Il canestro vincente di Dirk Nowitzki

MAVERICKS 95, HEAT 93 (Series tied 1-1)

Grazie ad una clamorosa, storica e incredibile rimonta, i Dallas Mavericks espugnano l’American Airlines Arena col punteggio di 95.93 e trovano il punto del pareggio nella maniera più improbabile di tutte, risalendo dal -15 di metà 4° quarto e vincendo la gara con il canestro di Nowitzki a 3” dalla fine. Una rimonta che assomiglia cosi sinistramente a quella subita 5 anni fa sullo stesso parquet in una gara 3 che ha cambiato la geografia di quella finale (persa) del 2006.

L’inizio del match è zeppo di aggiustamenti e soprattutto di canestri con il ritmo lontano parente di quello di gara 1 e con gli attacchi che sovrastano nettamente le difese. Parte meglio Dallas che muove benissimo la palla e manda a referto tutti i “quintettisti” in soli 4’ di gioco. Sull’altro fronte, Bibby infila i primi canestri della sua serie mentre James e Wade restano sul pezzo di gara 1 e trascinano in attacco gli Heat per un primo quarto che recita un 28 pari che sa tanto di regular season.

Si fa canestro praticamente ad ogni azione con i Mavericks che raggiungono il +6 con il libero di Nowitzki generato dal tecnico fischiato a Miller. Wade sorregge da solo l’attacco di Miami mentre Kidd trova Marion per il +9 a 3’ dalla fine del secondo quarto. Sembra una fuga rispettabile ma Miami inverte la tendenza con 4/5 difese super e andando in lunetta per 6 volte con Wade che ricuce lo strappo chiudendo il 9-0 di parziale con la sua prima tripla di giornata.

Il momento peggiore dei Dallas Mavericks coincide con una serie di contropiedi devastanti di Miami che va in campo aperto con James e Wade ad altezza ferro. La forbice si allarga fino alle 10 lunghezze grazie anche ad un efficace Bibby che punisce sugli scarichi ma i Mavs resistono e piazzano un mini parziale che li riporta a contatto generato prima dalla giocate di Marion e poi dai canestri di Nowitzki e Terry per un il -4 di fine 3° quarto.

La schiacciata di inizio 4° quarto di Wade cambia emotivamente la gara che sembra finita a 7’14” dalla fine con lo stesso Wade che piazza il +15 con la tripla dall’angolo. Gara 2 è dei Miami Heat ? Neanche per sogno con Terry che si scuote con 8 punti in 5 possessi, con l’energia degli Heat che tocca i minimi storici e con Nowitzki che trova i due canestri del pareggio a meno di un minuto dalla fine. Il tedesco si riserva il meglio nel finale con la tripla del sorpasso ma Jason Terry combina una frittata lasciando Chalmers libero per il pareggio dall’angolo. Si decide all’ultimo possesso con Nowitzki che deposita di sinistro il canestro della vittoria a 3” dalla fine. Canestro che oltre al sapore di svolta, sa anche tanto di fredda, freddissima vendetta.

Per gli Heat, un solo misero canestro dal campo negli ultimi 7’ con soli 5 punti a referto. Non bastano i 36 punti di Wade ed i 20 di Lebron, insieme alle 4 triple di Bibby. Imbarazzante prova di Bosh che chiude con 12 punti e 4/16 dal campo, annullato da Chandler e scherzato da Nowitzki nel finale.

In casa Mavericks, credito al finale spaziale di Nowitzki che chiude a quota 24 punti con 11 rimbalzi e 10/22 dal campo. Decisivi Marion (20 pts, 9/14) ed il 4° quarto di Terry che colleziona 14 punti in totale. Fondamentale l’apporto di Chandler (13 pts, 7 rebs).

httpv://www.youtube.com/watch?v=3Y_SHyVpS-k

Post By Kevin Di Felice (156 Posts)

Connect

205 thoughts on “NBA – Dallas non muore mai, Nowitzki firma l’1-1

  1. MAVS

    4 quarto torna ad essere il quarto dei Mavs e di Nowitzki….

    fattore rimbalzi ribaltato ,e secondo me gara 1 da questo punto di vista era un’ anomalia

    ottimi mavs pero dalla panca solo Terry .

    MVP nowitzki e va be ma vorrei sottolineare le prestazioni di Marion che si sta dimostrando un fattore sorpresa nella serie .

    heat

    BOSH per ora è stato trasformato da chandler in RUPAUL cmq miami ha buttato la partita vedremo come reagiranno a dallas certo sotto canestro dovrebbero soffrire ancora di piu rispetto a gara 2 .

  2. Partita tesa e vibrante in cui ha fatto la differenza il cuore. L’aspetto più importante dal mio punto di vista è che Dallas ha ritrovato Terry e qualche punto dalla panchina. In gara 1 erano mancati un po’ di fattori, in gara 2 son tornati e ora l’inerzia è cambiata. Bosh è stato semplicemente rimesso al suo posto, Nowitzki ha giocato da All Star qual’è.

  3. Per adesso MVP a mani basse S.Marion,un fattore in difesa ma sopratutto in attacco………………………ma della difesa di Kidd nell’ultimo quarto ne vogliamo parlare,questo non va sotto con nessuno,semplicemente strepitoso.

  4. grande dallas fondamentale sara gara 3 per i mavs si devono portare assultamente sul 2-1, Marion veramente sorpreso dalle sue due partite mvp a mani basse oltre al tedescone che ha deciso la partta

  5. Le chiavi della vittoria dei Mavs:

    – Il tasso d’attività offensivo di Marion

    – La difesa di Kidd su Wade nel 4° quarto

    -L’eclissi di Bosh ad opera di un grande Chandler.

    -Dirk Nowitzki. Vabbè questa è facile…

    • la vera chiave? marion, che sta facendo quello che ha fatto lebron per gli heat contro chicago, quando c’è difficoltà in attacco si va da lui e trova punti, incredibile, in gara 1 ha fatto lo scalpo a mike miller…. domanda per te kevin e per tutti: com’è possibile che james jones sia sparito completamente dalle rotazioni, dopo aver vinto da solo gara 1 contro boston? insomma, in campo cio sa stare e allarga bene il campo, in più dallas non gioca con quintetti molto alti, vedi barea terry e stevenson, se poi hai lebron che può giocare da 4… com’è???

  6. che nottata porca troia: sono ancora infoiato come si mi fossi trangugiato un cocktail di viagra!
    Ho bisogno di sfogare il resto dell’adrenalina con un po’ di basket giocato:mi tocca approfittare del ponte ed andare a rompere il culo a qualcuno ai campetti…

    Dopo la bomba dall’angolo per il +15 firmato Wade a 7min dalla fine stavo per mollare e tornare vigliaccamente a dormire, meno male che poi ho deciso di farmi del male ed assistere fino in fondo al probabile 2-0 Heat. Dallas con un cuore (e due palle) così, Dirk per me sarà un vincente anche se perderà questo treno per l’anello, soprendente anche la rinascita di Marion, incisivo come non me lo sarei mai aspettato in questi PO.
    Ai primi segnali di rimonta Miami si inspiegabilmente spenta, attacchi statici con palla ferma e tanti tiri forzati sulla sirena dei 24 sec.

    Imbarazzante la facilità con cui Wunderdirk ha scherzato Jacob Bosh (per chi non sapesse chi è Jacob ripropongo il filmato) sul possesso finale.
    http://www.youtube.com/watch?v=eIHK85z4P1o
    Ben gli sta a faccia di lucertola che dopo una partita abbastanza inutile aveva esultato con la solita compostezza in seguito alla schiacciata in tap-in regalatagli da un black-out difensivo dei Mavs. Festeggia su sta cippa adesso…

    chi aveva pronosticato lo sweep?

  7. 1-2-3 dominate…se col cazzo c’è NOWITZKI!!!!!’
    Adesso parlando sul serio, partita dominata per tre quarti e mezzo dagli heat, più quindici e giocano in attacco ben al di sopra dei loro standard. Poi si spegne la luce e smettono di attaccare, ritornano gli heat d’inizio stagione e contro il tedesco non te lo puoi permettere. Negli ultimi 4 minuti terry fa tutto quello che non ha fatto nel resto della partita, kidd mette la bomba e marion continua a giocare con un’intensità pazzesca. Poi un minuto dalla fine e si sveglia la benz, sette punti in fila di cui 4 con la mano infortunata. Nel mezzo anche una follia di terry per la bomba di chalmers, una quantità di emozioni sconfinata. Una domanda per coach spoelstra. Perché mai l’ultimo possesso Nowitzki lo deve marcare bosh? Quando il 41 si è visto marcato da cb1 gli si sono ulliminati gli occhi, l’ha battuto con un passo e a quel punto non puoi fare altro che pregare.

    • sì, avevano ancora un fallo da spendere, ci avevo fatto caso prima che l’allemano mandasse a pisciare RuPaul (non so in quale toilette)

  8. Miami dovrebbero urlare di meno a ogni giocata e pensare a portare a termine le partite. Confermo il mio 4-3 per Dallas, considerando che gli Heat non avevano mai perso in casa in questi PO…

  9. Ecco, per tutti i geni che sostevnevano che il titolo era cosa fatta, serie ribaltata e ampiamente nelle mani di Dallas…Dubito che gli Heat riescano a vincerne più di una in casa dei Mavs per cui, per la felicità delle malelingue che sparlavano sugli Heat qualche gg fa, Dallas ha il titolo a portata di mano…Nowitzki divino, sconcertante vedere come due mostri come Wade e James si siano rilassati credendo di aver chiuso la partita…Errore che gli costerà tantissimo, speriamo non l’anello, anche se io gli Heat vincere a Dallas non ce li vedo

    Dallas non muore, non muore mai, grandissimo cuore e i miei grandissimi complimenti…Riprendersi da una mazzata del genere per gli Heat non sarà facile…Ahi ahi

  10. kevin sei grande!
    io, come altri, avevo paura della classica “cacarella Dallas” e tra terzo e quarto quarto sembrava proprio così ( io ho visto solo il secondo tempo) ma poi è successo un piccolo miracolo: i troppi tiri forzati degli heat non sono entrati + mentre la circolazione di palla mavs ha creato gli spazi per tiri a buona %.
    wade è stato il migliore heat e per 3/4 il migliore in campo ma non è bastato a miami mentre dirk si è fatto vedere quando + serviva.
    su kidd non ho + parole.

  11. io credo che Miami dipenda quasi esclusivamente dalla sua energia. Prima anche dei Lebron e dei Wade. Ci sono dei down emotivi durante il match che fanno veramente impressione e non mi riferisco solo agli ultimi 7′ del 4° quarto. Spoelstra non può pensare di risolvere il problema chiamando semplicemente time out. E’ il dopo time out che è importante.

    Ricordiamoci gara 1 contro i Lakers. Questi Mavs sono tostissimi e per la qualità offensiva che riescono a produrre possono fare dei run da 15-0 sempre e comunque, visto che sono lontanissimi parenti dalla fragile versione del 2006.

  12. Il cuore fa tutta la differenza del mondo, ma è a livello di testa che questi Mavs hanno qualcosa in più rispetto a tutte le versioni precedenti.
    Non è la prima volta che fanno certe rimonte, un plauso a Marion che se fa pari a patta con LeBron di fatto lo annulla.
    C’è quel che di ineluttabile (in ogni sport di squadra ma in modo particolare in una serie di PO di basket) che sposta tutto
    nel 2006 successe in G3
    se la tripla di Wade alla fine fosse entrata…

  13. ma con queste prestazioni il signor Kidd non è il miglior play del decennio?
    e credo ci sia ormai un bel solco con Nash.

    • sono play diversi io mi terrei nash come miglior play ma spero che giasone coroni il suo sogno di titolo strameritato.
      forse hai ragione perché kidd in difesa, spesso sottovalutata, ed a rimbalzo ha qualcosa in + di nash ma se non si ragiona solo in base all’efficacia ma anche in base all’estetica allora nash ritorna almeno alla pari.
      ti rilancio la provocazione il miglior kidd e il miglior nash quanti anni luce hanno di vantaggio sui play di oggi rose compreso ( deron, paul, west, rondo ecc…) ?
      rose e paul e deron forse potranno arrivare a quel livello e magari anche rondo ma ad oggi per me sono ancora lontani. che ne pensi?

