Jose 2-7 Serie: 2-0 San Jose

Continua a seguire Hockey Night in Cividale su Twitter, su Facebook, su Google+ e su Flipboard

Post By Hockey Night in Cividale (342 Posts)

HNC è il canale di Play.it interamente dedicato al mondo della NHL.
Podcast, news e cinguettii [ @RadioHNC ] per tenervi sempre aggiornati sull’hockey nordamericano e non solo.

Website: → Hockey Night in Cividale

Connect

Commenta