Ancora una vittoria per i Thunder, questa volta contro i Kings

HEAT 98, HAWKS 90

Grazie alla terza vittoria consecutiva, i Miami Heat conquistano la matematica certezza del secondo posto della Eastern Conference anche per merito della contemporanea sconfitta dei Celtics. Come successo nelle ultime gare è Lebron James a trascinare i suoi e alla Philips Arena l’ex Cavs va vicino alla tripla doppia con 34 punti, 10 rimbalzi, 7 assist ed anche 7 TO. Miami limita gli Hawks a soli 90 punti segnati e per la squadra di Drew si tratta del 5° ko consecutivo. Non bastano i 17 punti in 23’ di Josh Smith.

BOBCATS 105, NETS 103

Successo esterno di Charlotte che sbanca il Prudential Center di Newark grazie alla grande giocata di DJ Augustin con uno stepback inchioda il 105-103 a poco più di un secondo dalla fine. Per il play dei Bobcats c’è la doppia doppia a quota 19 punti ed 11 assist con il duo Cunningham-Diaw che combina per 41 punti e 9 assist. Per i Nets si chiude con l’amaro in campo la stagione casalinga con la 22esima sconfitta. Il solito Brook Lopez scollina sopra i 30 mettendo a referto più assist (4) che rimbalzi (3) mentre Farmar sfiora la doppia doppia (20 pts, 9 asts)

MAGIC 95, SIXERS 85

Torna Dwight Howard e gli Orlando Magic espugnano Philadelphia grazie ad un ottima gara difensiva e ad un dominio incontrastato a rimbalzo (56-31) con un sensazionale inizio dove catturano 25 dei primi 27 rimbalzi a disposizione. Howard e Nelson segnano 19 punti a testa con Anderson che conferma il suo grande momento di forma e piazza una doppia doppia da 18 punti, 14 rimbalzi e +22 di plus/minus. Per i Sixers è una sconfitta che significa con molta probabilità settimo posto e Miami Heat al primo turno. Bene Brand (22) e Holiday (15 pts, 11 asts).

CELTICS 94, WIZARDS 95 ot

Altra sconfitta per i Boston Celtics che scivolano definitivamente al 3° posto con il ko di Washington. Coach Rivers tiene a riposo Allen, Pierce, Garnett e Rondo e da spazio alle seconde linee che rispondono con un prova da 38% dal campo con 20 punti a testa per Davis e Green. La sconfitta arriva in overtime dove Crawford ne decide le sorti con una tripla a 38” dalla fine che regala il +3 ai suoi. Lo stesso Crawford aveva forzato il supplementare con il jumper del pareggio nel 4° quarto a 5” dalla fine. Wall tira male dal campo (5/17) ma chiude a quota 24 punti con 14/15 dalla lunetta.

CAVALIERS 110, PISTONS 101

Si ferma la striscia di 3 vittorie consecutive dei Detroit Pistons che cedono in casa contro i Cleveland Cavaliers. L’ultima gara stagionale al Palace vede protagonista una rissa tra Hollins e Villanueva che vengono entrambi espulsi nel 4° quarto. Il match viene deciso sul finire del 3° quarto quando i Cavs vanno in fuga grazie ai canestri di Hickson che chiude la sua prova con 20 punti ed 11 rimbalzi. In casa Pistons c’è la grande gara di Stuckey che mette a referto 29 punti con 14 assist ma Detroit nonostante il 51% dal campo ed il +10 a rimbalzo paga le 16 TO.

RAPTORS 86, BUCKS 93

Secondo successo di fila per i Milwaukee Bucks che chiudono la propria stagione casalinga con un record positivo (22-19). Nella vittoria sui dismessi Raptors è il trio Gooden-Salmons-Jennings ad essere protagonista combinando per 63 dei 93 punti della squadra con Salmons che arriva a quota 24 punti con 9/14 dal campo. Gooden non ripete la clamorosa prova della tripla doppia ma gioca un’altra partita a 360° (19+11+5). Per Toronto arriva la 35esima sconfitta sulle 41 trasferte affrontate. Ben 21 palle perse a fronte di 16 assist con Bayless che arriva a quota 20 punti.

JAZZ 90, HORNETS 78

Sorprendente ko dei New Orleans Hornets che scivolano momentaneamente al 8° posto della Western Conference. Passano i Jazz che senza fare grandi cose limitano i padroni di casa a soli 78 punti ed in attacco chiudono con un ottimo 55% dal campo. Ancor più strano il ko di New Orleans visto il ruolino di marcia dei Jazz capaci di perdere 10 delle precedenti 11 partite giocate. Per la squadra di Williams ci sono i 28 punti della coppia Belinelli-Paul che alzano senz’altro la percentuale dal campo che si ferma al di sotto del 38%. Per i Jazz, 18 punti a testa per Miles e Harris.

MAVERICKS 98, ROCKETS 91 ot

La terza vittoria consecutiva regala momentaneamente ai Dallas Mavericks la seconda piazza della Western Conference, obbiettivo solo utopistico un paio di settimane fa. Serve però un overtime per sbancare il Toyota Center di Houston con Terry che fallisce il libero della vittoria ad 1.5 secondi dalla fine del 4° quarto. Nel supplementare la guardia texana si riscatta e segna 6 dei 12 punti dei Mavs con i Rockets che si fermano a 5. 21 punti per Terry con una sola tripla tentata mentre il duo Nowitzki-Marion conferma la propria solidità (44 punti in due). Per i Rockets, rotazione a 7 giocatori con Martin che segna 28 punti con 10/24 dal campo ma anche 7 delle 19 palle perse di Houston.

WARRIORS 110, NUGGETS 134

Altro tiro al bersaglio per i Denver Nuggets che sfiorano i 140 punti e battono i Golden State Warriors con un secondo tempo da 80 punti a referto. Ad una sola gara dalla fine della propria regular season, la squadra di Karl raggiunge le 50 W stagionali con una prova da 9 giocatori in doppia cifra e con un JR Smith che 22 punti in 30’ con 4/9 da 3. Rientri convincenti di Afflalo (10 pts in 16’) e soprattutto di Anderson che saranno fondamentali in chiave playoff. Per Birdman ci sono 14 punti, 12 rimbalzi e 4 stoppate in 22’ di utilizzo. Golden State non rifiuta l’invito a tirare tutto ciò che si può e chiude con un buon 13/25 da 3. Wright e Curry segnano 27 punti a testa ma il secondo tempo difensivo è tra l’orrendo e l’inqualificabile.

THUNDER 120, KINGS 112

Vittoria numero 55 degli Oklahoma City Thunder che mettono pressione ai Los Angeles Lakers distanti solo mezza gara. I protagonisti sono ovviamente Kevin Durant e Russell Westbrook, il duo più esplosivo e produttivo della lega. Durant segna 32 punti con 8 rimbalzi, 7 TO e 15/17 dal campo mentre Westbrook arriva a quota 30 con 12/22 dal campo ed anche 6 rimbalzi e 9 assist a referto. I Thunder bissano i 120 punti dello Staples Center di 24 ore prima e giocano un ottimo secondo tempo offensivo dopo averne subiti 37 nel 2° quarto. Ibaka ci mette lo zampino con i 14 punti e soprattutto le 6 stoppate a referto mentre in casa Kings c’è Cousins che gioca una delle migliori partite stagione con ben 30 punti a referto, frutto di un 18/21 dalla lunetta.

