NBA News News

NBA – Vincono Warriors e Spurs

SAN ANTONIO SPURS(39-23) – CHICAGO BULLS(39-25) 116-105

Gli Spurs continuano a vincere dopo il rodeo trip e ora si trovano a ridosso dei Mavericks. Decisivo Toni Parker che chiude con 32 punti. Sugli scudi anche Leonard con 20+8, Ginobili con 16 in uscita dalla panchina e Mills con 15. Ai Bulls, falcidiati dagli infortuni, non bastano i 23+15 di Gasol, i 22 di Brooks e i 19 di Mirotic. Partita storica per Tim Duncan che per la prima volta nella sua carriera chiude senza canestri dal campo con soli 3 liberi messi a segno.

GOLDEN STATE WARRIORS(49-12) – LOS ANGELES CLIPPERS(40-23) 106-98

I comprimari di Golden State fanno la differenza e consentono alla squadra di Kerr di consolidare la prima posizione ad ovest. Primo tempo che viaggia sul filo dell’equilibrio, nel terzo quarto Golden State allunga toccando anche i 22 punti di vantaggio prima di subire la rimonta dei Clippers che però non riescono mai ad agganciare i padroni di casa. Per Golden State ci sono 23 punti e 6 assist di Green, 21 a testa di Thompson e Livingston e 12 di un tranquillo Curry. Per i Clippers ci sono 22 punti di Rivers in uscita dal pino, 18 di Reddick e 14+11 assist di Paul.

BROOKLYN NETS(25-36) – UTAH JAZZ(26-36) 88-95

Ancora una volta, la difesa di Utah, tiene gli avversari sotto i 90 punti e ottiene la vittoria numero 26 in stagione. Per i Nets sconfitta pesante che complica la rincorsa all’ottavo posto ad Est. Hayward e Favors fanno la voce grossa combinando per 46 punti e 13 rimbalzi. Exum chiude con 14 punti e Burke con 12. Ai Nets non bastano i 19+10 di Lopez e i 19 di Thaddeus Young.

DETROIT PISTONS(23-39) – CHARLOTTE HORNETS(28-33) 101-108

Con un gran ultimo quarto, Charlotte, vince una partita fondamentale in ottica playoff e consolida il settimo posto ad Est. Decisivi ancora una volta sono Big Al(24+8) e Mo Williams(21 con 9 assist). Per i Pistons, che tirano col 21% da 3, ci sono 25+7+7 di Jackson, 18+11 di Monroe, 16 di Drummond e 13 di Meeks.

ORLANDO MAGIC(21-43) – BOSTON CELTICS(25-36) 103-98

Per l’ennesima volta in stagione, Boston, dilapida un vantaggio in doppia cifra e viene sconfitta dai Magic, complicando notevolmente la rincorsa all’ottavo posto. Gli uomini di Stevens partono forte toccando anche i 20 punti di vantaggio ma, come domenica scorsa contro i Warriors, si spengono nella ripresa e vengono superati da un Orlando alla seconda vittoria consecutiva. Oladipo prosegue il suo momento magico chiudendo con 22+7+5, Harris chiude con 21 punti e il rookie Payton incanta con 19+10+7. Per Boston il migliore è Bass che chiude con 19+17+5, Thomas chiude con 21 e 9 assist ma con un pessimo 5/14 dal campo.

OKLAHOMA CITY THUNDER(35-28) – TORONTO RAPTORS(38-25) 108-104

Con la quinta tripla-doppia nelle ultime 6 partite, Westbrook, regala ai Thunder una vittoria che lì mantiene saldi all’ottava posizione ad Ovest. L’ex-UCLA chiude con 30+11+17 ma questa volta trova sostegno sia in Ibaka(21+7) che Kanter(21+12). Da segnalare per Toronto i 24 con 9 assist di DeRozan e i 20 di Ross.

LOS ANGELES LAKERS(16-46) – DALLAS MAVERICKS(41-24) 93-100

Dallas ha bisogno di una gran difesa nell’ultimo period per avere ragione di una Los Angeles che nonostante una stagiona mai cominciata continua a non mollare. La squadra di Carlise si aggrappa a Monta Ellis che chiude con 31 punti(18 nel terzo quarto), a Nowitzki(12) e Parsons(11). Ai Lakers non bastano i 17 di Boozer e i 15 a testa di Clarkson e Wes Johson.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Continua a leggere

NBA News News

NBA – Warriors sconfitti senza Curry, Thunder e Hawks ok

NEW YORK KNICKS (10-45) – CLEVELAND CAVALIERS (35-22) 83-101 I Cavs si sbarazzano senza problemi dei derelitti Knicks che vengono dominati dall’inizio alla fine confermando così il peggior record della lega. L’impegno poco severo permette a Blatt di tenere in amministrazione controllata i suoi migliori uomini che giocano meno di 30’. In doppia cifra ci

Continua a leggere

NBA News News

NBA – Vincono Heat e Knicks

BOSTON CELTICS (16-30) – MIAMI HEAT (21-26) 75-83

Continua il dominio di Whiteside che con un’altra superba prestazione regala la ventunesima vittoria stagionale agli Heat che consolidano la settima piazza ad est. Partita brutta con percentuali dal campo molto basse (Boston 36% e Miami 41%).

Gli Heat tentano il primo allungo a cavallo tra secondo e terzo periodo toccando i 12 punti di vantaggio ma Boston reagisce e recupera fino a rimettere in parità la partita, di lì in poi, però, Whiteside prende il controllo del pitturato e Miami vince agevolmente senza mai rischiare di essere raggiunta dai Celtics. Il lungo, arrivato dalla D-League, chiude con 20 punti, 9 rimbalzi e 3 stoppate, Bosh chiude con 18 e 7 rimbalzi mentre un altro giocatore arrivato dalla D-League, il rookie Tyler Johnson, sorprende tutti e sfodera una prova da 13 punti, 9 rimbalzi, 4 assist, 2 rubate e 2 stoppate. Ai Celtics non bastano i 17 a testa di Bradley e Zeller e i 15 di Bass.

NEW YORK KNICKS (10-38) – LOS ANGELES LAKERS (13-35) 94-80

Un super Anthony regala ai Knicks la decimal vittoria stagiona contro dei Lakers decimati e costretti a mettere in campo uno dei peggiori quintetti di tutta la stagione. I Knicks dominano già dal primo periodo chiuso sul +15 e non verranno mai raggiunti dai Lakers toccando anche i 21 punti di vantaggio.

Gli unici in doppia cifra per New York sono Anthony, che domina con 31 punti e 8 rimbalzi e il rookie Galloway che chiude con 13 punti. Per i Lakers le poche note liete della serata arrivano dalla scelta al secondo giro Clarkson che mette a referto 19 punti con 3/5 dall’arco. Ottimo apporto in uscita dalla panchina per Boozer (19 +10) e Davis(9+5+4 in 21’).

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Continua a leggere