      • Rondo è lontano anni luce dalla qualità offensiva di Nash, D-Will e CP3, e anche quest’ultimo Kidd e Rose gli danno un bel po’ di piste…peraltro io se si parla di opzioni in attacco e visione di gioco Rose non lo metto nella stessa frase dei primi 3 che ho citato…

  14. Almeno oggi permettetemelo
    la partita l’ha vinta spo e il suo amichetto!Dopo la tripla di Wade per 5 min da grande stratega palla a James e isolamento = rimonta Dallas!!!Certo se fossero entrate la partita non si riapriva…però non puoi forzare così a sparare da 3!!!
    Veramente vergognoso perdere così faccio ancora fatica a crederci!!
    Cmq Miami è nettamente più forte anche stanotte difesa solidissima che ha costretto Dallas a 18 TO quindi siamo ancora favoriti!!

  15. vista la partita

    che dire, miami ha come al solito fatto una grande difesa su nowitzki, lasciando però un pò troppo spazio ai compagni..ma si sa, non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca…

    si sono basati molto sulle palle perse e sul contropiede, se non segnavano così avrebbero perso di 20..allora coach spoelstra, va bene la difesa, ma non puoi trasformare questi heat nei cleveland cavs dello scorso anno, come ha detto rui negli ultimi 5 minuti sono stati imbarazzanti

    a dallas non so come farà miami, nowitzki dominerà e limiteranno le palle perse, secondo me 4-1 massimo 4-2 dallas e tutti a casa

  16. Rui hai ragione l’ha fatta perdere lebron la partita wade era più forte di Jordan stasera non ho parole per descriverlo!! Ma dai x favore non ti si può leggere se era x wade e basta non si arrivava nemmeno in finale visto come ha giocato coi bulls.. se te la vuoi prendere con qualcuno prenditela con tutti Per aver buttato la partita e con bosh…… Cmq ora Miami di nuovo sfavorita per tutti ma questi sono buoni a concerne 2 o 3 a Dallas scommetto che gara 3 la portano a casa obbiettivamente sono più forti si sono solo rilassati ma non risuccedera!!

  17. Bello rivedere gli HL in questa pagina…
    Max Jordan
    appunto intendevo dire che se la tripla finale fosse entrata sarebbe stato KO tecnico per i Mavs
    questione di pochi centimetri e appunto di ineluttabilità
    certo i giochi per Terry e quel tiro dal quella matonella sono automatici, l’appoggio di Dirk che si beve Bosh è di una semplicità e facilità (sembra) persino irrisoria
    mentee in casa Heat isolamenti su isolamenti tanto poi quei due sono così bravi che è inevitabile che la vincono… ecco non sempre è così

  18. adesso mi prenderò un’infinità di critiche da coloro che accusavano lbj di essere quello che più si avvantaggia dei passi nn fischiati

    riguardatevi l’ultimo posesso dallas.

    dirk, dopo aver interrotto il palleggio, compie tre passi prima di concludere a canestro

    ai termini di regolamento questa è un’infrazione bella e buona che oltretutto falsa il risultato visto che con quel canestro dallas vince la partita

    spero che con questo esmpio riusciate a capire quanto siano generalizzati i passi in nba

    e ora, avanti con le critiche

  19. andate a rivedere l’ultimo possesso mavs

    dirk compie 3 passi dopo aver interrotto il palleggio. questi sono passi belli e buoni e falsano decisamente il risultato finale.

    spero che con questo tutti quelli che accusavano james di trarne il maggior vantaggio, si rendano conto di quanto siano diffusi i passi negli states

  20. A questo punto la speranza di una grande gara 7 non è più così remota, io ci spero e poi che vinca il migliore, visto che probabilmente per un pò l’nba sarà ferma, almeno che ci facciano vedere un pò di partite!!!!! finalmente sono tornato fiducioso su una serie lunghissima!!

    Io credo che gli heat ne abbiano di più, però queste mazzate le paghi anche a livello mentale, però scommetto che wade non andrà sotto da questo punto di vista, si aspettano risposte dagli altri…… divertente come qualcuno dia la colpa della sconfitta alla prestazione monstre del 3, mi aspetto altre perle da qui alla fine delle finals, certo che qualche urletto in meno( benchè certe azioni esaltino purè me che sto seduto sul divano) potrebbero farlo, sono un pò spocchiosi!!!!

    I temi tattici sono sempre i soliti, soprattutto in casa heat, grande difesa e tutto bene finchè l’attacco gira e trovano punti dai recuperi, appena l’attacco stagna, diventa dura.
    Per i mavs invece dipende tutto dalla fluidità del loro attacco e dal non perdere troppi palloni, se agli heat non concedi punti facili diventano una squadra giocabile.

  21. A questo punto la speranza di una grande gara 7 non è più così remota, io ci spero e poi che vinca il migliore, visto che probabilmente per un pò l’nba sarà ferma, almeno che ci facciano vedere un pò di partite!!!!! finalmente sono tornato fiducioso su una serie lunghissima!!

    Io credo che gli heat ne abbiano di più, però queste mazzate le paghi anche a livello mentale, però scommetto che wade non andrà sotto da questo punto di vista, si aspettano risposte dagli altri…… divertente come qualcuno dia la colpa della sconfitta alla prestazione monstre del 3, mi aspetto altre perle da qui alla fine delle finals, certo che qualche urletto in meno( benchè certe azioni esaltino purè me che sto seduto sul divano) potrebbero farlo, sono un pò esaltati!!!!

    I temi tattici sono sempre i soliti, soprattutto in casa heat, grande difesa e tutto bene finchè l’attacco gira e trovano punti dai recuperi, appena l’attacco stagna, diventa dura.
    Per i mavs invece dipende tutto dalla fluidità del loro attacco e dal non perdere troppi palloni, se agli heat non concedi punti facili diventano una squadra giocabile.

  22. Davide basta leggere il tuo nick per capire che è difficile paralre seriamente con te!
    Meno male che redbull mi da ragione…pure Bosh ha perso una palla da demente ma vai a vedere le ultime giocate poi ne riparliamo!Dopo una sbagliata preso il rimbalzo offensiavo e invece di riorganizzare l’azione che fa?TIra di NUOVOOO dai no si può non ammettere ch’è stato ingenuo e sfrontato!
    La colpa è in primis dell’allenatore che invece di continuare a giocare come stavamo facendo ha deciso di puntare sul singolo!Se fosse stato Wade mi sarei incazzato lo stesso…
    PEccato che al 6 non glien’è entrata 1 nel finale altrimenti tra i primi commenti del forum c’erano i tuoi che inneggiavano al prescelto… scontato!ahahah

    P.S. non scrivo più delle prestazioni di Wade(perchè non vi sopporto) da dp le discussioni con i Boston quindi basta co sta storia che difendo Wade ecc ecc
    GRAZIE

  23. rui e davide
    sembrate due donnette che difendono i loro uomini. la gara non l’ha persa lebron, ma gli heat interi che si sono completamente addormentati. wade avrà anche giocato male la serie contro i bulls, ma mi andrei a rivedere quella con boston. sarò ripetitivo, ma si tratta di co-leader egualmente responsabili di vittorie e sconfitte

    • no per favore non ti ci mettere pure tu…donnetta proprio no!Io non ho difeso nessuno “uomo” però ieri PER ME la partita la persa SPo che ha deciso di affidarsi in maggior modo a James ed è EVIDENTE negli ultimi possessi!!Questo succede quasi in ogni partita…quindi è una critica sul gioco non sull uomo ecc ecc

  24. A questo punto la speranza di una grande gara 7 non è più così remota, io ci spero e poi che vinca il migliore, visto che probabilmente per un pò l’nba sarà ferma, almeno che ci facciano vedere un pò di partite!!!!! finalmente sono tornato fiducioso su una serie lunghissima!!

    Io credo che gli heat ne abbiano di più, però queste mazzate le paghi anche a livello mentale, scommetto che wade non andrà sotto da questo punto di vista, si aspettano risposte dagli altri…… divertente come qualcuno dia la colpa della sconfitta alla prestazione monstruosa del 3, mi aspetto altre perle da qui alla fine delle finals, certo che qualche urletto in meno( benchè certe azioni esaltino purè me che sto seduto sul divano) potrebbero farlo, sono un pò esaltati!!!!

    I temi tattici sono sempre i soliti, soprattutto in casa heat, grande difesa e tutto bene finchè l’attacco gira e trovano punti dai recuperi, appena l’attacco stagna, diventa dura.
    Per i mavs invece dipende tutto dalla fluidità del loro attacco e dal non perdere troppi palloni, se agli heat non concedi punti facili diventano una squadra giocabile.

  25. A questo punto la speranza di una grande gara 7 non è più così remota, io ci spero e poi che vinca il migliore, visto che probabilmente per un pò l’nba sarà ferma, almeno che ci facciano vedere un pò di partite!!!!! finalmente sono tornato fiducioso su una serie lunghissima!!

    Io credo che gli heat ne abbiano di più, però queste mazzate le paghi anche a livello mentale, scommetto che wade non andrà sotto da questo punto di vista, si aspettano risposte dagli altri…… divertente come qualcuno dia la colpa della sconfitta alla prestazione monstruosa del 3, mi aspetto altre perle da qui alla fine delle finals, certo che qualche urletto in meno( benchè certe azioni esaltino purè me che sto seduto sul divano) potrebbero farlo, sono un pò esagerati!!!!

    I temi tattici sono sempre i soliti, soprattutto in casa heat, grande difesa e tutto bene finchè l’attacco gira e trovano punti dai recuperi, appena l’attacco stagna, diventa dura.
    Per i mavs invece dipende tutto dalla fluidità del loro attacco e dal non perdere troppi palloni, se agli heat non concedi punti facili diventano una squadra giocabile.

  26. devo ancora vedere la partita…ma veramente pensate che sia il filippino a chiedere ai due di giocare in isolamento negli ultimi 5 min diu partita oppure quando vedono che le cosa si ingarbugliano si mettono in propio per loro conto??? dai nn si può sentire che sia spolstra a chiamare isolamenti da 20-24 sec o che ordini tiri da tre di continuo…
    Per me sono loro che si mettono il mantello da salvatori della patria e smettono di far girare palla

    • Quindi l’allenatore conta poco durante la partita?Per capirci nel timeout di cosa parlano?Se ripreso il gioco parte l’isolamento?!?
      Cmq stanotte Miami nn ha giocato solo con isolamenti anche la tripla di Wade è frutto di una bella azione:James mette dentro per chalmers che sotto canestro allarga al 3!
      Siamo mancati un pò sotto con Bosh che sappiamo no essere continuo ma tutto sommato queste finali stiamo giocando più fluidi in gara 1 addirittura 20 ast ahahah

      • Per me con personalità come LBJ/DW l’allenatore nei finali conta pochino…sopratutto se allenatori dal carisma/palmares/credenziali di Spolstra

  27. Vero Dirk commette passi
    Anche nel 2006 in G3 fece un canestro simile con infrazione di passi inclusa
    poi però andò diversamente e li giro la serie
    è risaputo che non vengono fischiati e mai e poi mai nei finali di questo tipo, se ne sono visti a centinaia
    risultato falsato?
    per me no, il risultato sarebbe stato falsato dalla tripla preghiera di Wade se fosse entrata
    la coerenza vale di più di qualsiasi rispetto delle regole

  28. julius:

    volevo essere provocatorio.

    per svariati giorni sembrava che l’unico al mondo che commette passi e che nn gli vengono fischiati fosse lbj, mentre in realtà è una cosa molto diffusa. i passi vengono commessi da chiunque e spesso nn bengono fischiati

  29. Si ma non ci fracassiamo la uallera con il solito discorso dei passi e chi li fa a come e quando
    più interessante è capire se Fonseca nei finali perde effettivamente il controllo della partita (se mai lo ha avuto) e l’ego sconfinato dei due amigos prevarica qualsiasi logica di squadra
    quindi “la vinco io stavolta dai”… “no faccio io” e poi non la vincono

  30. fattore vittoria mavs:

    -sbruffonaggine miami dopo il più 15

    a 6 dal termine miami ha cominciato a provare triple su triple senza tenersi nemmeno i possessi fino allo scadere

    spero serva da lezione

  31. zauker

    Ho rivisto l’ultimo tiro. Due passi da regolamento. Non so dove tu abbia visto i tre passi.

    Post gara

    Nelle interviste Terry era a due metri da Nowiztki e aspettava il momento per ringraziarlo. Jason sa di aver giocato discretamente nel recupero prodigioso dei Mavs ma anche di aver fatto un errore che poteva essere capitale sul canestro di Chalmers.

