Tahj Boyd

Tahj Boyd

La stagione del football collegiale è appena iniziata e le sorprese non si non fatte attendere, sono sotto gli occhi degli appassionati le inaspettate vittorie di Eastern Washington su Oregon State e quella risicata e di misura di Nebraska contro un’agguerrita Wyoming, ma lo shock è dietro l’angolo ad ogni incontro come ben sanno quelli di Kansas State battuti di misura dai campioni in carica FCS di North Dakota State, per sintetizzare la Big 10 inizia nel peggiore dei modi, vediamo ora una panoramica del ranking.

#1 Alabama: debutto assai poco convincente per i Campioni in carica di ‘Bama, difesa apprezzabile contro la sempre temibile Virginia Tech, gli special teams salvano la barca mettendo a segno ben 3 TD, gioco di corse meno efficace che in altre occasioni, ma siamo all’inizio, Saban saprà trovare le giuste contromisure, per i prossimi incontri.

#2 Oregon: eccellente debutto per il nuovo coach di Oregon Helfrich, Mariota con 2 TD lanciati e altrettanti su corsa di cui uno ha percorso mezzo campo a tutta velocità tanto da lanciare indietro anche un centometrista, difesa solida, ma l’avversario era assai modesto, li attendiamo con trepidazione alle prossime uscite.

#3 Ohio State: prima uscita dei ragazzi di Meyer e prima convincente vittoria seppur contro un avversario modesto, Miller convincete nonostante l’uscita per crampi, alcune star della squadra sospesi per questo incontro, prime incrinature nella squadra?

#4 Clemson: un Boyd fantastico trascina Clemson ad una inaspettata e meritata vittoria contro gli acerrimi rivali di Georgia, con 3 mete segnate e due su corsa, nei momenti chiave della partita ha messo giocate incredibili che hanno tagliato le gambe al tentato recupero dei Bulldogs, Watkins a tratti immarcabile, difesa da rivedere con Gurley che ha corso per 154 yards e due mete.

#5 Stanford: bye

#6 South Carolina: molto combattuto il derby della Carolina che vai ai Gamecocks che alzano le barricate nel secondo tempo lasciando i Tar Heels con un solo calcio da 3 punti a tabellone, Clowney limitato da un virus intestinale, difesa sempre solida nonostante le partenze di tantissimi titolari con sponda NFL.

#7 Texas A&M: Manziel in panca per tutti il primo tempo perché sospeso, aleggia su di lui l’indagine della NCAA, gli Aggies risolvono con facilità della pratica Rice.

#8 Louisville: avversati modesti ma Bridgewater spettacolare sia nella tasca che in movimento, i 5 TD sono il suggello di una prestazione che non fa altro che aumentare il suo appeal tra gli scout NFL.

#9 LSU: prima uscita per i Tigers di Les Miles e subito un avversario di tutto rispetto a nome TCU, il nuovo OC Cam Cameron ha sentenziato “ancora tanta strada da fare”, sarà ma le statistiche sono assai confortanti per il futuro, LSU ha massacrato i Frogs 448-259 di total offense, numeri che non mentono, Mettenberger pare la bella copia di quello visto negli ultimi anni, o almeno è quello che Miles spera.

10# Florida State: un Winston stellare trascina i Seminoles ad una facile vittoria contro Pittsburgh, con 26-27, 356 yards e 4 TD lanciati, prestazione che fa sognare tifosi e addetti ai lavori che sognano in grande pensando che i Seminoles hanno tantissimo margine di miglioramento.

#11 Georgia: ignominiosa sconfitta contro una Clemson stellare, la D dei Bulldogs non è riuscita a fermare Boyd, Murray inguardabile.

#12 Florida: vittoria non troppo difficile contro Toledo, ora li attendiamo al varco nella partitissima contro Miami.

#13 Oklahoma State: convincente vittoria a Starkville, notoriamente un campo assai tosto.

#14 Notre Dame: Rees molto bene, solita difesa tosta, ma la strada è ancora lunga per i finalisti dello scorso anno.

#15 Texas:  record dell’ateneo con 715 yards di total offense, non serve altro.

#16 Oklahoma: squadra dai due volti: inguardabile nel primo tempo, molto godibile nel secondo, buon esordio per il rookie Knight, difesa da rivedere.

#17 Michigan: Gardner e Thouissant finalmente sani ed incisivi, avversari modesti ma prestazione convincente anche per l’esigentissimo Hoke.

#18 UCLA: Hudley spettacolare, difesa molto solida contro il running game dei Wolfpack.

#19 Northwestern: vittoria in trasferta contro California, squadra in crescita.

#20 Washington: Sarkisian, missione compiuta, annichiliti gli ex prodigi di Boise State.

#21 Wisconsin: pochissimi problemi contro un’inesistente UMass, 45-0 e caso chiuso.

#22  Nebraska: tanta, troppa fatica per spuntarla di soli 3 punti contro Wyoming.

#23 Baylor: partita assolutamente non impegnativa, quella vinta per 45-3 contro Wofford.

#24 TCU: sconfitta contro Lsu, ci può tranquillamente stare.

#25 USC: Kiffin sembra convinto che i Trojans possano andare in alto, è l’unico che ci crede.

Post By darioambro (62 Posts)

Connect

4 thoughts on “College Football AP Top 25 Ranking: Week 1

  1. Perché “la Big 10 inizia nel peggiore dei modi”? Le prime 10 squadre della conference hanno vinto tutte…
    “Texas A&M: Manziel in panca per tutti il primo tempo perché sospeso, aleggiano su di lui l’indagine della NCAA, gli Aggies risolvono con facilità della pratica Rice.” Mah. Se non entrava a trascinare i suoi nella ripresa (lanciando 3 td pass) gli Aggies a momenti rischiavano di perderla….

  2. lascio la mia email a chi mi vorrà spiegare per bene come viene compilato il calendario della NCaa e come viene calcolata la graduatoria e come vengono svolti i bowls grazie….. juve1971@alice.it

Commenta