TIMBERWOLVES 127, SUNS 135 ot

Gara di fine regular season tra due squadre già eliminate. Risultato? 257 punti segnati e zero voglia di difendere anche il singolo possesso decisivo. Vincono i Suns che ringraziano l’errore di Beasley che con un gioco da 3 punti trova la parità a 8 secondi dalla fine del 4° quarto ma l’errore al tiro libero supplementare è decisivo in negativo per i suoi Wolves. Nell’overtime, Frye e Dudley colpiscono dall’arco per una vittoria che culmina con il 18/29 da 3 e con ben 40 assist a referto (16 sono di Nash). Frye chiude con una prova da 33 punti e 9/14 da 3 mentre Dudley fa il percorso netto con 5/5 dalla lunga distanza per 26 punti.

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

149 thoughts on “NBA – Vittorie per Mavs e Thunder, 2° posto per Miami

  1. Non è vero che Oklahoma raggiunge i Lakers al terzo posto, hanno una sconfitta in più

  2. new orleans e menphis come il tresette……………………………………………………………………
    …………………………………………………………………………………………………………………………..
    ……………………………………………………………………………………………a perdere.

  3. Ottimo finale per Miami che si guadagna il secondo posto e il 1°turno con Phila…che preferisco a NY!!
    E DAI DAI DAI

  4. per riepilogare:
    thunder giocano in casa coi Bucks e possono chiudere 56-26
    mavs giocano in casa con hornets e possono chiudere 57-25
    lakers in casa con Spurs e fuori coi kings stanno a 55 – 25 ( con 2 vittorie secondi con 1 terzi e con 0 4)
    stasera gli spurs possono complicare la vita ai campioni togliendogli il fattore campo per ben tre serie ( 2 con boston in finale). provarci è un obbligo ma temo l’orgoglio gialloviola dopo 5 lose.

  5. Sarà quindi Boston vs Knicks ai playoff, speravo si potesse evitare in tutti i modi però vabbè…Trovare la grande favorita dell’Est al primo turno non mi lascia affatto tranquillo, anche perchè per caratteristiche di squadra è il peggior avversario che potevamo beccare!

    Altro che crisi e crisi, anche stanotte hanno perso con Washington, ma il fatto che Rivers faccia riposare i 4 titolari per TUTTA la partita è un chiaro segnale che a Boston sono tranquilli…Vabbè, peccato perchè una serie Boston vs Phila e Miami vs Knicks sarebbe stata probabilmente più equilibrata, le prime due giocano di squadra, le seconde si affidano ai singoli…Ma tant’è, sinceramente la vedo impossibile eliminare sti Celtics, soprattutto senza il fattore campo! Però sarei contento se provassero a giocarsela…In ogni caso una ed una sola è la parola d’ordine a NY: evitare lo sweep!!!

  6. Ora nn me ne voglia il buon Michele…

    …però a Boston qualcuno è veramente stronzo. Mi va benissimo che perdano la 2a piazza con gli Heat, squadra contro cui, nn ho dubbi, possono ribaltare il fattore campo. Ma questa sconfitta gli ha fatto perdere il tie break (direi in modo definitivo) contro L.A., che sono la squadra contro cui i Celtics debbono fare davvero la corsa, gli unici contro cui, al completo, possono perdere una serie di PO

    Si è visto già lo scorso anno come avere gara 7 fuori casa sia stata decisiva nell’assegnazione del titolo. E Doc Rivers, con tutto il rispetto, si è accorto solo stanotte, dopo 80 partite, che Allen, PP e KG sono ultratrentenni, ed andrebbero fatti riposare? Capisco la delusione dopo la sconfitta con Miami, ma andare a perdere sul campo dei Wizard? Ennesima, ennesima sconfitta contro squadre ridicole ottenuta in questo finale di stagione

    Poi si può dire che sono vecchi, che ci sono gli infortuni, che anche con le riserve avevano in pratica vinto stanotte (ma se la palla decisiva la gestisce Arroyo…), ma questi sono la stessa squadra che ha domitato a San Antonio un paio di settimane fa, che ha vinto di 20 contro Phila, davvero nn si poteva evitare qualcuna delle sconfitte contro, nn so, Washington, Charlotte, NJ, Clippers?

    I campionati si decidono spesso su dei particolari, spero che questi particolari nn costino caro ai Verdi

    Oklahoma City che, se avesse il fattore campo, mi verrebbe da darla quasi per favorita ad Ovest…quel trittico di bisonti Perkins, Ibaka, MOhammed rende l’area di OKC davvero indigesta, e la loro fisicità è superiore a quella di qualsiasi altro front court ad Ovest

    NO che si suicida contro i Jazz, ma credo che per loro andare contro L.A. o Spurs cambi poco

  7. Blocksteal

    Gli Spurs stanotte faranno giocare inservienti, raccattapalle, e qualche ex…il solo pensiero di avere L.A. già al 2° turno, farà passare al Pop ogni minimo pensiero di vittoria

  8. Anche io inizio a pensare a una OKC favorita ad ovest.
    Semmai si trovassero terzi con i Lakers quarti, allora per me sono i favoriti numero uno per davvero. Il fattore campo a favore contro i gialloviola potrebbe aiutare di molto questi giovani ragazzi, che allo stesso tempo hanno il ritmo e l’atletismo necessario per sottomettere una San Antonio. In Dallas non credo, secondo me sono la squadra che più di tutte, forse insieme a New Orleans, dipende stramaledettamente dalla sua unica superstar…

  9. Ma porca eva beccare Boston ai playoff era meglio arrivare ottavi allora!!!
    Speriamo almeno di non fare la figura dei cioccolatai.

  10. new york-boston è una sfida bellissima come primo turno,meno scontata di quel che si pensi,coi verdi favoriti,certo,ma il clima del madison sarà caldissimo,nn vedo l’ora cominci,è andata decisamente meglio a miami che becca i 76 contro cui puo perdere solo se si suicida…

    cmq cn questo tabellone mi sorprenderebbe un pochino una finale boston-LA…

    @magician

    rubo uno spazietto x risp a magician che ieri ha fatto uno sproloquio per accusarmi nn so di cosa,solo perchè vedo i magic debolucci(in ottica anello,nn in generale…) e i loro tifosi spavaldi? e che fa? se siete spavaldi vi fa onore,ma mi sorprende,tutto qua,in quanto i magic nn si presentano da favoriti,un atteggiamento come il vostro lo vedrei meglio per i celtici o lacustri…
    e dire “chi prende i pronostici??” a 5 giorni dall’inizio dei playoff è una cosa normalissima quindi caro magician datti una calmata

  11. Marcolkt speriamo che tu abbia ragione ma se non sbaglio quest’anno in regular season sta 5-0 per Boston incoraggiante e…….

    • Due squadre di una stessa conference nn si scontrano mai per più di 4 volte in una stagione. La serie tra Boston e NY in questa regular season è 3-0 per i verdi e il quarto ed ultimo confronto si gioca proprio domani per chiudere la stagione regolare di entrambe…

  12. Si lo so Tracy io ci ho infilato anche le due di pre season a ottobre, comunque la precisione non guasta, era solo per far capire che non ne abbiamo vinta una ma mi sono espresso male.

  13. Ho letto or ora le dichiarazioni di Perkins; ha perso un’ottima occasione per stare zitto. Jackson arrogante ci sta, ma chi non lo sarebbe con quei titoli vinti? Lo stesso Auberbach era una persona abbastanza sgradevole. Di Jackson si può citare l’episodio del 2004 in cui pubblicò il libro sui Lakers citando vicende interne; quello si che fu una vera e propria bastardata.
    Gasol è soft… è arrivato sto genio ( e il volto estremamente espressivo non lascia dubbi) a dovercelo dire…
    Bryant… Vabbè qua meglio evitare di spendere anche una sola parola.
    Poi non comprendo le ragioni per cui se ne è uscito adesso con queste dichiarazioni; è ancora per l’anno passato o perchè adesso che sta ad Oklahoma ha zero possibilità di vittoria?

  14. attenzione però: il 5-0 boston in realtà è un 1-0,nel senso che nelle prime 4 sfide(comprese le due di preseason) i knicks avevano la vecchia squadra senza melo e chauncey.