    Nowiztki

    E’ un vincente. Perderà la serie, la vincera? Non ha importanza. E’ un vincente.

    Bosh vs Nowiztki

    Non mi piace che attacchiate Bosh sull’ultimo possesso. Lui ha fatto quello che poteva perchè il vero errore è stato il tardivo aiuto di Haslem. Dirk non è penetrato a mille all’ora e Udonis avrebbe avuto il tempo per frapporsi tra lui e il canestro. Se poi dobbiamo rompere il culo a tutti i costi a Rupaul accomodiamoci. Inoltre non dimentichiamo che Dirk ha quel movimento che è immarcabile se non ci sono aiuti.

    Gara

    Stavo chiudendo LP convinto che fosse finita e invece. I Mavs ci hanno creduto anche grazie alla connivenza degli Heat convinti di aver vinto. Come sempre nei comeback c’è sempre un misto di bravura e errori. Come diceva qualcuno gli Heat hanno più energia dei Mavs e questa se liberata fa male. La chiave della serie è nell’esecuzione dei giochi d’attacco. Se i Mavs riducono le palle perse evitano di subire gli Heat in campo aperto e di conseguenza si creano le chance per un buon tiro. Gli Heat sono devastanti in difesa, ruotano benissimo, hanno mani veloci e atletismo per difendere il ferro. In attacco sanno crearsi tiri piedi per terra per tutti, vedi Bibby, se eseguono a dovere ma in difficoltà emergono i loro difetti ovvero isolamenti dei due fratelli. Che ha volte in virtù del talento smisurato riescono a capitalizzare.

    Mavs

    Devono avere punti con costanza da Terry che è il loro secondo terminale offensivo. Se manca lui non vanno da nessuna parte. Il duo Marion-Chandler è mostruoso perchè stanno facendo un ottimo lavoro su tutti e due i lati del campo e chiaramente sono la linfa vitale del team. Purtroppo per i Texani Peja non è un fattore mentre fortunantamente Stevenson si.

    Heat

    Resettare il cervello, dimenticarsi della sconfitta magari con una W nella prossima gara. Non hanno molto da rimproverarsi difensivamente perchè hanno perso la gara più di testa. Bibby-Chalmers sono stati fattori offensiovi mentre Anthony-Haslem difensivi. Quello che a loro manca è la scarsa propensione a muovere la palla quando vanno in difficoltà anche se ieri lo hanno fatto senza esito nell’azione che ha preceduto il canestro in contropiede di Dirk.

  32. Scusa, ma mi racconti qualcosa di Dirk Nowitzki?

    “Allora, per dire di cosa è stato capace, mi ricordo di quella volta in cui, contro i miami heat di wade e james, prese la gara in mano nell’ultimo quarto e mise il canestro della vittoria in gara 2 delle finali 2011. E pensa che questo tedescone era dato come perdente di lusso…”

    La gara come dire, l’hanno persa gli heat perché l’hanno vinta i mavs, e scusate l’ovvietà….
    Bosh ha sofferto come un cane la presenza di chandler, wade ha tirato la carretta per 3 quarti e mezzo, poi dato che un pò umano è, ha sbagliato uno dei tiri che avrebbero potenzialmente ucciso i mavs. James ha giocato per 3 quarti e mezzo per la squadra, poi ha provato a mettere i tiri del K.O. ma niente, solo errori, ma ci stà, nessuno mette sempre il canestro decisivo. Una cosa però, wade e james hanno provato a chiudere la gara tirando da 3, ora, ok, james sta tirando quasi col 40% da 3, però se sei letale in entrata a canestro, perché devi provare da 9 metri? Idem per wade che in generale tira male da oltre l’arco, però i suoi tentativi hanno senso dato che ieri era decisamente in giornata.

    Ora, la serie è passata nelle mani di dallas che può arrivare a gara 5 sul 3-1.
    Dirk uomo decisivo, ma la gara forse è stata influenzata ancor di più dalla prova di marion, devastante.

    • aggiungerei alla tua storia su dirk che il canestro della vittoria lo ha segnato con la mano infortunata

  33. ah, vero, ancora più leggendario…
    Comunque questo ha raggiunto una sicurezza mentale allucinante, pare davvero bird, meno provocatorio della leggenda, però questo davvero non sa cosa sia un tiro forzato, ok, non difende però oltre a segnare da OGNI angolo del campo, tende a fare sempre la cosa giusta, se raddoppiato sa darla via molto bene.
    Comunque vada, i suoi playoffs rimarranno tra i più dominanti che abbia visto. Poche storie.

  34. big shot rob

    beh oh, va bene che era un tiro importante e ci voleva molto sangue freddo, ma questa storia del dito è peggio di quella di kobe..dai, è il medio della sua mano non tiratrice..

  35. Bosh

    Nell’intervista si è accuato sostenendo di aver difeso male su Dirk causando di fatto la loro sconfitta. Bene come atteggiamento ma non è stata solo colpa sua.

    Michael Philips

    Ti domandavi perchè non hanno penetrato nel finale limitandosi da tre. Credo che le ragioni siano:
    1- stanchezza;
    2- erano caldi dall’arco per cui si sentivano il tiro;
    3- nei finali di gara gli arbitri lasciano andare e fischiano solo se c’è un contatto serio.

  36. Aggiungerei alla vostra storia che è un fenomeno e che se c’è una giustizia divina deve vincere questo titolo, gli altri avranno altre opportunità e sicuramente due o tre ma probabilmente di più ne vinceranno, per lui forse è l’ultimo giro!!!!

  37. redbull

    Sai, io capisco, però giocare con un dito messo male, è sempre uno svantaggio, spesso più mentale che fisico, perché sai che potrebbe bastare un piccolo contrasto per peggiorare le cose. Idem per Kobe, poi lui alla fine era più abituato col dito messo male che col dito sano.
    Poi magari per tirare non da problemi, ma forse in ricezione, a rimbalzo non sei tranquillo come quando hai il dito sano.

  38. Bosh

    Si è accusato sostenendo che la partita persa è stata colpa sua. Ovviamente non è così ma è un buon segnale per i compagni e per se stesso.

    Michael

    Ti domandavi perchè i due amigos abbiano sparacchiato da tre nel finale. Secondo me ci sono tre motivi:
    1- stanchezza;
    2- si sentivano il tiro visto le percentuali della serata;
    3- sapevano che in penetrazione non gli avrebbero fischiato fallo se non dopo un contatto evidente.

  39. Bosh

    Si è accusato sostenendo che la partita persa è stata colpa sua. Ovviamente non è così ma è un buon segnale per i compagni e per lui stesso.

    Michael

    Ti domandavi perchè i due amigos abbiano sparacchiato da tre nel finale. Secondo me ci sono tre motivi:
    1- stanchezza;
    2- si sentivano il tiro visto le percentuali della serata;
    3- sapevano che in penetrazione non gli avrebbero fischiato fallo se non dopo un contatto evidente.

  40. Bosh

    Si è accusato sostenendo che la partita persa è stata colpa sua. Ovviamente non è così ma è un buon segnale per i compagni e per lui stesso.

    Michael Philips

    Ti domandavi perchè i due amigos abbiano sparacchiato da tre nel finale. Secondo me ci sono tre motivi:
    1- stanchezza;
    2- si sentivano il tiro visto le percentuali della serata;
    3- sapevano che in penetrazione non gli avrebbero fischiato fallo se non dopo un contatto evidente.

  41. Beh, dirk merita, ma sinceramente, so che molti non sono d’accordo, un anello a james dopo tutta la merda che gli hanno tirato addosso, e visto il fatto che non ha MAI avuto un roster competitivo, non ci starebbe male. Poi vero che dirk, e sopratutto kidd non avranno credo molte possibilità in futuro, ma guardate che pure wade e james di batoste ne hanno prese, e il più delle volte non per colpa loro.

  42. Michael Philips

    Ti chiedevi perchè Wade e James abbiano forzato da tre nel finale di gra. Secondo me ci sono tre motivi:
    1- stanchezza;
    2- erano sicuri di poter metterne un altro visto la serata;
    3- sapevano che in penetrazione non avrebbero ricevuto fischi a favore se non dopo un cottato duro.

  43. un dito a martello richiede circa 40 giorni per guarire
    il rischio principale è che l’articolazione interfalangea distale si irrigidisca nel frattempo, o che il tendine non guarisca
    in quest’ultimo caso è necessario un intervento, e allora il rischio che si irrigidisca è ancora maggiore
    giocare con un dito così, oltre che doloroso e limitante, espone anche alla possibilità di una limiazione permanente, che sarebbe un disastro per un giocatore pro
    se fosse stato un impiegato statale sarebbe stato fuori dal lavoro per due mesi almeno, con buona pace di brunetta
    onore al merito del grande dirk, non capisco perche si vuole sminuirlo

    • A me il migliolo si è piegato al contrario dopo un contatto con la palla. Fortunantamente a parte insaccatura dell’arto e lo spavento il legamento è a posto. Questo per dire è un problema risolvibile ed io non ho lo staff medico dei Mavs. Per sua fortuna la stagione finirà nella peggiore delle ipotesi, la settimana prossima per cui avrà tempo di guarire. Poi figurati se non lo monitorano giorno per giorno.

      L’unica cosa che deve evitare sono altre botte. E lì ci vuole anche fortuna.

  44. Il titolo lo meriterebbero tutti ma per simpatia spero lo vinca il tedesco + Kidd + Peja + Cuban che mi è simpatico. Però di una cosa sono certo: chi perderà non potrà essere definito un perdente. E’ una mia opinione ma non vedo come si possa etichettare dei giocatori che stanno dando tutto.

    • quoto
      si parla spesso del cuore Mavs giustamente ma anche se anitipatici è dall ‘inizio dei PO che Miami gioca ocn una grinta spaventosa!!Anche perchè senza quella non vince contro Boston e CHicago!

  45. alert:

    avrò rivisto 50 volte quell’azione. ti assicuro che sono passi. da quando ferma il palleggio sono 3 passi.

    prova a guardarlo qui

    http://www.youtube.com/watch?v=QMuhKsroTOk

    a 1.17 si vede chiaramente che il palleggio è fermato, mette il destro a terra, poi il sinistro e di nuovo il destro. questo è passi

    • Non sono d’accordo perchè nel replay quando raccoglie la palla durante il giro dorsale il palleggio si rallenta senza fermare la palla. Poi i passi non li vedo.

      Comunque l’azione va vista in velocità e non nel replay ed io non vedo infrazioni.
      Opinione personale

      Ops

      Sono usciti due commenti identici convinto che il primo non fosse stato postato.

  46. ogni lasciata è persa, se lebron e wade non viscono quest’anno avranno sicuramente più possibilità future di nowitzki, kidd etc, ma per il futuro non sappiamo se potranno esserci infortuni, cali, crescite di altre squadre

  47. alert
    vado con la seconda:
    2 erano sicuri di poter metterne un altro visto la serata;

    Ma credo che anche il resto del roster fosse mentalmente tranquillo vista la serata di wade, però ripeto, capisco i tentativi da 3, ma se hai james e wade, credo che sia più facile ottenere qualcosa andando a canestro, o pts o liberi.
    Certo, a miami, il duo non ha certamente ricevuto favori casalinghi, non hanno fischiato nulla, ma sinceramente non mi dispiace vedere una gara senza 105679 tiri liberi.

  48. Grandi Mavs, e grande Dirk nel finale. Ma Miami per me è ancora favorita, se non altro perchè questa partita l’hanno buttata via loro.
    Per Dallas le chiavi sono due: non concedere rimbalzi offensivi, e in gara 2 sono andati molto meglio che non nella prima, e non perdere tanti palloni, perchè Miami in contropiede è devastante. Costringere gli Heat ad attaccare il più possibile a metà campo è vitale.

    Col mettere in croce Bosh poi qua francamente non se ne può più. Nel canestro decisivo, se qualcuno ha visto 4-5 partite di basket, sa benissimo che CB4 intendeva stare attaccato a Dirk per ostruirgli il piazzato, e concedendogli naturalmente la penetrazione (se sei così attaccato è naturalmente più facile che ti battano dal palleggio). L’errore è stato nella mancata rotazione diefensiva che ha permesso al tedesco di arrivare fino in fondo senza ostacoli. Se le critiche dovete farle, fatele almeno con un criterio e non a casaccio, altrimenti rischiate brutte figure

    • Approvo.

