Dopo tanta fatica Gordon torna a sorridere in Kansas respirando a pieni polmoni e aprendosi una strada verso il Chase.

Grazie ad un pit stop nelle ultime battute di gara è infatti riuscito a beffare il dominatore di giornata, Kevin Harvick leader per oltre 160 giri. Dietro di loro sono giunti Kahne, Logano e l’altro Hendrick Dale Earnhardt jr, autore di una prova solida.

Da segnalare l’ottima gara di Danica Patrick, settima, capace di rimanere nella top ten per tutti i 267 giri previsti; una prova che ha generato l’elogio di tutto il mondo Nascar che non si aspettava una prova così consistente dalla ex- pilota della Indycar. Inoltre è stata autrice di un sorpasso strepitoso alla curva 4 sopravanzando niente che poco di meno Earnhardt jr e Stewart per la terza posizione di gara. Un segnale di miglioramento da parte sua dalla quale ora si aspettano solo conferme.

Infine, tornando a Gordon c’è da dire che il californiano coglie l’ 89° successo in carriera, terzo di sempre portandosi a 16 lunghezze da Pearson e a 111 da Petty

 

Post By Davide Sarti (157 Posts)

Sono un grande appassionato di motori americani, che a 27 anni ha seguito le orme dei grandi campioni. Tramite la mia passione e le mie conoscenze cercherò di raccontarvi il mondo della NASCAR nel modo più dettagliato possibile. Possibilmente, cercherò di farvelo amare

Connect

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.