  15. Circa i Celtics brutta cosa perdere ora con i Wizard ed il calo si vede adesso. Peccato, adesso con gli Heat hanno il fattore avverso.

  16. iyw

    Una domanda: cosa cambierebbe a Popovich affrontare i Lakers al secondo turno o in finale di conference? Per me niente. Non è una squadra giovane che gioca poco o mai i PO, tipo Hornets, Grizzlies… che vogliono evitare lo scoglio quasi impossibile per fare un pò più di strada. Questi devono puntare al titolo quindi se possono dare rogna ai Lakers spedendoli in 4a piazza per fargli fare il primo turno rognoso lo faranno. Non vedo il motivo per dargli una “mano” affrontando una amichevole invece di battagliare per sconfiggerli. Inoltre devono difendere la prima piazza assoluta dai Bulls e sarebbe stupido perderlo per evitare di affrontare i Lakers in semi. Poi avrai ragione tu e questi scenderanno in campo con Gervin (hehehehe)

    Cousins vs Perkins

    Negli ultimi 5 minuti di gara DMC si è fatto tanti di quei viaggetti in lunetta con Kendrick che non ci capiva nulla. Nei prossimi anni avrà le mani piene. Mi fa impazzire Durant. Sembra uno capitato li per caso.

    Mavs
    Hanno faticato come dannati per battere gli incerottati Rockets senza Lowry e Scola. Vedendo in borghese Yao mi è venuta una tristezza. Ho pensato a cosa poteva essere la stagione con il cinese anche al 60%. PO sicuri e una squadra tosta da battere. Speriamo ritorni sul parquet.

    Boston
    Non interessa il vantaggio campo sui Lakers forse perchè pensano di non affrontarli in una eventuale finale!!!!!!

    Hornets
    Sconfitta assurda che da ai Grizzlies e ai Blazers il pallino nelle loro mani per la 6/7ma piazza. Stasera ci saranno scintille.

    • Quoto tutto tranne gli ultimi due argomenti:
      ai celtics interessa e come, infatti stanotte chi è andato in campo l’ha persa di pochissimo, è solo che non possono rischiare di arrivare cotti, ma stai tranquillo che stanotte ogni verde tiferà spurs…
      sugli hornets invece direi che è la squadra che è già andata oltre i propri limiti, dopo la qualificazione l’appagamento è inevitabile

  17. beh i vecchi knicks ( con gallo e felton) arrivarono a un soffio dal battere i celtics ( una tripla di amare in ritardo di un millesimo di secondo), quelli di melo hanno perso abbastanza di brutto.

    sinceramente avrei preferito per i miei sixers incontrare boston per il fascino antico della sdifa, comunqu enon cambia molto. speriamo di vincere 2 partite come contro i pistons e orlando nel 2008 e 2009.

    non sono sicuro che san antonio stanotte perderà apposta per evitare i lakers in semifinale, perchè penso che i thunder oggi valgono i losangelini. anzi, con il loro atletismo possono mettere molto più in difficoltà gli speroni.

  18. “Non interessa il vantaggio campo sui Lakers forse perchè pensano di non affrontarli in una eventuale finale”

    Dai, su, diccelo che scherzavi ;-)

    • Se ci fossero gli emoticon….

      Ovviamente scherzavo. Comunque la finale mimì e cocò non la vedo per niente scontata.

      Rapt

      Non mancava solo Bargnani ma mezza squadra: con Amir, Kleiza (da tempo), Evans, Calderon e Barbosa. Insomma erano decimati. Spero che per mercoledi Andrea ci sia contro gli Heat (forse l’ultima in Canada) anche se grazie ai Celtics la gara non avrà valore. Potrebbe avercela guardando ai Lakers ma se i lacustri perdessero contro gli Spurs il fattore campo in una eventuale finale sarebbe a loro favore. Per cui i big staranno a riposo.

  19. Io per boston la vedo dura riuscire vs NY poi Miami poi chicago..
    perkins o non perkins.
    più che altro per fiato e gambe.

    Chi ci guadagna da una serie Miami Vs Boston con fattore campo ai primi penso sia proprio chicago.

  20. Mentre a Ovest… se Perkins inizia a stare zitto il mio dollaro lo punto sui Thunder.

  21. Sono sempre più confuso
    Ieri i Celtics hanno mandato in campo tutte le riserve, e gli Hornets perdono contro i Jazz…
    Non ci capisco più niente…adesso siamo accoppiati ai Lakers, cvd….

  22. E’ vero,sembra quasi che il fattore campo nn interessi troppo,quando invece sarebbe un vantaggio niente male.

    • Ammetto che degli Hornets è un po’ che non vedo partite, ma a giudicare dai tabellini sembrerebbe che Paul voglia andare in ferie più che ai PO.

      I verdi son cotti fisicamente. Contro gli Heat erano in ritardo su ogni raddoppio/rotazione..

      parere personale..

  23. Giangio

    Sorridi: secondo me se c’è una squadra, tra le ultime 4 ad ovest, che può battere LA è proprio Portland. Difficile, ok, ma la vostra solidità di gioco e la grandissima anima di questa squadra può fare miracoli.
    E’ la stagione di Lamarcus, occhio…

    Alert

    Forse forse per San Antonio è meglio incontrare LA il prima possibile, quando le energie disponibili sono ancora molte. Tanto se vuoi arrivare alle Finals, i conti coi Lakers devi farli quasi per forza, uscire in semifinale o in finale di conference quanto cambia per una squadra che sta sparando le utlime cartucce dopo aver vinto tantissimo?
    Ben diverso sarebbe per i Thunder, ad esempio, che più battaglie di PO riescono ad incamerare e meglio è per il loro presente e soprattutto futuro…
    E invece siamo sicuri che gli Spurs sopravviverebebro ad un secondo turno contro OKC?

  24. dontrythis@home

    Secondo me le possibilità che Paul levi le tende da NO già quest’estate sono tante.
    E cmq, al posto suo, tu saresti contento di entrare ai PO con il seed #8 e senza David West? :-)

  25. Mike Budenholzer (assistant coach di Popovich)

    Questo potrebbe essere il nuovo coach dei Rockets il prossimo anno. Sembra che Adelman venga cortesemente lasciato alla porta con un grazie. Certo che per un coach essere privo di due stelle sulla quale si era puntato tutto per vederli in panca o ceduti non è il massimo. Insomma uno Yao gli cambiava la vita. Poi non avrebbero vinto il titolo ma ai PO ci sarebbero stati di diritto.

    Adelman avrà voglia di allenare come Sloan per cui i RAPTORS potrebbero fare una bella offerta e spedire nella tundra Triano. Ma siccome sono i RAPTORS reputeranno il coach canadese all’altezza del compito……

    A proposito. Qual è la peggiore squadra NBA statistiche alla mano? Raptors, Wizard, Nets, Cavs o Kings? Nessuno di loro sono ma i mitici MINNESOTA TIMBERWOLVES. Scandalosi.

  26. @tracymcgrady1
    Grazie per la fiducia…
    Ma i Lakers sono troppo più forti di noi!!
    Con un Roy sano forse se ne poteva parlare, perché se no solo Wallace e Miller sono superiori ai rispettivi avversari…e dipende dai quintetti.
    Quello che ci manca è un lungo fisico che possa contenere quelli dei Lakers…
    Con Dallas ce la giocavamo di più, con San Antonio non se ne parla, troppo più squadra di noi, mentre OKC è un’incognita, ma visto quello che hanno fatto l’anno scorso…quest’anno sono più forti.!!!