      L’ho scritto nel primo post evidenziando il mancato aiuto di Haslem. Contro Dirk vuoi evitare il piazzato dopo aver subito sette punti consecutivi e la scelta di Bosh di stargli vicino era sensata. Inoltre il tedesco non è esplosivo per cui partendo dai 7 metri c’era tutto il tempo per Udonis di difendere il ferro. Errore pagato caro.

  49. Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Grande Dallas dai siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii vince l’anellooooooooooooooooooooooooooooo si dopo una gara così si deve vincere per forza l’anelloooooooooooooooooooooooooooooooooooo Dirck merita almeno un titolo NBA

  50. tutto vero, allora mettiamola così, io credo che dirk fino ad ora sia stata la stella più luminosa dei play-off, quindi credo che il titolo lo meriti più di wade e lebron, opinione personale….

  51. emozione vivissima! alla tripla di Dirk ho avuto un cedimento. Poi frastornato dalla tripla di chandler vedendo che mancavano ancora 25 secondi ho pensato: adesso vanno in 3 su dirk e con il cazzo che lo fanno tirare! poi vedo bosh e mi aspetto haslem in aiuto. Invece tutti fermi ed il tedesco al ferro…. GODURIA!
    eppure Miami mi ha ancora dato l’impressione di poter vincere sempre. Spero di sbagliarmi. L’unica speranza è limitare le palle perse. Se si permettono a Miami le ripartenze a campo aperto non c’è speranza. E quando si cacano sotto, Miami va dal 6 otto volte su 10. Le altre due vanno dal 3. Ma sempre per un isolamento. Quindi se si arriva punto a punto o i mostri della folrida fanno i numeri (come è tranquillamente nelle loro corde) o vince dallas.

    Go Mavs!!!!

  52. michael philips

    sisi quello certamente, giocare con un dito rotto o fratturato non è mai bello..però voglio dire, certamente essendo fasciato a dovere, perdipiù alla mano sinistra, non gli condiziona più di tanto il tiro..

    concordo su quando dici che lebron meriterebbe l’anello dopo tutta la merda che gli è stata tirata addosso, anche a me farebbe piacere vederlo vincere

    • Rimarrà come consulente ma di danni non ne potrà fare. Intanto c’è un rumors succulento: per che Nash possa andare a svernare a Minnie. Chissà se ci sarebbe il coinvolgimento di Rubio o se il canadese facesse da chioccia.

  53. fabiolus

    Ho visto in giro che con Fastweb si vede il League pass senza problemi. Non vorrei che tutto dipenda dal fato che tu abbia impostato ip statico sul tuo computer. Se fosse così basterebbe metterlo in dinamico.

  54. Zauker

    Per come la vedo io, l’ultimo palleggio di sx e l’appoggio del piede dx sono pressocchè contemporanei, neanche il più fiscale degli arbitri di Eurolega fischierebbe mai. Con la moviola magari si può dire che il piede dx tocca terra un attimo dopo l’ultimo palleggio, quindi a termini di regolamento sono passi…ma io ringrazio Dio che nn li fischiano

    Però sono d’accordo che parlare di LBJ come l’unico che fa o nn fa certe cose è una vaccata totale

    Il titolo spero vada in Texas, nn per antipatia verso LBJ o Wade, anzi, dopo la merda che il prescelto ha mangiato quest’anno, spero che almeno 2-3 titoli se li metta in tasca nel prossimo lustro…

    ma è evidente a tutti che per i Mavs questa è l’ultima chance di un anello, almeno con questo nucleo, e chiunque ami il basket, nn può nn tifare per Kidd e Novitzki, due giocatori che fanno onore al basket, e due sportivi da prendere come esempio per dedizione, lealtà e correttezza sul campo

    Ed a dire il vero, vorrei tanto un titolo anche per Cuban, che sarà matto come un cavallo, ma ha dato nuova linfa ad una franchigia che sembrava persa a fine anni ’90, e sarà anche miliardiario, ma mi è sempre stato simpatico per il suo anticonformismo, ed il suo modo di andare contro Stern e l’establishment

    La serie: io la vedo ancora più verso la Florida, Dallas ha piazzato una rimonta stupenda, ma diciamo che la partita è stata persa da Miami, che sembra avere una quantità di energia maggiore, al di là dei singoli. Con questa W, ovviamente le 3 partite in casa ora assumono un aspetto diverso, dubito fortemente che le vincano tutte e 3, però certo che almeno nn tornano a Dallas sotto 2-0, che forse sarebbe stato decisivo da un punto di vista psicologico

    Miami ha tutto per riprendersi, nn sono i Lakers scarichi versione 2011, hanno le motivazioni, la difesa, e se Fonseca riuscisse a far circolare un po’ meglio la palla quando vanno in difficoltà, certe sconfitte sarebbero evitabili

    Dallas sta conducendo dei PO storici, questi erano quelli senza palle e che davano di matto nei finali tirati (vedo gara 4 con i Blazers), invece ormai sono abbonati alle rimonte da -15 nell’ultimo quarto. Dirk sta giocando sotto pressione come nn si vedeva da anni nella NBA, l’ultimo canestro è sintomatico, ma ancora più cazzuta era stata la tripla del +3

    Gara 3 sarà una guerra, da una parte i Mavs galvanizzati da questa W, dall’altra gli Heat con la bava alla bocca, e la voglia di mostrare al mondo che la rimonta è stata solo un episodio

  55. Una cosa nn capisco…sono settimane che ci lamentiamo del fatto che spesso e volentieri i posts vengono cancellati senza motivo…possibile che coloro che gestiscono il sito nn abbiano ancora mosso il culo per risolvere questo problema?

  56. Zauker

    Per come la vedo io, l’ultimo palleggio di sx e l’appoggio del piede dx sono pressocchè contemporanei, neanche il più fiscale degli arbitri di Eurolega fischierebbe mai. Con la moviola magari si può dire che il piede dx tocca terra un attimo dopo l’ultimo palleggio, quindi a termini di regolamento sono passi…ma io ringrazio Dio che nn li fischiano

    Però sono d’accordo che parlare di LBJ come l’unico che fa o nn fa certe cose è una vaccata totale

  57. clamoroso regalo degli heat ai mavs,a 6′ dalla fine erano avanti di 15 con la tripla di wade poi il buio totale sia in attacco che in difesa.
    e palese che i mavs siano superiore come squadra,giocano meglio a pallacanestro mentre gli heat hanno una difesa migliore e i migliori talenti dalla loro parte oltre alla loro superiorita atletica e fisica.
    gli sono troppo forti per perdere 4 gare consecutive quindi una delle 3 gare di dallas la vincono tornando magari sotto 3-2 per le ultime gare in casa.
    gli heat a mio modo di vedere rimangono ancora i favoriti per la vittoria finale.

  58. lo so che verrò molto criticato per quello che sto per dire ma lo dico lo stesso perché è uno spunto interessante della nostra analisi.
    tyson chandler: ” ti girano le scatole quando ci stai mettendo l’anima e qualcuno esulta sotto il tuo naso. in quel momento la partita è cambiata”. io spero anche la serie.
    come contrastano queste parole con quelle di Rose: ” la colpa è mia”.
    ancora una volta chi è il vero campione?
    Rose o i tre arroganti, ignoranti, buffoni amigos ?
    potranno vincere ma so no tre grandissimi str…………. altro che leggende!

    • Vabbè nn esageriamo!!!certo lbj per quel rimbalzo off con schiacciata ha fatto una scenata però gli altri mi sembrano tranquilli(cb1 a volte -) però dopo la schiacciata nel 4° wade gli dice di girarsi e tornare indietro!!
      Ogni giorno si deve troavare uno nuovo motivo per odiare gli heat

  59. Dallas comunque ha margini, Terry a parte qualche canestro importante nel finale deve ancora entrare nella serie e vorrei sapere a che cazzo stava pensando sulla rimessa di James, inoltre hanno concesso una vagonata di punti in transizione agli Heat con tantissimi turnover, se non erro 18.In casa gente come Barea, Terry, Peja hanno i loro riferimenti e potrebbero tornare a bombardare da fuori anche se la difesa degli Heat è ben altra cosa rispetto a quella di LA che concedeva wide open a volontà.Gara 3 molto importante, Miami in questi playoff non ha ancora perso due partite di fila, dovessero andare sotto nella serie potrebbero andare in bambola psicologicamente, tra l’altro chi va avanti 2-1 nelle finals quasi sempre porta a casa il titolo….

    • ormai è chiaro che Terry non riesce a essere costante all’interno delle partite, in gara 1, gran primo tempo e 0 punti nel secondo, in gara 2 il contrario. Spero solo che Peja si ricordi di essere lui a Dallas e metta qualche bomba, in più Dirk, come ha detto anche lui in conferenza stampa ha sbagliato alcuni tiri che di solito non sbaglia. Vedremo a Dallas

  60. Forza Mavs!!!

    e ora chiudiamo la serie in Texas… a Miami ci torniamo per la regular season del prossimo anno…

  61. blocksteal

    tre arroganti, ignoranti, buffoni amigos?
    Boh? ma io tutta questa arroganza non la vedo. Perché esultano? Allora credo che tolto duncan, nash e pochi altri, nella nba sono tutti arroganti e buffoni, magic era un buffone perché era sempre allegro e esultava come un matto, e si esaltava sempre? bah!
    Ignoranti? riguardo cosa? Le teorie della termodinamica forse? anche io allora? Io non capisco questo odio, questi insulti, spesso gratuiti, non motivati o comunque ingiustificati.

  62. Ho come la sensazione che se gli heat perdono e james dice a fine gara: la colpa è mia, beh, comunque sarebbe un buffone arrogante ecc….

    Non è che perché nash è più tranquillo serio e garbato, uno stile che ammiro immensamente, lui abbia qualche motivo in più per meritare un anello rispetto a qualche altro giocatore che esulta sempre. Boh?

    Bird? insultava gli avversari, jordan idem, barkley? ne parliamo dello stile delle leggende del passato?
    No, loro erano campioni, stile, classe, leggende, e cazzate varie.

  63. lasciando perdere i discorsi tipo ‘lbj merita il titolo per tutta la merda…’
    vabbene difenderlo pero da li a farlo passare per una vittima ce ne passa…
    gli heat in queste 2 partite sono stati superiori ai mavs e se non fosse per gli ultimi minuti di gara 2 avrebbero ipotecato la serie,cosi invece abbiamo una serie,il che e un bene per lo spettacolo visto che questa post season e stato finora a dire poco deludente.

  64. Concordo appieno con Michael

    adesso manco possono piu’ esultare dopo una schiacciata gli Heat?! Ragazzi ma vi rendete conto che state rendendovi ridicoli!! Ma come diavolo si fanno a postare cose del genere? Porca troia, e basta! Una volta e’ The decision, una volta passi, una volta l’esultanza, poi il gesso lanciato per aria.. tanti mi sembrano delle checche isteriche qua dentro!

  65. Diciamo che hanno atteggiamenti molto antipatici, ci possono stare, però sono indubbiamente antipatici e irridenti nei confronti degli avversari, diciamo che una o due volte se fossi un avversario di uno dei tre, se riuscissi a pigliarli, una stangata che rimangono per qualche secondo a terra gliela darei, mentre giochi certi gesti fanno a dir poco innervosire!!!!

  66. Diciamo che hanno atteggiamenti molto antipatici, ci possono stare, però sono indubbiamente antipatici e irridenti nei confronti degli avversari, diciamo che una o due volte se fossi un avversario di uno dei tre se riuscissi a pigliarli una stangata che rimangono per qualche secondo a terra gliela darei, mentre giochi certi gesti fanno a dir poco innervosire!!!!

  67. No ma si è fatta polemica per “provocatorio” gesto del lancio del gesso… Quanta arroganza. Io capisco mimasse dei gesti sconveniente contro gli avversar…no, se lo fa lui, anche lanciare il gesso è un gesto arrogante…

    yaya
    Lo sappiamo che james non ti aggrada
    “vabbene difenderlo pero da li a farlo passare per una vittima ce ne passa…”

    La vittima è mo williams che non potrà vincere un anello. Ok.

