NEW YORK KNICKS – BROOKLYN NETS  88  –  92

Brooklyn raggiunge la terza vittoria consecutiva nel derby newyorkese contro i Knicks. Il match si decide nel quarto quarto con i Nets che infilano il parziale decisivo (24-18). Jack segna 20 punti, mentre Brook Lopez ne aggiunge 22. Per New York 21 punti di Anthony, che tira però 6-23, e 15 di Calderon. I Nets scavalcano gli Heat all’ottavo posto valido per i playoffs, Knicks ultimi ad Est.

CLEVELAND CAVALIERS – INDIANA PACERS  99  –  103

I Pacers fermano la corsa dei Cavaliers, battendoli alla Bankers Fieldhouse Arena. Indiana prevale grazie ad un grande quarto periodo, terminato 36-29. Tutto il quintetto dei Pacers va in doppia cifra, con CJ Miles protagonista di 26 punti e West che piazza una doppia doppia da 20 punti e 13 rimbalzi. Per i Cavs LeBron segna 25 punti, mentre Irving è il top-scorer con 29 punti. Cleveland quinta ad Est, Pacers dodicesimi.

LOS ANGELES LAKERS – ORLANDO MAGIC  97  –  103

Orlando torna alla vittoria dopo il licenziamento di Vaughn, battendo i Lakers all’Amway Center. I Magic recuperano lo svantaggio iniziale e riescono a forzare l’overtime, dove si impongono per 12-6. Tobias Harris segna 34 punti, mentre Vucevic colleziona la solita doppia doppia da 25 punti e 13 rimbalzi. Per i losangelini Kelly segna 20 punti con 5-6 dall’arco, i due play Clarkson e Lin segnano entrambi 14 punti. Orlando tredicesima ad Est, Lakers penultimi ad Ovest.

LOS ANGELES CLIPPERS – TORONTO RAPTORS  107  –  123

Toronto infligge la terza sconfitta consecutiva ai Clippers, battendoli all’Air Canada Centre. I Raps accumulano un cospicuo vantaggio grazie ad un grande terzo quarto (38-20). Lowry e DeRozan combinano per 45 punti, con il primo che segna 21 punti e il secondo 24. Per i Clips Paul mette a segno 22 punti con 9 assist, mentre Griffin ne mette 26. Toronto seconda ad Est, Clippers sesti ad Ovest.

GOLDEN STATE WARRIORS – ATLANTA HAWKS  116  –  124

Sono gli Hawks a prevalere nella sfida tra le due squadre più forti della lega, battendo i Warriors al Philips Center. Atlanta tira con il 50% dal campo e il 55% da tre. Sette giocatori degli Hawks vanno in doppia cifra, con Teague che segna 23 punti, supportato dai 21 di Millsap e i 17 di Korver (5-9 da 3). Gli Splash Brothers combinano per 55 punti, con Curry che segna 26 punti (e 9 assist) e Thompson che ne mette 29. Atlanta si conferma regina della lega, Golden State rimane comunque prima ad Ovest.

PHILADELPHIA 76ers – BOSTON CELTICS  96  –  107

I Celtics vincono la terza gara consecutiva sconfiggendo i Sixers al TD Garden. Boston va meglio a rimbalzo (53-44) e sfrutta le 17 palle perse di Phila. Sullinger è il top scorer con 22 punti, Bradley ne infila 18. Per i Sixers 18 di Mbah a Moute e 16 di Thompson. Phila penultima ad Est, Celtics undicesimi.

DENVER NUGGETS – DETROIT PISTONS  88  –  98

Denver perde la quinta gara di fila cadendo al Palace contro i Pistons. Detroit tira con il 45% dal campo, a differenza del 38% dei Nuggets. Augustin piazza una doppia doppia da 22 punti e 11 assist, Monroe e Drummond fanno il solito lavoro sotto i tabelloni collezionando entrambi una doppia doppia, il primo da 21 punti e 21 rimbalzi e il secondo da 13 punti e 13 rimbalzi. Ty Lawson segna invece 20 punti per la franchigia del Colorado, mentre il Gallo ne mette 12 partendo dalla panchina. Detroit decima ad Est, Denver undicesima ad Ovest.

MILWAUKEE BUCKS – HOUSTON ROCKETS  111  –  117

I Rockets interrompono la striscia dei Bucks battendoli al Toyota Center. Houston tira con il 50% da campo e il 50% da tre. Harden mette a segno 33 punti, accompagnato dai 24 di Ariza. Antetoukoumpo aggiorna il suo career high mettendo a referto 27 punti con 15 rimbalzi, mentre Knight segna 12 punti con 11 rimbalzi. Houston terza ad Ovest, Milwaukee sesta ad Est.

MEMPHIS GRIZZLIES – MINNESOTA TIMBERWOLVES  89  –  90

Minnesota vince la seconda gara di fila battendo i Grizzlies al Target Center. Il protagonista è Ricky Rubio che prima segna la tripla che avvicina Memphis e poi ruba la palla a Randolph, che lo manda in lunetta. Rubio non sbaglia e i Twolves vincono. Il play spagnolo segna 17 punti, Wiggins ne mette invece 18. Dall’altra parte 15 punti per Gasol e Conley. Minnesota sempre ultima ad Ovest, Grizzlies secondi.

NEW ORLEANS PELICANS – OKLAHOMA CITY THUNDER  116  –  113

I Pelicans vincono in trasferta contro i Thunder alla Chesapeake Arena. La gara si decide nell’ultimo secondo,con Anthony Davis che segna la tripla decisiva in faccia a Kevin Durant, una tripla che ricorda quella di LeBron contro Orlando nel 2009. Westbrook sfiora una tripla doppia memorabile, segnando 48 punti (career high) conditi da 9 rimbalzi e 11 assist, Durant ne mette invece 27. The Brow conclude con 41 punti e 10 rimbalzi mentre Tyreke Evans mette a referto una super tripla doppia da 22 punti, 16 assist e 10 rimbalzi. I Pelicans rimangono noni, Okc è invece decima.

UTAH JAZZ – PHOENIX SUNS  93  –  100

Phoenix batte all’US Airways Center i Jazz, che cadono per la terza gara di fila. I padroni di casa tirano con il 51% da 3 e il 45% dal campo. Marcus Morris segna 34 punti più 12 rimbalzi, Bledsoe ne aggiunge 15. Per Utah 24 punti di Hayward e 20 di Favors. Phoenix rimane ottava ad Ovest, Jazz terzultimi.

 

 

Post By danielec (31 Posts)

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.