  27. Tracy

    Il punto è proprio quello. Per gli Spurs affrontare i Lakers prima o poi non fa differenza. Anzi per quanto possa essere paradossale avere i Lakers 2-3i significherebbe affrontare il primo turno facile contro gli Hornets, il secondo contro i Thunder e la finale eventualmente contro i Lakers. Con i losangelini 4i affronterebbero gli Hornets, Lakers e la vincente tra Mavs e Thunder (in prospettiva). In teoria avrebbero lo stesso tipo di avversari ma non è detto. Insomma non vedo perchè gli Spurs debbano dare una mano ai losangelini pregiudicando anche il fattore campo complessivo. Io la giocherei alla grande cercando di incasinare i Lakers con un primo turno non proprio agevole.

    Comunque salvo gli Hornets, Nuggets, Blazers e Grizzlies saranno avversari tosti.

  28. Perry Jones ha annunciato su Twitter che rimane al college, notizia sorprendente, ma secondo me molto saggia, deve colmare troppe lacune, poteva mandare in fumo un talento debordante (sperando che non continuino a farlo giocare centro).

  29. Per restare davanti ad OKC ci basta vincerne una (basta che si sbrigano….), per restare davanti ai Mavs dovremo vincerle tutte quelle che restano visto che quelli chiudono in casa con NO.Stanotte scontro diretto Blazers Grizzles per la sesta piazza, bel finale di RS, potremmo avere degli accoppiamenti totalmente stravolti.

  30. Questa notizia è letteralmente una bomba visto che Jones si va ad aggiungere a Sullinger e probabilmente a Barnes!!! Quindi il draft 2011 ha già perso due potenziali prime scelte, rischia ora di perderne pura una terza…Cosa che francamente mi auguro per Barnes!!!

    Anche secondo me è una scelta saggia da parte di Jones, un anno in più al college non può che fargli bene, anche se come dici te Vetriolo, speriamo lo facciano giocare da 3…Per quanto riguarda il draft penso che a Cleveland non saranno molto contenti, hanno due scelte nei primi 5-7 posti, e si vedono sfumare la possibilità di prendere due supertalenti in un solo anno! Certo che a questo punto, il draft 2012 salvo sorprese sarà una bomba: P.Jones, Sullinger, Barnes?, Rivers, McAdoo, A.Davis, Q.Miller, Gilchrist…Le prime 8 posizioni sono tutti giocatori con un grandissimo potenziale…Pazzesco

    • Barnes pare sia indeciso, quindi ancora potrebbe entrare nel draft, certo che se non entra neanche lui il draft si impoverisce enormemente (forse forse i Clippers non hanno fatto una cazzata così grossa a liberarsi della scelta?).
      Per il draft 2011 si dice un gran bene della classe international, Kante, Valanciunas, Montejunas, Vesley e pure Byombo (o come si scrive) che ha impressionato all’Hoop Summit, però veramente quello 2012 potrebbe essere un draft esplosivo.

      • Vetriolo già già, ci sono gli international, ma perdere 2 se non 3 talenti come Jones, Sullinger e forse Barnes influirà non poco sul draft 2011…Mentre quello del 2012 sarà letteralmente devastante!

        Sui Clippers c’è da dire che perdere una scelta nelle prime 10 posizioni in cambio di nulla evidenzia solo la loro inettitudine, per cui continuo a pensare che se la tenevano era meglio! Poi se quest’estate trattengono Jordan, con Jordan, Griffin, Gordon, Mo Williams, Kaman, Diogu, Aminu, Foye, Bledsoe hanno una squadretta niente male, se si danno una reffata per i playoff possono lottare…Magari dovrebbero andare sul mercato per prendere un 3 che è il ruolo in cui sono scoperti, però se anche il prossimo anno sono in fondo alla classifica un pò di sorpresa ce l’avrei

  31. Se davvero i Rockets vogliono scaricare Adelman si accomodino, dopo 5 minuti Rick avrebbe gia’ una fila chilometrica fuori da casa per offrirgli un lavoro…stiamo qui a farci le pippe su Popovic, PJax, basandoci sempre sui titoli vinti, dando per scontato che siano i coaches migliori solo perche’ hanno degli anelli al dito…con Kobe, Shaq, MJ, Pippen, Duncan, Manu, TP, Robinson

    Mentre la mia opinione e’ che molti dei titoli dei suddetti sarebbero arrivati comunque, con un ottimo coach in panca (quindi nn dico che avrebbero vinto anche con Triano, per carita’), dubito che gli stessi Pop o PJax avrebbero mai e poi mai avuto gli stessi risultati ottenuti da altri coaches che si sono dovuti sorbire ogni tipo di infortunio, sfiga, trade, tsunami e cosi’ via

    Il lavoro di coach ha 1000 sfaccettature ed ogni situazione merita una storia a se stante. Non si riesce mai a capire fino in fondo in che % siano i giocatori a decidere, e fino a che punto il coach puo’ influenzare una partita o un campionato. Mi riesce difficile pensare che anche con un coach mediocre, TD o Kobe avrebbero avuto un rendimento troppo diverso (meno titoli sicuramente si)

    Personalmente, il valore di un coach lo valuto spesso per come riesce a tirar fuori i risultati anche da situazioni critiche, e da come riesce ad adattarsi alle situazioni diverse. Nel senso, ma ce lo vedete PJax ricostruire una squadra da zero? Sicuro nn ora che ha 70 anni, ma lui e’ uno che rifiuto’ la panchina Knicks nel 1998, e si che c’erano Ewing, Houston, Johnson…

    Con tutto il rispetto per i mostri sacri, quello che negli ultimi anno ho visto fare a McMillan, Karl o Adleman a loro nn l’ho visto fare. Ma davvero qualcuno pensa che con Pop al comando, Houston quest’anno avrebbe vinto piu’ di 40 partite? E PJax avrebbe mai portato Portland ai PO, senza Oden, con Batum, Roy, Camby e compagnia piu’ rotti che sani?

    • Beh, è vero che i vari Popovich o Jackson non hanno vinto sempre con i più grandi, però è anche vero che i più grandi sono diventati tali solo quando sono arrivati questi coach! Shaq non aveva vinto niente fino all’arrivo di Jackson, ad esempio, e poi mise in fila un threepeat. Tra l’altro, Jackson con la squadra in ricostruzione c’è passato qualche anno, e male male non ha fatto considerando chi c’era in campo oltre a Kobe. Massimo rispetto per tutti quelli che hai citato, ma i “Mostri Sacri”, per me, fanno un altro sport…

      Tornando ai discorsi sull’NBA giocata, un finale di stagione che dire ingarbugliato è dire poco. Io continuo a vedere i Lakers superiori ad ovest, mentre ad est il discorso è a due tra Bulls e Celtics. E, mentre per i Celtics è una questione fisica, se fosse un mind game di Jackson fare in modo di dover andare spesso in trasferta, per trovare gli stimoli di giocare contro un pubblico avverso?

  32. thunder:

    io credo che i lakers vinceranno stanotte, complici gli spurs che non hanno più interesse nella regular season visto il primo posto ad ovest.
    tra l’altro la vittoria di dallas a houston, ci condanna sicuramente al quarto posto.
    e non credo neanche che i kings possano impensierire i campioni all’ultima giornata, potrebbero provare a lasciare sacramento regalando un’ultima vittoria alla città, ma se i mezzi tecnici son scarsi alla fine non puoi farci neinte….io dico 2 vittorie lakers e secondo posto gialloviola, dallas mantiene il terzo (anche perdendo a new orleans) e noi si finisce quarti (credo che regaleremo anche la partita ai bucks facendo riposare tutto il quintetto base nell’ultima giornata). inutile illudersi, i lakers giocano con tutte le squadre come il gatto con il topo…..

    • sarà vero.. ma io mi aspetto parecchio dai thunder in questi PO.