  68. Quando si dicono i campioni: Nowitski fin li un fattore in negativo infila gli ultimi 9 punti di Dallas….
    Cmq finora finale di una pochezza tecnica assoluta. Dallas che commette 23 palle perse (o giù di li) in una gara 2 è semplicemente ridicolo, anche perchè la metà non sono state certo forzate dalla difesa di Miami ma sono state gratuite. L’attacco di Miami che in 6 minuti è capace di segnare solo 5 punti di cui 2 dalla lunetta e 3 dall’angolo solo perchè gli avversari commettono una scelleratezza difensiva da campionato dilettanti. Kidd inaspettatamente penoso per 3 quarti e mezzo in fase di regia, con tanti piccoli errori di scelte, gestione dei possessi, passaggi. Terry che sul 93-90 a 30 secondi dal termine fà un errore difensivo (in pratica si addormenta) che neanche nei campetti di periferia permettendo a Chalmers una tripla con 6metri di spazio, poi lo Stojakovic(i Mavs con lui sul parquet hanno giocato in 4, infatti Carlisle ha messo dentro pure Cardinal pur di non farlo più entrare….) e il Bosh (basta vedere il modo indegno con cui ha perso palla in 1vs1 e la difesa sul crucco sull’ultimo possesso, in pratica un casellante….) di stanotte che in una finale NBA non hanno cittadinanza.
    Wade sontuoso, spettacolare, certo però che negli ultimi 5minuti del 4° quarto lui e James sono stati proprio 2 cagasotto: un 3-4 jumpers fuori ritmo e poi palla affidata a Bosh, Haslem, Chalmers, Miller….cioè quello li il momento in cui le 2 superstar dovrebbero prendere in mano la situazione e fare scelte sensate, sfruttare meglio il p&roll, magari attaccare il ferro con più determinazione e andare in lunetta a prendersi dei liberi, non affidarsi ai comprimari che infatti hanno toppato. Chalmers ha messo quella tripla solo perchè lasciato completamente solo, se non segnava in quella circostanza….
    Cmq almeno adesso c’è una serie, sperando che nelle prossime 3 gare in Texas si veda un livello di gioco superiore con più lucidità, più qualità e meno errori da una parte e dall’altra

  69. rui85 Micheal
    Ho esagerato consapevolmente ma per favore rispondetemi alla parte serie della domanda.
    questi 3 rispetto a rose ( i grandi del passato o quelli ancora presenti come tim e kobe non li nomino neanche) hanno un decifit di personalità o no?
    sui grandi che, come loro, in passato hanno deriso gli avversari due appunti:
    1) quando lo hanno fatto troppo presto o addirittura hanno perso dopo averlo fatto sono stati criticati anche loro da stampa e media e a volte sono stati criticati in casi in cui era palese ed irreversibile il corso della gara e i minuti alla fine erano 2 o al massimo 3 ( es. MJ con Portland quando si scusa perché gli entra tutto. Vi ricordate i giornali, non solo di portland, come giudicarono la cosa?). ecco perché non capisco perché dovrebbero essere giudicati con + indulgenza di MJ, Bird ecc…..? al di là del nome chi sbaglia sbaglia o no?
    2) quanto hanno vinto? un titolo wade ( da eroe bisogna dirlo), una finale james (un impresa bisogna ammetterlo) e su bosh……………..
    ora che a 5 min della loro prima finale insieme in gara 2 con l’occasione di mettere a tappeto i mavs non ti fai i cazzi tuoi e invece vai pure a sfottere e perdi gara e inerzia della serie ditemi voi di chi è la colpa? di chalmers?
    se perdessero il titolo per tutti la svolta della serie avrebbe una sola causa: la loro spacconaggine e gara 2 sarebbe ricordata come il momento in cui gli heat hanno regalato la serie ai mavs.
    poi magari vincono il titolo ma la loro fragilità mentale è o non è il loro punto debole che li danneggia oggi ( hanno regalato una gara delle finals mica cotica) e sopratutto li danneggerà domani. Rose e Durant mi sembrano da questo punto di vista + affidabili.

  70. mp

    tranquillo,non ho mai nascosto la mia antipatia nei confronti di james
    quindi…
    non mi scandalizzo delle critiche a james come non mi meravigliano coloro che lo difendono,fa parte delle solite polemiche che succedono pero non lo si puo fare passare per una vittima perche e stato criticato,prima di lui gente come jordan,bryant e tanti altri sono stati criticati o erano antipatici.fa parte della normalita delle cose che ci siano degli haters come dei lovers,nulla di nuovo sotto il sole.

  71. block
    ma tu parli degli ultimi 5 min per un fatto accaduto? quando li hanno sfotutti? non capisco…rivedi la partita e dimmi dove hanno esagerato!
    Poi nn mi fare paragoni con rOSE E Durant non hanno le stesse pressioni!!!
    Rose è stato il pupillo della RS Durnat si è confermato forte ma ancora fragile e nn hanno grosse aspettative…i Miami sn sfottuti dalla decion permetti che senza esagerare(perchè così pare)si sfoghino pue loro!!!

  72. blocksteal

    Chandler può dire tutto quello che vuole specie dopo la W. Però credimi per quanto tifo i Mavs in questa serie finale non ho visto niente di così offensivo nei confronti degli avversari. Ovvio che l’adrenalina in seguito ad una giocata importante faccia esultare più o meno compostamente chi la realizza. Per cui la frase di Chandler non dice nulla.

    Anche perchè se avessero perso sono certo che Tyson avrebbe ricordato tutto meno che quell’episodio. Lo ha fatto per dare un senso alla loro rimonta. Non è che dopo il “fattaccio” abbia detto ai compagni “ei quest non devono esultare in faccia a noi”.

    Un ultima cosa: dopo due gare non abbiamo visto risse, colpi proibiti e/o porcate. Quindi la frase di Chandler è solo scenografica.

    flash

    Capisco le tue osservazioni ma nonostante tutto queste finali mi stanno piacendo moltissimo perchè sia affrontano due squadre con tipologie e filosofie di gioco opposte.

    Non sono d’accordo su Bosh. La colpa va divisa con i compagni segnatamente Haslem.

    • D’accordo anche perchè io sn uno di quelli che dice che i 2 non devono forzare necessariamente nel finale!
      Ieri a 2 min sull 88-90 wade viene raddoppiato palla dietro centrale per Haslem libero …sbaglia clamorosamente!!!

    • alert
      ti riconosco un distacco dalla sfida che ammetto di non avere ( anche se sulla tripla di wade credo che sia leggittimo qualche dubbio ) perciò se dici che le mie critiche sono esagerate lo accetto proprio perché ammetto di essere di parte ma permettimi di insistere sulla parte + ampia della questione e cioè la mancanza di “vera” personalità di wade e james.
      è vero hanno una tremenda pressione ma non sono capaci di esorcizzarla. per tutta la regular season non sembrava anche a te che si mettessero in posa per mostrare a tutti quanto sono bravi. e via con schiacciate e atteggiamenti + per la folla che per la squadra. in regular season può ancora andare bene ma ai playoff vince la sostanza e non l’apparenza.
      perchè ci tengono tanto a mostrarsi? semplice hanno bisogno di approvazione e di autostima che non hanno a sufficienza.
      ecco perchè mi fai venire il dubbio che quegli atteggiamenti in gara non erano voluti o fatti contro i mavs ma solo il corollario di chi sente cadersi tutto sulle spalle ed ha la paura di non farcela.
      ma questo, perdonatemi, non è l’atteggiamento giusto di 2 “presunte” leggende o super campioni che invece sono sicuri di loro e si espongono solo a giochi fatti.
      ripetermi non mi piace ma dopo quella tripla hanno risvegliato i mavs ed hanno regalato una gara delle finals che era già loro.
      sin dall’inizio avevo dubbi sulla loro maturità e sul loro supporting cast, potranno pure vincere ma quei dubbi rimangono.

  73. Blocksteal

    sui play secondo me Kidd ha qualcosa in piu di nash (naturalmente c’è del gusto personale anche) è piu completo ma sopratutto credo che il talento di nash sia legato al sistema d’antoni.

    credo che per ora gli unici che possano aspirare ad emularli siano d-williams e c.paul in piu c’è wall che quest’anno è stato limitato da infortuni ma che credo sia un talento purissimo

    gli altri come rose,rondo,curry sono dei play abbastanza atipici e che non hanno ancora quella visione,capacita di far girare la squadra come un’orchestra cmq questo sara il decennio dei play nel ruolo c’è una concentrazione di talento fuori norma.

    • Curioso di vedere Irving all’opera. E’ uno che ha istinti nel passaggio notevoli. Ovviamente bisognerà vedere dove andrà e chi lo allenerà. Cavs??? Probabile.

    • pure io penso che wall possa andare un poco oltre rose e avvicinarsi a kidd e nash.
      spero solo che cresca bene + che in fretta ( spero per lui che esploda tra 2/3 anni e che il prossimo mangi un pò di cacca può solo fargli bene perché a quanto dicono i rumors il ragazzo è un pò presuntuosetto. speriamo che non si rovini.)

  74. Una curiosità

    Al termine della gara si è visto all’ingresso del tunnel Terry togliersi le scarpe per darli ai tifosi in tribuna. Mai vista una cosa del genere.

    Ho rivisto gli ultimi 7 minuti e nell’urlo di Bosh non c’era nulla di sbagliato. Ha esultato guardando il pubblico mnetre Chandler era in panca. Anche lo stesso Wade sul +15 ha alzato il braccio al cielo senza degnare di uno sguardo la panca Mavs.

    Insomma si sono comportati bene.

  75. be dai adesso dire che gli heat sfottono gli avversari mi sembra esagerato..

    non mi sembra abbiano insultato o preso per i fondelli i mavs, semplicemente esultavano per conto loro, come quando wade ha messo la tripla dall’angolo e james gli ha dato i pugni sul petto

    non vedo nulla di così scandaloso insomma

    • sarà che, come dice Bargnani, gli heat hanno preso il posto dei celtics come squadra che se la tira di più quindi ogni loro gesto viene interpretato nel modo peggiore…

      …se uno vuole stare a sindacare anche il segno del 3 di Nowitzki a tutto il pubblico quando ha segnato il 93-90 potrebbe essere interpretato come un gestaccio…

  76. la partita l’ha persa lebron tenendosi gelosamente la palla in mano negli ultimi 5′ e facendo tirare solo una volta haslem e una wade, a parte la tripla di chalmers.

    2 cose mi danno da pensare:
    – per 42 minuti dallas non è mai sembrata davero in grado di vincerla
    – miami in questi playoffs non è mai stata davvero in difficoltà, l’unica volta è stata stanotte e non sono riusciti a reagire. nel finale si è visto il lato oscuro degli heat: lbj che pensa di essere ancora a cleveland, spoelstra che sembra impotente (spero che non abbia detto lui a lbj di sparachiare da tre per 5 minuti), la difesa che sottopressione non sembra più cosi invalicabile.

    abbiamo una serie

  77. Questione passi: quelli di Nowitzki non sono mai passi perché l’interpretazione dei passi dell’nba dice che il passo che viene fatto con il recupero dal palleggio non conta… …peraltro visto che è stata una partita con gomitata di Lebron in pancia al tedesco non vista e schiacciata di Wade con palla ancora abbondantemente dentro al cilindro non fischiata mi sembra un modo di attaccarsi agli arbitri un po’ infantile (per la verità anche la regola del cilindro nell’nba non è tassativa perchè se la palla non ha più alcuna chance di entrare a canestro si può toglierla anche se è parzialmente ancora nel cilindro: certo non sembrava quello il caso…)…

    comunque per me la gara l’ha abbondantemente persa Miami più che vincerla Dallas: sopra di 15 a 6 minuti hanno iniziato a forzare tiri su tiri che, purtroppo per loro, ieri non ne hanno proprio voluto sapere…

    …per non parlare della sciocchezza di Bosh… …con un fallo ancora da spendere non ha provato nemmeno a fermare la ricezione del tedesco in maniera fallosa (dopo lo capisco di più visto che se Dirk si accorge che Bosh vuol far fallo ci mette un attimo a caricare il tiro e prendersi due liberi… …l’errore è non fare il fallo subito (aveva tutto il tempo: Nowitzki quando prende palla è pure spalle a canestro)…

    …io ci andrei cauto comunque a dare per morta Miami: hanno dato chiari segnali di dominio durante questa gara e se avessero continuato un gioco più corale fino alla fine la partita l’avrebbero sicuramente portata a casa loro (non che la cosa mi dispiaccia visto il mio spudorato tifo per i mavs…)…

  78. lebron e wade e bosh non sono proprio nash,duncan e roy…se la tirano un bel pò, ma se lo possono permettere

  79. io la butto lì,gara 3 è essenziale, chi la vince si prende l’anello…
    comunque non darei spacciata miami,l’anno scorso i lakers pereero gara 2 punto a punto però poi andarono a boston vincendo gara3(che alla fine si rivelò essenziale)

    • la butto lì se si arriva alla settima quella potrebbe essere la gara decisiva.
      non darei per spacciata miami e nemmeno dallas stanno sul 1-1
      scusa tifosoknicks ma mi manca la regular season e quando potevo prendere per il culo i tuoi knicks.
      a proposito avete fatto fuori walsh, non che abbia fatto tanto per non meritarselo, ora hai qualche dubbio pure tu sul progetto new york?

