NEW YORK GIANTS – NEW ENGLAND PATRIOTS : 21 – 17

Il Super Bowl 2012 si conclude con Eli Manning che solleva al cielo il Vince Lombardi Trophy per sancire il trionfo dei New York Giants ancora una volta campioni del mondo.

La notte di Indianapolis si illumina a festa per il coach Tom Coughlin e i suoi uomini. Dopo quattro anni non riesce la rivincita di Tom Brady di nuovo sconfitto nel match più importante da Eli Manning, MVP del Superbowl.

Entrati nei playoff solo all’ ultima partita della regular season, New York ne esce ancora una volta in trionfo dopo aver superato Atlanta, Green Bay e San Francisco partendo da sfavorita. Ai Giants piace vincere difficile e questo rende il successo ancora più emozionante e prezioso.

Eli Manning completa una fantastica partita con una rimonta negli ultimi 3 minuti di gioco grazie a un drive da 88 yds concluso con una corsa da 6 yds del RB Bradshaw in end zone a 1 minuto dalla fine. A nulla è servito l’ ultimo disperato lancio di Tom Brady dalla 50 yds in end zone deviato dai difensori di New York. Il tempo è scaduto e il punteggio finale di 21-17 a favore dei Giants passa alla storia. La festa a New York poteva cominciare e si sarà protratta tutta la notte

L’ MVP Manning mette a referto 30/40, 296 yds 1 td. Victor Cruz ( 4 rec per 25 yds) ha potuto esibire la sua danza dopo aver segnato l’ unico td su lancio con una rec da 2 yds. Il miglior ricevitore dei Giants è stato Hakeem Nicks con 109 yds in 10 rec.

Il RB Bradshaw autore del td decisivo chiude con 72 yds in 17 corse. New York ha potuto beneficiare di una safety da 2 punti concessa da Tom Brady per infrazione nella propria end zone. Non è mancata neanche la fortuna per 2 fumbles persi ma poi recuperati da altri compagni di squadra. In difesa sono riusciti a controllare molto bene le corse come avevano progettato. Il DE Justin Tuck realizza 2 sacks mentre il LB Chase Blackburn ha piazzato un intercetto

Tom Brady termina in modo amaro la stagione scrivendo a referto 27/41, 276 yds 2 td e 1 int. Gli autori delle mete sono stati Aaron Hernandez (8 rec per 67 yds) e Danny Woodhead con recezioni di 12 e 4 yds. Il forte TE Rob Gronkowski costretto a giocare con una protezione ha risentito dell’ infortunio, chiudendo con sole 2 rec per 26 yds.

Poco incisivo il RB Green-Ellis che termina con 44 yds in 10 corse. In difesa il DE Mark Anderson mette 1,5 dei 3 sacks di squadra. Sicuramente i Patriots rimangono una grande squadra nonostante la sconfitta e il prossimo campionato saranno di nuovo protagonisti anche se adesso la delusione è certamente molto forte tra i tifosi e i giocatori.

Post By Alberico Russo (231 Posts)

Connect

28 thoughts on “NFL – Il Super Bowl va ai New York Giants !

  1. Bella finale! Vittoria meritata da NY (azz quanto mi costa scriverlo!) almeno i miei Niners ha perso contro i campioni.
    Boston penalizzata dall’infortunio di Gronkowski, ma anche da un avvio di “The Lady” alquanto sconcertante, se non avesse concesso quella safety iniziale avrebbe potuto giocare l’ultimo minuto per un kick e portarsi a casa il superbowl……

    • Bhe e’ vero in parte, ma se non ci fosse stata la safety l’ultimo TD per NY avrebbe portato ad una trasformazione da 1 punto quindi 20 a 17 e l’eventuale FG di NE avrebbe portato all’OT…

  2. Grandi Giants, ancora una volta vincenti da “sfavoriti” (anche se molto meno della volta scorsa). Contentissimo per Eli, secondo me grandissimo QB, freddo quando serve, a volte fortunato, ma la fortuna aiuta gli audaci, come si dice. Grandissima la ricezione di Manningham, sicuramente il gioco chiave della partita. Curiosa per finire la meta “concessa” a Bradshaw alla fine, che nel dubbio si siede in meta! Sarebbe potuta rivelarsi la scelta più sbagliata del mondo!

  3. Certo che se Welker avesse ricevuto quel lancio facile facile adesso forse sarebbero i Pats a festeggiare………
    Crifaremi il prossimi anno!i

  4. Per 26 minuti i Patriots non sono stati in grado di segnare. Hanno concesso 12 punti meritando di perdere. Poi passerà alla storia la mancata ricezione di Welker o la stupenda ricezione di Manningham. Ma se valutiamo la gara vediamo che statistiche alla mano, i Giants l’hanno vinta su tutti i fronti eccetto i TD fatti (pari) e i sacks subiti. Per il resto sono stati superiori in punti, tempo di possesso (37 a 22), completi, primi downs (26 a 21), yards corse e ricevute. Senza dimenticare che Eli ha completato il 75% dei lanci senza intercetti mentre Brady ha commesso due errori sanguinosi (safety e intercetto).