      Dall’ anno scorso hanno perso Green ma hanno acquisito Perkins che fa legna sotto canestro, Ibaka è cresciuto esponenzialmente e Harden sembra ancora più a suo agio nell’ alzarsi dalla panca portando in campo carattere da venderere, punti e una gran difesa per non far rimpiangere lo svizzero.
      In più (vado controcorrente!!) ritengo che Durant abbia fatto un upgrade di tipo caratteriale non indifferente.
      L’ hanno scorso è stato violentato da artest e più in generale non brillava in scontri diretti. Quest’ anno sembra molto più sereno e consapevole delle sue capacità, sicuramente merito della gita estiva con annessa medaglietta.

  33. Giulio

    Non siamo così disperati. In teoria la squadra una scelta tra le prime 5/7 posizioni l’avrà aggiungiamoci i FA per completare il roster. Poi se arrivasse la prima o seconda potrebbero puntare su Irving (play) su Williams o su Valanciunas se vogliono un centro. Insomma di giocatori buoni ci sono. Poi ovvio un Barnes, Sullinger, Jones sarebbero stati appetibili ma non è che quelli che ci sono sono malaccio. Poi non li conosco ma per sentito dire solo Jones sembrerebbe un futuro all star sulla carta.

  34. iyw

    Per me Adelman è un mostro sacro. Ha fatto miracoli con quello che aveva. La sfiga è stata colossale per cui finire una stagione col record positivo è da tanto di cappello ad ovest. Peraltro iniziarono pure malissimo con un record tipo 3 W 10/12 L quindi in fin dei conti hanno giocato alla grande.

    Ripeto: se fossi ai Raptors andrei a casa sua a offrirgli carta bianca su tutto. Ma non lo faranno. Fossi al mozzarellone una parolina a Gheradini gliela direi. Avrebbero l’occasione di firmare un coach vero con esperienza che potrebbe anche essere da traino per qualche FA. E non parlo solo di Adelman ma anche di Sloan.

  35. Una provocazione

    Perchè si tirano indietro dal draft? Semplice, perchè hanno paura del lockout che significherebbe stare fermi senza ricevere nulla in cambio. Per cui preferiscono un anno al college. Sbaglio?

    • No, giusto, però mi sembra più che comprensibile, se non devono prendere nulla allora tanto vale starsene al college a fare i pascià e cercare di migliorare i propri difetti, non ci vedo nulla di errato.

  36. Alert

    No giusto, ti quoto sul discorso paura del lockout…Però alla fine è comunque una scelta che gli torna utile, diciamo cosi ecco…Sui Kings non intendevo dire che siete disperati, però che siete sfortunati si perchè comunque un Valanuncias o un Kanter o un Vesely, per quanto siano bei prospetti, non sono Sullinger o Jones! Quindi a voi che questa gente resti al college non può che “disturbarvi”…Vi auguro di avere la fortuna di prendere Irving o Williams perchè sai che come franchigia mi state simpatici, però diciamo che poter scegliere tra Irvings, Williams, Sullinger, Jones, Barnes era decisamente meglio ;)

    PS tra i futuri “papabili” all star oltre a Jones mettici anche Barnes

  37. Di una cosa forse si può essere sicuri: 4-0 Chicago Indiana…
    Del resto non v’è certezza…

  38. @alert70
    Tra i tanti “se” di ieri…gli Hornets hanno perso contro i Jazz…

  39. “Jrue’s a nice guy,” Howard said. “Sometimes, like your momma says, ‘When you’re in the wrong place at the wrong time, bad things happen.”

    “As I was in the air, I was talking to him,” Howard said to laughter. “Jameer, what did I tell him in mid-air?”

    “Don’t jump,” Magic guard Jameer Nelson said.

    “I don’t know why he jumped,” Howard said. “He wanted to be in the poster with me because we both wear Adidas.”

    Questa il ns. amico Jrue se la ricorderà per tutta la sua carriera.

  40. Vetriolo

    Lo avrei fatto anch’io.

    Draft e lockout

    Il 24 aprile i prospetti devono dichiarasi elegibili potendo in ultima istanza ritirarsi entro il 9 maggio se non avessero firmato un accordo con un agente. Per cui se vanno al draft devono solo sperare che il lockout non avvenga. Si discuterà dopo la finale NBA.

    Giulio

    Hai ragione ma dipende cosa vogliono veramente i Kings. Se puntano al play, quello buono buono c’è.

  41. Si si chiaro Alert…Però ti ricordo che io ero quello che fossi stato nei Kings avrei puntato dritto dritto su uno tra Barnes e Jones se avessi avuto la prima scelta! Irving ottimo, sicuramente il miglior prospetto nel ruolo, ma complessivamente secondo me non è al livello di quei 2…

    Detto questo, in magli Kings non mi farebbe schifo se ci arrivasse Kemba Walker, anzi…

  42. Adelman è davvero uno dei migliori coach, forse insieme a Karl, McMillan e Sloan il migliore degli untitled, nonostante gli infortuni ha sempre tenuto i Rockets in posizioni dignitose nella difficilissima Western Conference, addirittura nel 2009, se non si faceva male Yao durante la serie contro i Lakers, potevamo anche vederli alle Finals.
    Tra i coach migliori, almeno in questa stagione, segnalo anche Lionel Hollins: ha tenuto a bada una testa di minchia come OJ Mayo senza scombinare gli equilibri dello spogliatoio, non ha subito l’infortunio della sua stella Gay, dato che la squadra ha girato comunque alla grande, ha battuto in RS praticamente tutte le big dell’NBA, la squadra gioca con un’intensità da grandi partite, ha avuto il merito di rivalutare le quotazioni di Tony Allen e soprattutto i Grizz andranno ai playoff non da spettatori non paganti come già capitato, ma con la consapevolezza di poter mettere in difficoltà le avversarie più quotate. Perché non può vincere il titolo di coach of the year?

  43. Se va via Adelman o a Houston trovano uno buono buono o il record calerà a picco. Era lui l’artefice principale del gioco e dei record positivi di queste ultime due stagioni senza superstar. Non dovrebbe lasciarlo libero nel modo più assoluto la dirigenza

  44. Sugli Hornets hanno dovuto fare una scelta, visto che sesti era difficile arrivare hanno preferito affrontare San Antonio che LA

  45. ma Adelman a NY visto che D’Antoni sembrerebbe in uscita?
    Io lo vedrei molto bene, credo che la stagione intera a vedere Miami e ora questo scampolo coi Knicks mi ha lasciato l’impressione che per sfruttare al meglio i 3 big bisogna abbandonare l’idea di continui isolamenti e piuttosto incanalare il talento dei 3 in una precisa tipologia di attacco, un po’ quello che ai Lakers accade grazie alla triangolo.

  46. ancora polemiche su perkins???

    ma sarà libero di dire quello che vuole, poi dopo quello che gli è successo l’anno scorso contro i lakers….vogliamo poi ricordare la vergognosa e sistematica provocazione dei lacustri nei confronti suoi (e di sheed) sperando sbroccasse e si prendesse il fallo tecnico che avrebbe causato uno stop automatico di una partita per cumulo?

    http://www.youtube.com/watch?v=9lDb5BFYaeA

    tanto già ci hanno pensato lo stesso a toglierlo di mezzo, le verginelle di LA ehehehehe

    poi finchè gioca con durant e westbroook non credo possa temere nessuno, anzi mi sa che sono quelli di LA a dover temere OKC.

  47. sul draft 2011

    grossa fregatura per i cavs e onestamente me ne dispiace ben poco L’occasione di cambiare la loro storia l’hanno sprecata e vedere altri talenti boccheggiare non è bello…

    i clippers anche per l’anno prossimo li vedo con una scelta bassa ,sono una squadra che puo puntare tranquillamente ai p.o. e se come sembra gli hornets saranno costretti a rifondare vista la fuga di C.Paul potrebbero essere i sostituti…

    i Kings
    certo se non beccano Irving non hanno molte altre scelte per completare il loro roster e per l’anno prossimo li vedo in lotta per i p.o. cmq potrebbero rimanere fuori dalle scelte importanti al draft 2012..