      • ma che ne pensi di isiah thomas potrebbe essere un nome buono per il futuro?
        ops, scusa dimenticavo………………………

  80. mavericks più squadra, heat più talentuosi, per adesso serie molto equiilibrata. in gara 3 ci sarà certamente un riscatto di lebron, ma nn è detto che basti con l intensità di dallas, sarà una gara tutta da gustare. dirk da memorabilia.

  81. Da quando il format delle finals è 2-3-2 chi ha vinto gara 3 sull’1-1 ha poi sempre vinto il titolo…

  82. ah comunque che dite, se ci fosse stato jordan, avrebbe permesso una rimonta di questo genere a dallas??ne ha da fare di strada lebron..

  83. ma ora veramente la colpa della rimonta di dallas è solo di lebron???cioè…capiamoci…lui ha sbagliato mettendosi troppo da solo in 2-3 circostanze…ma ci sono altre 2 triple di wade uguali a e quelle di lebron…due perse di bosh, un tiro sbagliato da bosh e uno sbagliato di haslem…poi incredibilmente lebron ha sbagliato un layup attaccandosi al ferro, cosa che probabilmente non gli è mai capitato in carriera…
    il punto è che : sicuramente lebron teneva palla in mano, ma almeno 2 delle forzature del finale di partita da 3 sono derivate dal fatto che la palla girava e a 4 secondi dalla fine tornava nelle sue mani…cosa doveva fare se non tirare?!?!?!?(detto che wade era stratosferico ieri notte e avrebbe dovuto vincerla lui, e questo non è stato per suo demerito, sia chiaro)

    • stratifo dallas, ma tutti questi heaters di LBJ non si possono proprio sentire… pensavo che l’NBA facesse avvicinare solo appassionati sportivi anche quando tifosi. Vedo che ci sono anche qui invece tanti ultras…

  84. ragazzi se vi riferite a me, state sbagliando, a me piace lebron e non ho nulla contro di lui, anche se tifo lakers…

    sto solo dicendo che l’altra volta pippen ha affermato che lebron è meglio di MJ, ma secondo me con lui in campo questa rimonta non sarebbe avvenuta..

  85. redbull

    scusa eh,ma sei proprio sicuro che i bulls di mj non abbiano mai perso una gara da po faccendosi rimontare?io penso di si….
    non entro nel paragone lbj-mj pero e ora di smetterla con il culto di jordan come se fosse dio sceso in terra a predicare pallacanestro a noi poveri terrestri.

  86. showstopper

    che ha fatto?

    yaya
    mm non saprei, per lo meno non ne ricordo una così in finale..può darsi che mi sbagli eh..

  87. Pippen

    Sta facendo la pipì fuori dal vaso con esternazioni discutibili. Prima mette ipoteticamente LBJ sopra MJ evidentemente ossessionato dal 6, poi si diverte a massacrare Boozer che di tutto ha bisogno meno di un ex Bulls col dente avvelenato.

    Shaq

    Durante l’intervallo hanno fatto vedere Shaq che si divertiva a ballare con James, Howard e Carter sul parquet ed era impressionante vederlo vicino a Howard. DH12 sembrava un fratellino.

    Di sicuro farà televisione non si sa se come opinionista alla Barkley o altro. Certo non sarebbe male vedere insieme Barkley e Shaq.

  88. Lebron è un campione ma non un leader…non si avvicina minimamente alla leadership che aveva jordan o bryant.
    Andate a vedere certe sgridate che faceva mj addirittura con pippen durante i pistons…e idem bryant con i suoi compagni.
    Mai visto con il bastone james e neanche con la carota semplicemente non fa nulla.
    Se a Cleveland fosse stato più duro probabilmente i suoi compagni sarebbero stati preparati nelle serie contro orlando e boston invece di farli sembrare bambini senza la mamma.
    Semplicemente è una questione di carattere, e da questo tipo di carattere si capisce perchè lebron è andato Miami.
    Pagherà o non pagherà si vedrà però lebron è questo.

    • Eh già… Duncan infatti faceva certe scenate per spronare i compagni… eppure, nonostante non sgridasse apertamente neanche il proprio gatto, qualcosina ha vinto da protagonista assoluto..

  89. Grandissimi Mavs ad approffitare del suicidio Heat ma la sostanza non cambia…Miami ha il controllo tecnico e tattico della serie. L’unica incognita è vedere come reagiranno mentalmente a questa sconfitta in volata..ma il titolo lo possono solo perdere loro.

    Sulla colpa della rimonta:
    Nel basket succede, si è visto tante volte che una squadra praticamente si paralizzi. La colpa è di tutti. Certo è che in quei casi è compito dell’uomo franchigia (e sopratutto del campione) spezzare l’inerzia e inventare un canestro quando nessuno sembra più segnare. Wade e Lebron stavolta non ci sono riusciti…e questa è responsabilità loro.

    @Restiamo Umani (in memoria di Vik)
    “Però sono d’accordo che parlare di LBJ come l’unico che fa o nn fa certe cose è una vaccata totale”

    Anche io sono d’accordo…però ancora non ho capito chi è che l’ha detto.

    @toure yaya
    “pero e ora di smetterla con il culto di jordan come se fosse dio sceso in terra a predicare pallacanestro a noi poveri terrestri.”

    Ma infatti! E che cavolo ‘sto Jordan, un sopravvalutato!!!!
    O_O

  90. Che epica partita Federer-Djokovic…non pensavo potessero esistere due alieni su un campo da tennis, senza parole la più bella partita dell’irripetibile carriera di Roger contro l’avversario più forte.

    Chapeau di fronte a tale classe e intensità messa in mostra dai due

  91. E’ una questione di carattere e di rispetto che il giocatore ha dagli altri. Kobe-Jordan-Thomas-CP3-Rose…. hanno un loro modo di fare, LBJ un altro se è lui il leader a Miami. Ma dall’esterno è impossibile capirlo.

  92. Mado ancora con sta storia di lebron che non è un leader. Direi che avreste abbastanza rotto le pall.e. Cosa deve fare ancora? Quest’anno poi ha anche cacciato la faccia cattiva e non solo una questione di attitude ma lo vedo davvero più cattivo. Ieri sera è stato un caso, tra l’altro per tre quarti e mezzo aveva giocato una pallacanestro celestiale aspettando la partita, facendo girare la palla e forzando solo quando andava fatto. Vedi un po’ se mi tocca difendere james

  93. Premetto che la definizione leader non intendo quello che sbraita ecc..verso i compagni.
    Cmq Duncan altro livello di intelligenza cestististica…non c’è paragone con james….trovami una partita dove duncan nell’ultimo quarto prendeva tutti i tiri come fa lebron…
    Non aveva bisogno di urlare..troppo uomo squadra coinvolgeva tutti i suoi compagni anche nei momenti cruciali..non come stasera e anche quando era a cleveland quando l’acqua tocca il culo i propri compagni spariscono…

  94. mad-mel

    Ok, lebron non è mai stato un leader, cavolo hai pure portato delle prove concrete: cioè questo se ne andato da wade, è chiaro che non è un leader…

    l’importante è sempre essere convinti di quello che si dice.

    “Mai visto con il bastone james e neanche con la carota semplicemente non fa nulla”.
    Credo che tu non abbia mai visto james giocare a cleveland. Oppure sei in malafede. Scegli.

  95. mad-mel
    Sarei curioso di sapere quanti giocatori metti prima di lebron… in quanto a leadership e IQ cestisico.. oh, premessa, non citarmi troppi giocatori della ncaa però eh.

  96. Comunque, risponderò alle tue eventuali castronerie(altamente quotate) domani. Per oggi, non ho più tempo da perdere.

    • isiah thomas intervistato ha detto di non essere interessato a fare il presidente di New York.
      perché c’è veramente qualcuno che gliel’ha chiesto?
      cose da pazzi
      quella hit parede, micheal, come la intendi per singolo ruolo o tutti ( es. jordan o russel o duncan o stockton ecc…), solo al presente o anche al passato ( nash, paul, kobe magic keareem, reed,bird ecc….) se a tutti i ruoli e per ogni epoca e se consideri anche giocatori meno forti come l’ammiraglio ( ma che a leadership lo batte 10 a 0) allora posso provare ad arrivare a 100 se vuoi……..

      • l’errore, micheal, è confondere leadership e capobanda.
        iverson non aveva una leadership, almeno positiva, ma era il capo banda dei 76 ers mentre ad es. stackhouse ( mi viene in mente ricordando le finali 2006) era il leader vero ma purtroppo non era forte come dirk e dallas perse un titolo vinto perché nel momento + importante il suo uomo tecnicamente + dotato fallì.
        caso emblematico è kobe:
        finche c’era shaq non si può dire che la sua leadership era positiva ( coach zen non a caso lo definì inallenabile) ma andato via shaq dopo un pò di mazzate è diventato un leader come pochi ( ricordate i buffetti sulla testa a gasol un paio di anni fa?) ed ecco lebron è un talento immaginifico ma dal punto di vista mentale deve ancora crescere tanto.

  97. piu’ che puntare il dito su LBJ, io punterei il dito su Bosh che è assolutamente inadatto a questo palcoscenico. Ha tirato 5 su 250, una schiacciata con urlo nel 4 quarto assolutamente da evitare (davvero patetico) e difesa su dirk orribile per un giocatore considerato uno dei Big Three. Se per caso i Due scendono di colpi, teoricamente CB1 dovrebbe prendere in mano la situazione visto e considerato il suo status, invece….

  98. giusto per confutare le vostre tesi…giudicare la leadership di un giocatore senza vivere lo spogliatoio è una cosa assurda…ma dato che insistete, parliamo di fatti…
    ieri sky ha mostrato immagini del prepartita, negli spogliatoi lbj era in mezzo ai compagni dando indicazioni a tutti e spronandoli a dare tutto (se non sbaglio ha detto che bisogna uscire esausti dalcampo, altimenti non s’è fatto il massimo)…
    inoltre in un time out durante la rimonta mavs, ha preso da parte bosh (che aveva sbagliato un jumper e perso 2 palle in 3-4minuti) e puntandogli il dito e con faccia minacciosa gli urlava qualcosa in faccia…non so cosa, ma non credo parlassero del dopo partita asouth beach…

    il problema è che quest’anno s’è fatto a gara a trovare i difetti di lbj (che ci sono) per screditarlo, e puntualmente s’è stati smentiti dai fatti…
    nell’ultimo periodo va di moda dire che non ha leadership e che è sbruffone (comese jordan non avesse mai tirato i liberi ad occhi chiusi…quella è leadership, mica sbruffonaggine)…
    cercate di essere un po meno faziosi e analizzate le cose…la realtà delle cose

  99. Io non capisco la connessione tra l’essere un leader e non essere uno sbruffone…
    Sinceramente non ho mai pensato che LBJ non avesse i coglioni quadrati; l’ho sempre ritenuto uno cui affidare l’ultima palla e son sicuro che mai si tirerebbe indietro. Si crede un vincente e non ha assolutamente torto.

    Ma questo va a contraddire che sia uno sbruffone? Un presuntuoso che se la tira ad ogni singola azione? No, assolutamente.
    Il gesto del gesso è una buffonata, ma questo non ha niente a che vedere con il fatto che sia uno dei leader di Miami e che fosse stato il leader indiscusso di Cleveland.

    I liberi a occhi chiusi, caro kahuna, rientrano nell’ambito del trash-talking; era un gesto col fine di prendere per il culo Mutombo. Sinceramente non noto una connessione col gesso gettato in aria.