    Tornando alla gara si è potuto notare qual è stata la forza dei Giants: la loro capacità di fare le giocate senza commettere errori. La ricezione da circo di Mario è stata solo la ciliegina sulla torta. Sotto di 17-9 hanno confezionato 3 drive per 12 punti, fatto una serie di ricezioni sotto pressione notevole, i tre ricevitori non hanno sbagliato nulla giovandosi di un running game efficace e potendo contare su una difesa che per tutta la seconda parte della gara ha messo sotto scacco i Patriots. Queste cose non possono passare inosservate o sotto traccia, perchè a memoria non ricordo i Patriots a secco per 26 minuti.

    La forza dei Giants è stata l’abilità di alzare l’asticella quando serviva. Qualcuno dirà che Gronkowski era in condizioni precarie, vero, ma quando giochi un Superball l’adrenalina va a mille, non c’è fastidio che ti frena. Quando dovevano fare lo step per vincere non l’hanno fatto. I 26 minuti di aridità offensiva lo testimoniano.

  5. Eli Manning non segnerà le statistiche del fratello maggiore, ma potrà dire di aver vinto più Super Bowl. Grandi Giants e un grazie alla difesa!

    • Secondo me non c’è paragone tra i due…..a parte le vittorie ai superbowl che alla fine conta solo quello,ma Peyton ci ricordiamo che batteria di wr e te che aveva???Non c’e partita grandissimo Eli e complimenti ai Giants…..poveri Jets

  6. giusto Alert, tra l’altro due cose da segnalare: 1) nel primo tempo, nel secondo quarto, una penalita’ di Boothe uccide un drive dei Giants, che si trovano da un 3 e 1 a 3 e 11, non convertendolo e costretti a puntare 2) penalita’ se non sbaglio a inizio quarto quarto penalita’ di pass interference non comminata ai Patriots, avrebbe continuato un drive dei Giants. Come si capisce, tanti piccoli episodi potevano portare a Boston il match, ma del resto i Patriots avevano esaurito il bonus fortuna con Baltimora. E li ne avevano avuta parecchia…

    • Nel post gara si parlava della difesa dei Patriots come la peggiore della storia ad aver raggiunto il superball. Non so se è vero ma di sicuro l’attacco non ha fatto nulla per vincere quando contava (nei 26 minuti finali). Senza considerare il cu-lo immenso della finale di conference quando i Ravens hanno fatto di tutto per perderla.

      Vorrei anche ricordare che i Patriots avevano anche avuto l’omaggio di sfidare Tebow (chi????) invece di un acciaccato Big Ben che su una gamba sola avrebbe offerto una maggiore resistenza. Quindi la presunta sfortuna dei Patriots è stata bilanciata alla grande da un cammino nei po zeppo di regali.

      Fossi ai Steelers e ai Ravens mi mangerei le mani.

      • Concordo in pieno, trovare Tebow e Denver ormai svuotati e “arrivati” dopo la vittoria fortunata contro Big Ben e successivamente i Ravens che dopo aver dominato la partita sbagliano tutto il possibile per perderla (la finale di conference l’ho vista in tv), il credito con la fortuna lo avevano abbondantemente esaurito. Mentre i Giants arrivati in straforma ai PO hanno dominato sia contro Arizona che on i campioni uscenti per poi vincere la loro conference dopo una partita stupenda. In finale ha vinto, come quasi sempre, la squadra più equilibrata, nel senso che se l’attacco non gira puoi sempre fare affidamento alla difesa e viceversa, se poi pensi al fratellino del RE che va a vincere contro il suo più acerrimo rivale nello stadio che era stato costruito per Peyton allora tante e troppo volte c’è qualcosa di magico nello sport.
        P.S. Nella sfida tra i migliori qb del decennio Peyton è più completo mentre Brady più vincente, e mentre il più vecchio dei fratelli ha quasi sempre perso contro Tom il più giovane e sottovalutato lo batte 2 volte su 2… KARMA

  7. Grande Super Bowl, giocato con grande intelligenza tattica da entrambe. Sembrava una partita a scacchi…..forse non il massimo dello spettacolo, ma per equilibrio e intensità uno dei migliori che abbia mai visto. A deciderlo è stata secondo me la mancata ricezione di Welker su una palla cmq non perfetta di Brady. Anche perchè poi Manningham ha fatto un bel numero a prendere quel passaggione di Eli, giusto Mvp. Onore ai Giants, che dimostrano ancora una volta come, negli ultimi anni, conti soprattutto giocare bene da metà dicembre in poi, e pazienza se ci si qualifica per il rotto della cuffia. E cmq onore ai Patriots, fortunati con Baltimore, ma degni co-protagonisti del Grande Ballo. E se assorbiranno bene il colpo occhio, che il prossimo anno per andare a New Orleans bisognerà sempre e comunque passare sul cadavere di B&B!