    Wizards e wolves
    sono le uniche che ci guadagnano dal talento che si accumulera nel 2012 avranno sicuramente delle scelte alte e potranno continuare la loro escaletion per diventare competitive per i p.o.

    Alert

    Su I kings (che spero rimangano almeno KINGS)

    ma un pensierino a MAYNOR play che ricordo molto interessante in qualche partita da titolare con i jazz e che comunque mi sa di buon play castrato nei thunder… un po’ come lawson ai nuggets con billups…

  48. sul draft
    del fatto che i maggiori prospetti non si sarebbero dichiarati, ricordo che se ne parlava da prima della march madness…anzi, lessi un articolo in cui davano praticamente per certo che barnes non si sarebbe reso eleggibile per via di una stagione al disotto dlle aspettative e, complice lock out, avrebbe preferito un altro anno al college per migliorare le sue doti e soprattutto salire nei mock(questo prima dell’inizio della stagione era al numero 1, poi è calato)…certo che il torneo giocato da barnes e l’ultima parte dei regional ha fatto salire le quotazioni di nuovo.
    obbiettivamente non conviene nessuno dichiararsi senza sapere se si giochi…i forti rimarranno tutti…sfrutteranno la situazione gli ultimo anno e i medio-forti che avranno scelte più alte e guadagneranno soldi che, in un draft normale, non vedrebbero…

    adelman e sloan
    se veramente l’interesse di dolan e dei knicks è cacciare d’antoni, non prendere uno dei due è follia…più adelman che sloan in realtà…il vecchio jerry ha dei dettami molto chiari di basket…e non so se con amar’e e melo questi funzionano.

    • ma sarà che non si dichiarano al draft per evitareil mistake on the lake’?????
      ahahahahahahah

      michele…ogni tuo commento denota la tua età…sei rimasto l’unico nel blog ad usare sti toni…datti na calmatina perchè è veramente irritante leggere certe cose

      • quali toni? ho solo postato un fallaccio di gasol su perkins, uno dei tanti delle scorse finals subiti da kendrick e questo spiega una certa ruggine dell’ex celtics. fino a quando non introdurranno nel blog il “reato di lesa maestà lacustre” posto quello che mi pare, chiaro?

        • lesa maestà lacustre????capirai quanto me ne frega…anzi mi stanno pure antipatici i lakers…io non tifo, seguo l’nba perchè mi piace e simpatizzo per mote squadre per vari motivi: tipo di gioco, giocatori che mi stanno simpatici ecc…ad esempio sono stato un gran tifoso dei jail blazers e dei pistons per via della follia dei primi e dell’anima che ci mettevano i giocatori della seconda…oltre che amante spasmodico di sheed

  49. in your weis

    boston ha perso contro i wizards anche un mese fa, e c’erano tutti i big….anzi, ieri almeno si è andati ai supplementari, anche per effetto di chiamate arbitrali allucinanti ( tipo il gioca da 4 regalato a wall), evidentemente l’ordine dall’alto era di non disturbare lebron. per come stanno giocando ray e rondo meglio dargli un turno di riposo e dare fiducia ai panchinari ( in particolare green)

    io dico solo che se gli spurs avessero avuto tutti gli infortuni dei celtics quest’anno avresti lordato di lacrime per mesi il forum, dato che per un paio di partite saltate dai vari gino, parker e duncan i tuoi piagnistei erano già al livello di guardia. boston si sta gestendo in mezzo a infortuni,acciacchi e anagrafe elevata degli uomini chiave, vedremo ai playoff come andrà a finire.

    • michele
      “evidentemente l’ordine dall’alto era di non disturbare lebron”
      ecco appunto a cosa mi riferivo…
      senti, se vuoi parlare da tifoso del calcio vai su altri forum…i celtics hanno spento per riposarsi, hanno perso lo scontro diretto per avere la seconda piazza e parli di ordini dall’alto?????
      e sia chiaro che non sono un anti celtics,ma semplicemente un antiproocatore

      • Però se Rivers non faceva riposare i Big, quando mai avremo visto la macchietta del biscotto? Grazie Doc, sempre capace di farci ridere.

        • vedremo ai playoff quanto i celtics faranno ridere e quanto faranno piangere ( gli avversari).

        • tra l’altro a fine stagione, sovente, fanno molto più ridere i big stanchi…tipo kobe che regala il gioco da 4 a RW……

          • Gioco da 4 regalato anche dai Celtics a Washington. Però Wafer è un super, anche solo pensarlo quello che ha fatto sarebbe da videoteca. E in videoteca resterà nei secoli. Unico!

  50. michele
    sai che gl’importava a lebròn secondo o terzo,nn è che il sig.james smuove il padreterno per un fattore campo in piu o uno in meno,e poi perdere cn i wizards e aggrapparsi agli arbitri è un po comico…

  51. ho solo detto che le chiamate arbitrali nei punti nevralgici della gara sono state tutte anti-celtics come facilmente verificabile, sarà stata uan coincidenza ovviamente. forse c’era bisogno di dare un incentivo ai tifosi wizards per gli abbonamenti della prossima stagione eheheeh

  52. Adelman a NY? Dove devo firmare?!

    Più realisticamente D’Antoni resterà in panchina, mi auguro che possa cambiare qualche aspetto del suo gioco se no siamo rovinati…Tuttavia ne dubito! E in ogni caso, se Dolan avesse il colpo di matto avrebbe fatto sapere di essere interessato a Calipari

    • interessato a calipari si…ma ancora non si sapeva che adelman potrebbe essere rilasciato..ahahahahah..attenzione ai colpi di testa..

      cmq io rimango un difensore di d’antoni…
      certo i giocatori che ha a disposizione non sono quelli funzionali al suo gioco…ma attaccarlo così, com’è stato fatto in questo forum…dopo che ha vinto molte più partite di quelle che ci si aspettava con il vecchio roster…e che ha ingranato dopo un mese e mezzo con il roster nuovo non è giusto
      tral’altro è veramente un falso il fatto che d’antoni non alleni la difesa…anche ai tempi di phoenix la difesa era strutturata in modo di concedere tiri da lontano crcando di riempire l’area..cosa che permetteva rimbalzi e contropiede, o cmq l’idea è quella di non abbassare il ritmo…per la serie,facciamoli tirare e vediamo chi ne mette di più…il problema vero è negli interpreti…stat ha le capacità fisiche per essere un difensore anche migliore di howard probabilmente, perchè ha una mobilità laterale che dh12 si sogna…ma è un passaggio a livello sempre aperto…a meno che non si possa stoppare venendo da lato debole

  53. st’attaccarsi agli arbitri, arte puramente e prettamente italiana, è orribile…i celtics se avessero voluto vincere l’avrebbero fatto…hanno deciso che se si vinceva bene, altrimenti pazienza, facendo sedere i big…questa è la realtà…negarlo è ridicolo

  54. giulio alert

    IRVING mi sembra un play che costruisce tipo paul-d-will in una parola Classico.

    Kemba mi sa piu di play alla rose o cmq che piu che costruire scarica e per una squadra che si ritrova T.EVANS credo che la prima tipologia sia non la migliore ma indispensabile …

    premetto che ho visto solo qualche filmato dei due prospetti quindi magari mi sbaglio ….

  55. ah quindi il fatto che i celtics abbiano schierato le riserve autorizzava gli arbitri a fischiare contro boston? andiamo bene.