    Domanda dal cuore che rivolgerei personalmente ad LBJ stesso: ma, all’infuori della presunta o manifesta sbruffonaggine, non si sarà rotto i coglioni di fare la stessa cosa da 8 anni? Questo ha giocato 716 partite fino ad ora…

  100. Comunque concordo parzialmente con il discorso di Kahuna. Possiamo parlare di leadership fino ad un certo punto, ma che ne sappiamo noi di come vanno veramente le cose nello spogliatoio?

    Poi sul fatto di sbraitare contro un giocatore che sta facendo schifo ci trovo veramente poco del concetto di leader; sull’argomento alcune “teorie” indicano quanto invece l’attaccare così frontalmente sia un errore madornale. Nel caso opposto invece, il silenzio fornisce uno spirito totalmente diverso.
    Guardate Jackson “il grande motivatore”; si ritrova ad urlare in faccia a Gasol perchè gioca male. Non ci vuole sicuramente un genio per capire che è una cazzata; che se questo ha problemi, bisogna risolverli diversamente; che nel ruolo del leader non c’è soltanto imposizione di ordini, bensì anche ascolto e conforto: che i deboli hanno bisogno di una figura cui aggrapparsi e non di un sergente di ferro; sennò non è più leadership, è terrore.

  101. Boh, io credo che per la maggior parte delle persone nemmeno esiste il problema o il fastidio nel vedere james che esegue il suo rito con il gesso, ma davvero.

    I liberi a occhi chiusi, caro kahuna, rientrano nell’ambito del trash-talking; era un gesto col fine di prendere per il culo Mutombo.

    Ah, ok. In realtà ti sei risposto da solo con questa frase. Indirettamente hai dimostrato quanto jordan fose arrogante.
    Ma forse, hai ragione, credo che unanimamente, tirare per aria del gesso prima della parttia, senza prendersela con nessunosia sia riconosciuto come gesto arrogante, mentre che so, tirare i liberi ad occhi chiusi è trash-talking, fatto ovviamente con stile classe, senza superbia, e arroganza. Già.

    Il punto è che per me ci sta il fatto che mutombo agitasse il dito dopo ogni stoppone, che jordan in una occasione dopo avergli schiacciato il faccio gli abbia ricambiato il gesto, che bird insultasse e deridesse gli avversari, che magic scendesse sempre in campo con un atteggiamente da carnevale di rio ecc… Non vedo problemi, Certo, poi se uno si mette a tirare del gesso per aria, che arroganza…

  102. Michael Philips

    Io inizio a temere che tu abbia qualche problema di comunicazione… Mi spieghi dove leggi che io sostengo che Jordan non fosse arrogante? Oppure dove un atteggiamento simili mi irriti?

    Non ho mai sostenuto che tirare il gesso in aria sia un gesto fastidioso, dico che è da buffone. Ho adorato Shawn Kemp che derideva pubblicamente gli avversari; adoro Kobe che sentendo tutti i fischi del palazzo ti risponde con la mano dietro l’orecchio come a dire: “non sento niente”. Diavolo, ho adorato pure Shaq che non si risparmiava una stronzata che fosse una.

    Caro mio, tu giungi a conclusioni tutte tue; hai grosse difficoltà nel parlare con la gente…

  103. ammiraglio…
    trash talking…ok…chiamalo come vuoi…ma se credi di poter mettere un libero ad occhi chiusi(aldilà se ci riesci o no ) è una sbruffonata…molto più di un urlo dopo una shciacciata o il gesso in aria che è folclore…
    allora o tutti i grandi sono buffoni(come è vero nella quasi totalità dei casi) o non lo è nessuno e sono atteggiamenti che ci stanno…
    p.s. la maggior parte di questi ragazzi sono nigga che hanno imparato a giocare nei playground dove questi atteggiamenti sono DOVUTI E OBBLIGATORI…quelle sono fabbriche del machismo e non puoi essere una femminuccia…
    io non capisco perchè uno non si può gustare il più forte giocatore in questo periodo storico ma deve sempre criticare a prescindere…

  104. “allora o tutti i grandi sono buffoni(come è vero nella quasi totalità dei casi) o non lo è nessuno e sono atteggiamenti che ci stanno…”

    Noto un paio di cose che non mi tornano:
    1) “o tutti i grandi sono buffoni”; non è vero, Duncan e Nash non mi risulta lo siano. Ma anche gente meno “raffinata” alla Webber o alla Malone o alla Ray Allen lo erano, e ce ne stanno parecchi altri di nomi.
    2) “e sono atteggiamenti che ci stanno”; ma non ho mai detto che non ci stanno, dico che sono atteggiamenti da strafottenti che è ben differente. In molti casi alcuni mi fanno anche divertire molto.

    “io non capisco perchè uno non si può gustare il più forte giocatore in questo periodo storico ma deve sempre criticare a prescindere…”

    Oh, ma io LBJ me lo godo eccome (ho anche la sua maglietta) come mi son goduto i vari Shaq, Payton, Kobe, Garnett etc etc… Tutti con atteggiamenti, chi più chi meno, più che criticabili.

  105. neanche kidd o nowitzki sono dei buffoni se è per questo :D

    sul discorso leadership

    ci possono essere leader silenziosi o leader che ti insultano e ti pigliano a calci, alla sergente hartman per intenderci..però, secondo me, il vero leader sa riconoscere quando e come agire, cosa dire…

    cioè, jordan e il suo essere “cattivo”, insultando i compagni, prendendoli a sberle o chessò, aveva una sua logica a parer mio, che così i compgani erano spronati a dare tutto quello che avevano..e non mi sembra sia poi funzionata malissimo la cosa..

  106. Ammiraglio

    Poi chiudo perché pensadoci è davvero stucchevole discutere su un gesto pre-gara di un giocatore.

    Il punto è che tu ritieni il gesto di james una buffonata, mentre io per esempio proprio non ci faccio caso, ne mi esalto ne mi infastidisce, proprio lo ignoro. Come ignoravo il gesto di wade prima delle gare quando si mette a fare le flessioni appeso al ferro, questa cosa me l’hanno fatta notare qualche giorno fa sul blog. Tu ne hai fatto quasi una questione personale, non ne capisco il motivo…ma non credo che sia argomento su cui perdere tempo come invece ho fatto.

    “tu giungi a conclusioni tutte tue”
    Ci mancherebbe, aggiungerei…

  107. ammiraglio:

    io il gesto del gesso lo vedo anche sotto un altro aspetto, quello cioè della scaramanzia.

    mi spiego meglio. il gesto è sicuramente molto vistoso, a volte quasi provocatorio, ma potrebbe anche essere un rituale scaramantico, un gesto che usa per concentrarsi. nn è la prima volta che si vadono azioni di questo tipo negli sport. nella stessa nba ce ne sono infiniti, basta guardare un giocatore che va a tirare i liberi. ad esempio ci sono i 2 palleggi frontali e 1 laterale di rip hamilton, nash che prima di tirare prova sempre 2 volte senza palla; nn so se lo fa ancora, ma un tempo kidd mandava un bacio al canestro prima di tirare un libero.

  108. “Tu ne hai fatto quasi una questione personale”

    In effetti hai ragione, è una questione che ho preso molto a cuore, tant’è che ho indetto una petizione internazionale affinché si ponga un divieto categorico di disperdere nell’aria qualsiasi tipo di polvere sui campi da basket…
    Ma fammi il piacere…

    “tu giungi a conclusioni tutte tue”
    Ci mancherebbe, aggiungerei…

    Ok, siccome non hai capito quello che ho detto in maniera estremamente esplicita: tu ti inventi le cose. Va meglio?

  109. Zauker

    Può darsi, perchè no? Ma non discuto sul fine del gesto, ma circa la discutibile teatralità.

  110. Ammiraglio

    “Ok, siccome non hai capito quello che ho detto in maniera estremamente esplicita”
    “hai grosse difficoltà nel parlare con la gente…”

    Scusami, ma ho problemi quando discuto con le persone, non le capisco, non colgo mai quello che vogliono comunicarmi. Grazie per la pazienza… Su, dai, stammi buono.

    Diciamo che secondo me, a parti invertite, con jordan che lancia il gesso e james che tira i liberi ad occhi chiusi per prendere per il culo mutombo o chi per lui, tu avresti considerato il gesto di jordan come scaramantico, cosa molto diffusa nello sport, quella dei rituali, mentre james, beh, cazzo! ennesima dimostrazione di arroganza.

    Ah te lo dico subito, rimango della mia opinione, così magari eviti di scrivere altre risibili considerazioni tipo: Ma non discuto sul fine del gesto, ma circa la discutibile teatralità. (!)

    Per me, discorso chiuso.

  111. Come risposta all’osservazione che è un gesto scaramantico da parte di Zauker: “Può darsi, perchè no?”

    Tu hai enormi difficoltà anche nella più semplice lettura… Altro che comunicazione, magari solo quello…

  112. ammiraglio:

    discutere sulla teatralità del gesto lo trovo scocco (per nn dire di peggio), perchè allora nn bisognerebbe guardare l’nba, dato che tutto nella lega è teatrale. lo stesso david stern è la teatralità fatta persona (ti ricordi le finali 2008? ricordi il “There can be only one”?), ogni sua mossa sia a livello dirigenziale che sotto l’aspetto normativo del gioco sono fatte per aumentare la spettacolarità in modo da vendere meglio il prodotto.

    persino gli arbitri sono teatrali: quando fischiano uno sfondo sembra di assistere ad un ballo hip hop, tanto che a volte danno l’impressione di tifare per la squadra che ha ricevuto il fischio a favore

    • no, guarda, sull’ultima frase, quello è dan crawford, che non è un arbitro, è solo un idiota… secondo me lo tengono solo perchè è un pochino capace di alzare la palla nelle contese, visto che gli altri arbitri nba sono dei DEMENTI nell’alzare le palle a due…

  113. Vabbè, ho capito. Il gesso di Lebron è un gesto sobrissimo, degno del miglior Duncan. Non è da buffoni, dato che sono tutti buffoni se non peggio…

    Se poi domani arriva uno e prima della partita strappa la maglietta a mo di Ken il guerriero, si dirà: eh vabbè, ma quello tirava fuori la lingua…

  114. Messina ha fatto la scelta giusta per la sua carriera. In questo modo avrà modo di abituarsi ai tempi e ai modi NBA senza avere troppe responsabilità sul groppone. Qualche anno e sarà pronto per il grande salto. Vedremo se lui e sopratutto brown saranno la scelta giusta per i lakers

  115. sono anchio contento per ettore,per me è meglio che inizi in questo modo tra l’altro in una squadra che tanto schifo non dovrebbe fare…

  116. Il prossimo allenatore non americano nella NBA sarà ETTORE MESSINA. Due anni? Tre? E’ solo questione di tempo. Grande.

  117. Visto che metà dei commenti di gara 2 fanno riferimento alla modestia, alla simpatia, o alla persona Lebron, molti meno fanno riferimento al giocatore, dico la mia. A me francamente che uno dica “mi sta sul caxxo perchè è un buffone” non ci vedo nulla di male, così come non vedo nulla di male se invece qualcuno lo ritiene simpatico e non buffone, non riesco a capire il perchè di tutte queste polemiche. Ad esempio ho appena letto sulla gazzetta che Lebron circa i raddoppi su di lui ha commentato qualcosa del tipo “non c’è essere umano al mondo in grado di marcarmi in 1-1, normale che venga raddoppiato sempre”. Ora entrambe le fazioni potrebbero commentare “buffone” oppure “ha detto una cosa vera” a seconda della simpatia che nutrono per il giocatore, perchè aprire discussioni su questo tema? mi sembra poco interessante, non parliamo così del valore del giocatore. Mi ricordo addirittura che anche quando Duncan fu eliminato qualcuno disse che era felice perchè gli stava sui coglioni, ora è un’opinione abbastanza rara, ma è pur sempre un’opinione personale e va rispettata, perchè non ha detto duncan è scarso…, non si dovrebbe perdere tanto tempo sui gusti personali.

