La prima partita nel palazzetto della Pennsylvania è gara3 tra Pittsburgh New York, ed è facilmente riassumibile: New York domina i primi due tempi, impone il gioco, crea occasioni e quindi crea anche goal, il primo con Hagelin e il secondo con Kreider. Pittsburgh sta a guardare per buona parte della partita, e comincia a svegliarsi verso la fine del secondo tempo, aumentando un pochino la pressione su Lundqvist.

Ovviamente è troppo tardi, e nonostante la pressione sia continuata a salire nel terzo, sfociata poi anche nella rete della bandiera di Hornqvist, non son bastati neanche i 6-contro-5 uomini finali a cambiare le sorti. Gara3 va ai Rangers, che si portano 2-1 nella serie.

E anche in questi playoff c’è stato il primo shutout, solo che non è arrivato da un Lundqvist, o da un Price, bensì da un altro portiere che durante la stagione aveva già dato dimostrazione delle sue qualità: Dubnyk. Ha chiuso le saracinesche della sua porta, e la partita tra Minnesota e St. Louis ha visto solo i padroni di casa di St. Paul andare a segno.

Particolarmente agguerrita la coppia Parise-Pominville, che si scambiano il favore di servirsi l’un altro il disco per poi andare a rete a un paio di minuti di distanza nel secondo tempo (prima Parise imbocca Pominville, e poi viceversa). L’empty netter  di Niederreiter arriva quando ormai i Blues se ne son fatti una ragione.

Probabilmente quello che più Anaheim deve temere, in questa trasferta a Winnipeg, è l’effetto che i tifosi possono avere sull’umore dei Jets. Particolarmente agguerriti in regular season, i supporters dei Jets non vedono una partita di playoff dal 28 aprile 1996, quindi ne hanno da recuperare, e fanno diventare l’MTS Centre un’enorme caverna bianca o, nelle loro intenzioni, una tormenta di neve.

470484348_slide

E non cominciano male, i Jets, visto che passano in vantaggio con Stempniak poco prima della metà del primo tempo. Ovviamente i Ducks non stanno a guardare, e si portano sul 2-1, per farsi recupare, farsi sorpassare, tornare al pareggio e farsi sorpassare ancora, e tutto nel secondo tempo.

Per 17:46 della terza frazione di gioco la gente di Winnipeg, sia sul ghiaccio che sugli spalti, ha creduto di poter tenere il risultato sul 4-3, quando Kesler ha però pareggiato, mandando la gara all’overtime. E nell’OT, ancora una volta, il pattino della Cenerentola Winnipeg è stato indossato dai Ducks, che con Rakell chiudono la serata e vanno sul 3-0 nella serie, diventando la prima squadra nella storia NHL a ottenere 3 vittorie di fila (in una singola serie) dopo aver iniziato il terzo tempo in svantaggio.

Risultati 20 aprile 2015

NY Rangers @ Pittsburgh 2-1 Serie: 2-1 NY Rangers
St. Louis @ Minnesota 0-3 Serie : 2-1 Minnesota
Anaheim @ Winnipeg 5-4 OT Serie: 3-0 Anaheim

Continua a seguire Hockey Night in Cividale su Twitter, su Facebook e su Flipboard

Post By Hockey Night in Cividale (342 Posts)

HNC è il canale di Play.it interamente dedicato al mondo della NHL. Podcast, news e cinguettii [ @RadioHNC ] per tenervi sempre aggiornati sull'hockey nordamericano e non solo.

Website: → Hockey Night in Cividale

Connect

Commenta

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.