    • ma ci fai o ci sei????
      chi avrebbe detto una cosa del genere???? senti se vuoi provocare hai sbagliato personaggio…perchè ti mando a quel paese e non ti rispondo più…se vuoi discutere seriamente andiamo avanti…
      i celtics hanno perso perchè non erano interessati a vincerla…se avessero giocato per vincerla non c’erano errori arbitrali che tenevano! ora siamo chiarI?

  56. Comunque il prossimo anno si prospetto una gran NCAA

    BAYLOR UNIVERSITY: P.Jones e Quincy Miller
    UNIVERSITY OF KENTUCHY: A.Davis, Gilchrist,
    NORTH CAROLINA: H.Barnes, McAdoo, J.Henson

    Con Rivers a Duke e Sullinger a Ohio State…Sarà da divertirsi

  57. michele,
    i celtics contro i miami sn stati massacrati, gli heat hanno meritato il secondo posto,l’hanno voluto fortemente,c’è poco da criticare gli arbitri per aver “sfavorito” boston contro una squadra che poteva essere alla portata dei celtici anche se arbitrava flip saunders…

  58. Worm

    I Kings hanno Udrih che non è male. Ti da punti assit e rimbalzi. Discreto difensore, niente di eccezionale ma neanche un palo per cui se devono prendere Maynor (buono buono) ma non una stella è meglio puntare su Irving che ha più talento. Walker mi intriga ma se potessi punterei sul primo.

    Kemba
    Giocatore che può fare di tutto. Essere forte come diventare un panchinaro di lusso alla Bobby Jackson (dei fu Kings)

    Kings

    Se vanno a LA si chiameranno Royals per non confondersi con i Kings della NHL e soprattutto per non stuzzicare la suscettibilità dei Ducks (NHL) che disputano le partite proprio ad Anaheim.

    Sembra che Sacramento stia facendo di tutto per scongiurare l’addio. Infatti vogliono i 75 mln di prestiti che i Kings devono risarcire. I Maloof non si aspettavano che la richiesta partisse nell’immediato quindi se saranno costretti dovranno sborsarli in breve tempo altrimenti rimarranno a SacTown. Spero di no perchè sarebbe una situazione surreale con i proprietari che vogliono andare via e la città che se li tiene stretti. Poi dico: hanno rotto le palle nel non volere l’arena nuova ed ora ci provano? Maledetta politica.

  59. WORM91

    Neanch’io non seguo moltissimo la NCAA quindi anche io ho visto più che altro qualche video…Per cui da quel che ho visto posso dirti che su Irving ci sta il paragone con Paul, con le dovute proporizioni ovviamente…Diciamo che per stile di gioco si assomigliano! Su Kemba Walker è più difficile da dire…Per me ha un che di Kyle Lowry! In ogni caso come dici te, Irving è più un playmaker classico, Walker è più una point guard con alcune caratteristiche da shooting guard

    Integrare uno dei due con Evans non sarà facile, decisamente si integrerebbe meglio Irving, che ha caratteristiche da playmaker puro…Il problema è che a Evans piace avere palla in mano, però non è un pg…Fossi in loro comunque, tra Irving e D.Williams avrei una bella gatta da pelare, anche se penso che alla fine prenderei Irving

  60. Tracy

    Si si è il figlio di Doc Rivers, se ne parla un gran bene in effetti tant’è che si dice possa essere tra i papabili per la prima scelta…Ed è fresco tra l’altro di nomina di miglior liceale d’America! Anche se in realtà, da quanto ho capito, si dice che il miglior talento della classe 2012 sarà Anthony Davis

    Su D’Antoni

    Non mi esprimo neanche più, giusto ieri ho ribadito qual’era il mio pensiero, se poi vogliamo dire che io sto dando tutte le colpe a lui o non sto riconoscendo i suoi meriti, ok, però più volte ho specificato come stanno le cose…Tenere D’Antoni sulla panchina putroppo non è altro che una perdita di tempo

      • Si si tranquillo Kahuna, avevo intuito, solo che non vorrei passare per quello che da le colpe di NY tutte a D’Antoni, perchè se leggi ogni post in cui parlo di lui specifico che non lo penso assolutamente…Dire che spero sarà esonerato non equivale a dire che tutte le colpe sono sue!

        Sulla difesa abbiamo invece opinioni differenti, per me D’Antoni è un aspetto che trascura ampiamente, non dipende affatto solo dagli interpreti…Ti ricordo che tra gli altri a Phoenix sono passati anche Boris Diaw e Raja Bell

  61. “Gioco da 4 regalato anche dai Celtics a Washington”

    il contatto, peraltro inventato per far toranre sotto i wizards, non è stato certo fatto dal più grande giocatore dell’universo, colui che a fine carriera siederà accanto a jordan nel pantheon degli immortali, quindi fa molto più ridere quello del bistecca

    • Arbitri pro Wizards? Ma dai! Goditi il grande gioco di Wafer e impara a sorridere anche tu!

  62. A regular season ormai finita possiamo tirare le prime somme, con la dovuta calma naturalmente.
    E vi dico che, tralasciando playoff e balle varie, se Spoelstra, che pareva destinato a fare il pupazzo in attesa della venuta del messia (Riley), è riuscito a dare una parvenza di difesa agli Heat e un gioco per carità, di livello medio-basso, ma cmq in grado di produrre 50 e fischia vittorie sfruttando il più possibile il talento dei 3 (o dei due), penso che anche a NY, con le superstar che ci sono a roster, si possa fare di meglio di quanto fatto in questa stagione migliorando un minimo l’organizzazione del gioco in entrambe le metà campo, pur basandosi al 90% sul talento offensivo di Chauncey (se rimane) – Melo – Amar’e.
    Purtroppo mi pare chiaro che D’Antoni nn funziona. I tempi di Phoenix sembrano lontani decenni…

    • Però D’Antoni non ha avuto Anthony dall’inizio, non dimentichiamolo. Anzi, ha dovuto rifare tutto da metà stagione.

  63. Ma Irving è veramente un play Paul style? Boh, premetto che l’ho visto poco e alla March Madness non era certo al massimo, ma io l’ho visto buttarsi dentro ogni volta che aveva la palla, non certo interessato a mettere in ritmo i compagni. Sarà stato perché gli altri han giocato male e quindi si è caricato la squadra sulle spalle o è stato lui a mandare fuori ritmo Nolan Smith, facendogli toccare si e no 2 palloni? Ai posteriori l’ardua sentenza

  64. forse Boston pensa che a livello di sponsor e introiti diretti ed indiretti un primo turno “easy” con New York è l’ideale per ricaricarsi per la rivincita con gli Heat. Per loro non arrivare almeno alla finale di conference vuol dire fine epoca.
    già si parla di rivers a miami qualcuno sa qualche rumors sui Big 3? comunque c’è aria di rivoluzione in casa celtics.

  65. michele

    Non fare il tifoso di calcio che si lamenta per i torti subiti e poi chiude un occhio quando ce l’ha a favore. Hanno perso, gli arbitri avranno anche sbagliato ma non credo che nei 40 minuti precedenti i Celtics non abbiano ricevuto chiamate dubbie. Sono le gare. Per cui affila le armi ai PO e spera che i Verdi arrivino in salute. Poi se avranno più birra di altri arriveranno alle Finals altrimenti pazienza.

  66. N.Y.
    secondo me con slaon e adelman liberi tenersi d’antoni sarebbe un errore imperdonabile .

    alert

    maynor era solo un alternativa in caso sfuggisse Irving.
    secondo me ai KINGS servirebbe un coach che insegni basket alla L-Brown per far capire a T.Evans quanto potrebbe essere determinante servito in movimento l’unico problema e vedere se DMC e evans sono disposti ad imparare ……..