  118. Discorso tecnico sulla serie: se non generi attacco per 7 minuti e mantieni la palla ferma, la colpa è del coach, pochi caxxi, ha molte più responsabilità dei giocatori! così come quando oklahoma scompariva nei finali la colpa era del coach a mio avviso più che di west e kd. miami per me ha ancora la serie in mano, sostanzialmente ha gettato una partita ma ha mostrato di essere superiore nei primi 2 episodi, nonostante bosh stia sbagliando tiri che nei turni precedenti ha messo ad occhi chiusi, dallas deve sperare che qualcosa (paura) scatti nella testa degli heat, così come successo a loro nel 2006 quando erano superiori e continuare ad affidarsi al cavallo tedesco in attacco sperando che terry in texas porti ventelli alla causa…!
    OT: ho sempre tifato federer, e venerdì ha giocato in modo pazzesco, ma per togliere quel drogato dal trono era meglio avere nole in finale, oggi mi sa che ci sono poche speranze…

  119. Blocksteal

    Guarda, tu hai davvero tutto il diritto di renderti ridicolo, però debbo ammettere che di cazzate come le tue nn se ne leggevano da tempo sul blog. Io davvero mi chiedo chi te lo faccia fare, ma soprattutto nn sopporto le persone che ti parlano col tono e la supponenza di chi vuole spiegarti come va il mondo, ma in realtà nn sanno un cazzo di niente…

    Parli di Russell, di Reed, di altri campioni del passato, come se tu avessi 70 anni, come se tu li avessi visti giocare, ed analizzati nei minimi particolari. Ti basi su dei racconti mitologici, ripeti a papera cose sentite dire, come queli del blog che parlano di Jordan come un semidio, ed al massimo hanno visto un paio di filmati su youtube. Tristissimo

    Ti permetti di dire degli abomini come “Stackhouse leader”, uno a cui nn affideresti la leadership neanche di una partita di briscola, uno che ai 76ers andava dietro Iverson, ai Piston dietro Hill e Dumars, ai Mavs era solo una pedina. Parli di Robinson (a scanso di equivoci, il mio giocatore preferito), uno che di tutti gli aggettivi che gli puoi mettere accanto, “leader” gli si adatta come “caucasico”

    La verità è una sola: come tanti altri poveracci del blog, per motivi tuoi personali, hai deciso che LeBron ti sta sul cazzo, e gli devi tifare contro. Magari tifavi Cavs, volevi finisse ai Knicks, ti ricorda qualcuno che ti ha menato da piccolo, o che ti ha scopato la ragazza.

    I motivi per cui tu debba perdere tempo a seguire il basket NBA, odiando qualcuno invece che goderti lo spettacolo, mi è sconosciuto. E’ però di un patetico clamoroso, inventare cazzate a go go come fai tu, per rafforzare una serie di tesi idiote, passando sopra a delle evidenze clamorose. A casa mia, quelli come te, che mettono la tazza nel cesso e mentono sapendo di mentire, li chiamano “regazzini”. Tu sei un regazzino, e mi fai tanta tenerezza

  120. @Alfredo
    “Discorso tecnico sulla serie: se non generi attacco per 7 minuti e mantieni la palla ferma, la colpa è del coach, pochi caxxi, ha molte più responsabilità dei giocatori! così come quando oklahoma scompariva nei finali la colpa era del coach a mio avviso più che di west e kd”

    No bè, sono dell’idea diametricalmente opposta. Nel momento in cui si spegne la luce e tutto va storto e gli avversari sono in piena inerzia mentre i compagni sono nel pallone, è il campione che si deve fare avanti e risolvere la cosa. E’ proprio questa forza mentale che contraddistingue un grande uomo franchigia da un grande talento. E’ proprio quel “qualcosa in più” che certi giocatori danno rispetto ad altri, che si legge male dalle statistiche ma che fa tutta la differenza del mondo.
    Poi certo che ci sono mille varianti e che il coach può e deve metterci del suo, però sbolognargli tutta la responsabilità mi sembra proprio sbagliato concettualmente.

    @Restiamo Umani (in memoria di Vik)
    “come tanti altri poveracci del blog, per motivi tuoi personali, hai deciso che LeBron ti sta sul cazzo, e gli devi tifare contro.”

    Ma ancora a confondere persone e personaggi? Ancora a confondere opinioni sportive con la vita privata? Su dai…basta.

    • Ma non erano nel pallone, gli avversari non erano in fiducia, avevano 15 punti di vantaggio e palla. Da quel momento l’unica cosa che ho visto è lebron in palleggio 20 secondi oppure consegnato per wade a 10 metri dal canestro, flirtando con il cronometro dei 24, e cercando di amministrare. Ora il filippino ha chiamato 2 timeout, e hanno continuato a non eseguire, si è ripreso con lebron palleggio, palleggio, palleggio, palleggio, tiro forzato. Ma chiamare un gioco, no?? dai palla a wade e prova un post basso per lebron, costruisci un pick and roll tra wade e bosh e muovi la difesa, nulla di tutto questo. E la stessa cosa l’ho vista con i thunder, solo che questi hanno più talento, quindi il palleggio, palleggio, palleggio, palleggio, tiro forzato si tramuta delle volte in 2 o 3 punti, ma resta il fatto che in certi momenti sono davvero brutti da guardare.

  121. Alfredo

    Pensi che il coach con l’inerzia che sta andando a favore dei Mavs dica ai suoi due generali di fare da soli? Di attaccare a testa bassa senza muovere la palla? No ovviamente Fonseca incluso. Però se guardi la gara negli ultimi minuti si sono viste due palle perse di Bosh, un paio di forzature a testa del duo James-Wade e un tiro rifiutato da Haslem comodo comodo dalla lunetta. Insomma diamo addosso a Fonseca ma alla fine in campo ci vanno i giocatori.

    Mi potresti dire ” se ci fosse stato Riley…..”. Non credo sarebbe accaduto niente di diverso per il solo motivo che gli Heat hanno perso per negligenza e per decisioni errate. E poi in tutta franchezza il one-man-show per 7 minuti non l’ho visto.
    Opinioni.

    • Le due palle perse di bosh e i tiri forzati da wade e james sono figli di attacchi involuti più che di errori personali. Sai cosa gli ha detto fonseca nei time out secondo me? “Difendete, la vinciamo in difesa, la vinciamo in difesa”. E lui in difesa quest’anno ha fatto un lavoro splendido, così come a livello di spogliatoio, mi tolgo il cappello, e magari se avessero difeso meglio in un paio di possessi finali l’avrebbero vinta, ma resta il fatto che è bruttissimo quel modo di giocare con continui isolamenti. Ma tu che tifi cantù, lo hai mai visto trinchieri far eseguire così schifosamente in attacco nel finale??

      • Trinchieri non ha una stella che può “permettersi” di prendere la palla per 20 secondi e tirare al 24mo. Quella è una magnifica squadra che fa del gioco collettivo il suo mantra seppur senza atleti o campioni nel roster. Basterà per arrivare in finale non lo so ma lo spero.

        Tornando in Florida, a Miami ce ne sono due il che complica le cose. Il tuo ragionamento lo trovo sensato ma il mio dissenso e sul fatto che non credo che Fonseca si sia limitato a dire la vinciamo in difesa.
        Poi consideriamo la gara. Fino a quel momento dall’arco i due amigos+Bibby avevano segnato con una costanza sconosciuta che li ha “indotti” a esagerare. Inoltre come ben sai i leader offensivi se si sentono in serata eccedono ancor più se i compagni commettono errori o rifiutano tiri.

        Insomma la frittata l’hanno fatta grossa e le colpe sono generalizzate anche se non mi sento proprio di accusare Fonseca più di tanto.

        Stasera ci sarà divertirsi.

      • Ultima cosa su Cantù. Trinchieri è un grande perchè ha inculcato ai giocatori il gioco collettivo in una squadra che non ha talenti individuali pazzeschi. Quei ragazzi credono nel progetto e sanno che l’esecuzione dei giochi è la loro arma principale. Per certi versi sembra una squadra collegiale.
        Però in qualche intervista ha velatamente ammesso che uno con punti nelle mani fuori dallo script lo vorrebbe.

        • Spero nel vostro passaggio del turno: tendo sempre a fare il tifo per i piccoli e per i più poveri (mi dirai perchè tifo per i lacustri ma su questo le colpe sono di mio padre…), poi se contro ci sono i milanesi preferirei far vincer chiunque, anche se ricordo degli episodi di razzismo verso noi del sud a cantù e varese molto spiacevoli in passato…

  122. Ti pareva che non arrivasse l’ennesimo stronzo travestito da troll… E pure oggi non ce la siamo cavata…

  123. blocksteal tifoso knicks proprio no eh…

    non mi ricordo dove l’ho letto però nella storia nba in finale dopo che 2 squadre si sono ritrovate 1-1 dopo le prime 2 gare chi ha vinto gara 3 ha sempre vinto il titolo…
    insomma le gare di po contano tutte parecchio,ma chi vince questa gara fa un bel passo in avanti per mettersi l’anello al dito.

  124. @ michel Philips…beh neanche non mi metto ad elencare giocatori superiori con IQ cestistisco a Lebron….e cmq oltre l’ncaa mi va bene anche l’eurolega….
    Per far capire cmq vorrei chiedere a tutti se vi piacerebbe giocare in una squadra con lebron e o wade…oppure con gente tipo duncan ginobili paul nash garnett kidd ecc ecc….deve essere proprio divertente giocare in attacco con i primi due….
    Cmq sul discorso personalità, parole di micheal philips: “Ok, lebron non è mai stato un leader, cavolo hai pure portato delle prove concrete: cioè questo se ne andato da wade, è chiaro che non è un leader…”
    Beh ti sei risposto da solo, secondo me un vero leader uno che si ritiene un campione non fa questa scelta.
    Mai visto da quando seguo l’nba (circa 20 anni) vedere il miglior giocatore della lega a 26 anni, 2 volte mvp con doti e statistiche assurde andare a giocare con il secondo/terzo miglior giocatore della lega per paura di non vincere.
    E’ sintomo di mancanza di fiducia e di sicurezza cosa che il leader con i coglioni deve avere.
    Guardatevi l’albo d’oro degli mvp stagionali e provate verificare chi ha fatto una scelta come Lebron….nessuno…per quello è stato distrutto dai media e dai campioni passati di questo sport.
    Poteva tentare carriere alla shaq o alla barkley cambiare squadra senza andare da un fenomeno o tentare carriere alla drexler o garnett giocare con la stessa squadra e tentare negli ultimi anni di unirsi con altri campioni…
    Manca di personalità morta li….neanche paragonabile ad altri campioni su questo argomento.

  125. beh, secondo me ce ne vuole di personalità sapendo che sarebbe stato massacrato da tutti per quella sua scelta..ha fatto una cosa “nuova” diciamo in nba, un mvp in carica che si trasferisce in un altra squadra per vincere..

    ma non per questo non ha le palle..scusate, ma per quale motivo avrebbe dovuto fare una carriera alla garnett, o alla barkley, e poi non vincere un tubo o vincere solo un anello?

    • Immagina un anello vinto ad ohio…sarebbe stato tanta roba…..e sarebbe ricordato sempre senza “pecche”…vedi gente come olajuwon doctor j willis reed……ecc…

      • O come nel calcio riva,…..:-) anche maradona…pensa se fosse andato al milan di sacchi….secondo me la sua carriera sarebbe stata meno leggendaria…

  126. sì perchè Van Basten nel Milan e nell’Olanda, Zidane nel Real e nella Francia, Pelè nel Brasile, Messi nel Barcellona, Crujiff nell’Ajax e nell’Olanda, Platini nella Juventus e nella Francia…questi non sono considerati leggende nonostante giocassero insieme a fior fior di campioni?

    • mha, a me è dispiaciuto che lebron sia andato a miami solo perchè mi sarebbe piaciuto vedere le sfide contro wade…per il resto, ovviamente il titolo coi cavs lo avrebbe portato su un mondo dove solo jordan per ora abita…nel 2007 se avesse vinto per me sarebbe stato il migliore di sempre, un po come maradona che vince a napoli, chi cazzo ci era riuscito prima?

      poi dire che lebron è andato a miami per mancanza di personalità non sta ne in cielo ne in terra…è andato a miami per vincere subito, poichè riley è una garanzia…mentre a NY probabilmente non avrebbe avuto le stesse certezze!

  127. Permettetemi di gioire per Cantù. Dopo 30 anni raggiunge le finali. Grandi.

    Peterson

    In carriera ha perso tre semifinali tutte contro Cantù!!!!!

    Speriamo che le finali siano equilibrate. Siena fa paura.

    Intanto incassiamo l’eurolega che giocheremo a Desio (99%) e questo significherà acquisti e un roster in teoria migliore che potrebbe essere una manna per un campionato meno scontato.

Commenta