  67. Sono convinto che i Lakers vinceranno stanotte, ma San antonio avrebbe tutto l’interesse a fargli un bello sgambetto. OKC è quarta quasi sicuramente, quindi gli spurs ormai non hanno più la facoltà di essere arbitri per quel che concerne la scelta del proprio avversario al secondo turno (dove di fatto non doverebbero incontrare i Lakers). Detto questo, hanno un doppio vantaggio a battere LA stanotte, anzi triplo:
    1- Costringere LA a giocare il secondo turno in trasferta, di fatto aumentando le possibilità di dar vita a una serie di 6-7 gare.
    2-Rimanere davanti a Chicago in un’ipotetica finale.
    3-Tentare di dare la spallata psicologica a LA.

    Credo che comunque queste mie considerazioni si riveleranno inutili, dal momento che sono convinto gli Spurs, come dico da tempo voleranno fuori al secondo turno contro OKC. Ma se per grazia di dio dovessero proseguire il loro cammino nei PO allora meglio incontrare dei Lakers stanchi e giocare una, imporobabile, finale contro i Bulls in casa.

  68. Io vedo molto difficile che Sloan, dopo 27 anni in una cittadina come Salt Lake City, che ormai era un suo feudo, a 69 anni si metta in gioco a New York
    Anzi aggiungo che non credo sia la persona giusta nè per iniziare un progetto tecnico, nè per reggere le pressioni della grande mela.
    Malgrado ciò, massima stima per lui.

    Adelman non è molto più giovane ma ha girato di più e ha costruito almeno 3 buoni/ottimi progetti in 3 diverse città, perciò potrebbe essere quello giusto.

  69. Popovich rimarrà in panchina per altre 2 stagioni.

    Si ritirerà quando lo farà Duncan e Budenholzer è il prescelto alla successione.

    Ora sta a lui decidere qualche strada prendere.

  70. A TUTTI
    Lo sapete sì che c’è un pacchetto gratis per vedere le partite sul sito nba fino al 15 aprile?

      • Come al solito…:-)
        Ti devi registrare, è gratuito, e fino al 15 aprile puoi vedere tutte le partite che vuoi sul sito Nba.
        Devi cliccare su League Pass e li trovi tutti passi da fare anche in Italiano.
        Potrei darti i miei dati per entrare, ma non mi sembra il caso…:-) Anche perché se ti registri verrai informato, come me, di future iniziative promozionali!
        Provaci subito, e se hai problemi, ce lo dici

        • Confermo, ho già visto il tutto e mi son registrato correttamente dal sito.
          grazie per la dritta ;-)

  71. cmq H.Barnes nel mock draft del 2011 non è piu presente
    quindi gli unici prospetti che potrebbero diventare delle stelle sono D-Williams e K.Irving sulla carta ……..

    vedremo se la fortuna aiutera i wizards e i kings squadre che si sono guadagnate la mia simpatia..

    • A proposito di coach. Ci sono voci che vogliono il licenziamento di Westphal reo di non aver tentuto testa ad una manica di ragazzini rompiballe. Non so se accadrà nulla di tutto questo ma certo un Adelman di ritorno non mi dispiacerebbe. Se ne andò via dai Kings perchè voleva allenare una squadra vincente che erano gli allora Rockets per cui la dirigenza anche in segno di ringraziamento lo lasciò andare. Oggi con questo gruppo e dei buoni FA ci sarebbero le basi per una nuova edizione PO. Magari.

  72. Lakers

    Ai tanti tifosi Lakers qual è la squadra che temete di più ad ovest fermo restando che siete i logici favoriti? Spurs, Thunder, Mavs….?

  73. Mai sottovalutare gli Spurs, ma senza un Duncan al 101% penso siano più “gestibili”

    Io Temo i Thunder, perchè oltre a Durant hanno un Westbrook che spacca la partita e ti costringe a cambiare sistema difensivo, oltre al fatto che mi sembrano cresciuti mentalmente nella gestione rispetto all’anno scorso.

  74. Con tutti sti tie breaker non ci sto capendo una mazza, domanda, dovessero arrivare pari Mavs e OKC la discriminante non sarebbe il titolo di division dei Thunder?Perchè i Mavs arriveranno dietro gli Spurs mentre i Thunder hanno vinto la Northwest, a me risulta così, ovviamente i Mavs dovrebbero perdere domani in casa con NO cosa che mi sembra piuttosto remota ma non si sa mai.

    • Hai ragione. Infatti i Mavs hanno rischiato di brutto contro i Rockets. Ora la possibilità di arrivare 2-3 è alta perchè hanno il destino nelle loro mani. I Thunder devono solo vincere la prossima e aspettare.

  75. Temo i Thunder perchè ci accoppiamo male, Westbrook rischia di andare sui 30 di media contro Fisher e anche Kobe secondo me farà molta più fatica a marcarlo rispetto all’anno scorso quando se lo prese in custodia da gara 5.Hanno Durant che è l’unico esterno del livello di Bryant ad ovest e dopo l’esperienza dell’anno scorso saprà comportarsi sicuramente meglio.Hanno una coppia di difensori nello spot di guardia che può lavorare egregiamente su Kobe, uno è Sefolosha (per me il migliore della lega tra le guardie…) e l’altro è Harden che venendo dalla panca può risultare mortifero perchè ha tanti punti nelle mani.In pitturato secondo me non c’è più lo stesso gap dell’anno scorso, Ibaka ha un atletismo spaventoso ed è il tipo di giocatore che Gasol può soffrire, Perkins lo conosciamo, intimidazione, porta i blocchi come forse nessun centro nella lega (e su questo Durant ci va a nozze visto che la maggior parte dei tiri che si prende sono jumper)e in post può reggere contro Bynum, ovviamente mia opinione.

  76. Penso che una delle chiavi oltre al solito Lamar, possa esser davvero Barnes, se usa la testa.

  77. Se i Rockets vogliono cacciare Adelman stanno fuori di testa…

    Michele

    Il trash-talking è la cosa più normale del mondo e lo hanno fatto tantissime superstar: Jordan, Bird, Payton, Garnett etc etc
    Se hai giocato, sai benissimo che provocare l’avversario è, verso certi soggetti, cosa estremamente utile, sia per innervosirlo sia per condurlo a reazione violenta.
    Se questa cosa ti sfugge, beh c’è da citare soltanto sua altezza: “benvenuto in NBA”.

  78. In your weis

    Scusa, ho letto dei post ieri; non per farmi gli affari tuoi, ma quanti anni hai di preciso?

  79. “evidentemente l’ordine dall’alto era di non disturbare lebron”
    Questa è veramente geniale!

    • Benvenuto!!!
      So dell’esistenza del figlio di Rivers
      vista la somiglianza credo proprio che sia lui!!!

      • Buffa dixit : rivers ( figlio) dal college ha detto vengo nel NBA e faccio un culo così a Lebrom ma occhio che il tuo paparino potrebbe allenarlo.
        grazie per il suggerimento di sopra veramente prezioso anche perchè miglioro un poco il mio pessimo inglese e ho anche il vantaggio di non sentire le castronerie di BAGATTA.
        te ne sarò grato in eterno. sa già qualcosa per la prossima stagione?

        • Penso che Tu ti riferisca al Nba League Pass…di nulla. Non mi costava nulla dirlo a tutti…:-)
          Non è la prima volta che lo fanno, quest’anno ad inizio stagione e sotto le feste di Natale hanno offerto partite gratis come promozione…
          Per l’anno prossimo non so nulla.
          Per evitare Bagatta c’è sempre lo streaming, ma le partite sono in diretta, oppure puoi scaricarle su alcuni siti tipo questo:
          http://bt.davka.info/

  80. ci tengo a segnalare che i warriors sono riusciti nell’impresa titanica di far segnare 18, dico 18 punti a tale KOUFOS…roba che fa impallidire emergency

  81. go sixers!!!

    non vedo l’ora arrivi il weekend per gara 1…………..

    ci sono altri tifosi di philly a parte brazz?

Commenta