  8. Ho sentito parlare di Pats sfortunati per la seconda volta nel perdere l’anello agli ultimi secondi: qualcuno si e’ gia’ dimemnticato di come hanno portato a casa gli altri tre superbowl (due di questi solo grazie a un FG dell’ultimo secondo!!!)… scusatemi, ma a me questo team non e’ mai stato simpatico, a prescindere che sia poi diventato rivale (perdente) dei miei amatissimi GIANTS !!!

  9. da tifoso dei patriots sono veramente deluso dalla sconfitta ma concordo in pieno con l’analisi di alert70.I Giants hanno vinto perchè sono stati piu forti e manning ha saputo essere decisivo quando contava.A inizio secondo tempo eravamo avanti di 8 e con l’inerzia a favore ma da quel momento l’attacco non ha saputo piu segnare.Brady ha fatto una buona partita statisticamente ma ha commesso 2 errori sanguinosi (in particolare la safety iniziale).Nonostante una prova piu che decente della tanto criticata difesa,la partita è stata chiaramente persa dall’attacco perchè non puoi vincere un SB segnando 17 punti e regalandone 2 agli avversari.Nel penultimo drive,indipendentemente dall’errore di welker,si doveva uscire con almeno un field goal.Ma se in tutta la partita non fai un big play offensivo,un ritorno decente e non forzi un turnover,difficile battere una squadra forte e compatta come i giants.Anche bellichick non mi ha fatto impazzire perchè qualche rischio in piu ad un certo punto doveva prenderlo.

  10. Alvin 1 che fine ha fatto…?
    Ricordo sempre a proposito di Manning:

    Sì, anello vinto con un lancio su Tyree da insegnare ai bimbi, proprio text-book con 0% di fortuna nel completo. Il tutto dopo una cavalcata in cui nelle prime 15 partite di stagione regolare aveva lanciato la ragguardevole cifra di 19 TD a fronte di soli 19 intercetti e tutta NY chiedeva la sua testa.
    Poi ha vinto il titolo, per il quale deve anche ringraziare Jason Garrett che ha distrutto una macchina fino a quel momento perfetta, e si è riconfermato sui livelli dell’anello. Apparizioni ai playoffs negli anni successivi, una, vittorie, zero. Fine. Questo sta lottando per diventare il QB più giovane a battere il record di intercetti, altro che storie, 118 in 110 partite. Futuro hall of fame direi.. avrei voluto vederlo con un altro cognome che carriera avrebbe avuto !!!!

    Un intenditore…

  11. Concordo con la visione di Alert 70 e roby.
    I Patriots hanno perso perchè hanno giocato contro un buon qb e non contro Flacco e senza nulla togliere a Eli, io avrei dato l’MVP a tutta la difesa dei Giants.
    Ora il più piccolo dei due Manning è il più vincente ed è stato bello vedere il fratello in tribuna esultare per la sua vittoria, ma non mi si venga a dire che Eli è meglio…..Payton non ha mai avuto la possibilità di avere delle difese così dominanti in grado di darti la palla per 35/38 minuti a partita.

    Ho anche guardato l’intervista a Belicich del dopo gara ed anche se non mi è mai stato simpatico, mi ha fatto veramente tenerezza, quasi piangeve per la delusione.
    In più vorrei rendere onore ad un’altro grande che è sempre stato bistrattato e criticato Tom Coughlin….2 anelli e tutti zitti.

  12. Intenditore o meno non credo si vincano due superbowl per caso. Sicuramente prenderà più intercetti di altri, forse non sarà mai al livello di Brady, di Payton e di Brees ma intanto due campionati se li è portati a casa. Lo stato di forma dei Giants e una difesa all’altezza sono state le chiavi della partita, oltre alla già citata ricezione di Manningham.. Poi possiamo parlare di Gronkowsky e del suo infortunio ma nel complesso la partita è stata vinta di squadra da NY e questo conta. Eli non sarà un fenomeno ma a quanto pare quando in palio c’è un superbowl se la cava decentemente..

  13. cari “intenditori” o meno, ma vedete Eli Manning come si muove, come trova l’uomo libero con precisione e freddezza? Chi se ne frega del record di intercetti quando, non per caso, arrivi al gran ballo e per giunta lo vinci alla grande… Quarterback scarsi ne ho visti in questa partita come Rex Grossman, ma anche Gannon crollo’ al SB. Eli e’ un super quarterback punto…

  14. Bella partita e opinioni condivisibili. All’inizio del 3 quarto dopo il TD di Hernandez, Tom Brady aveva lanciato qualcosa come 20 su 24, 252 Yards e 2 TD. Il bello di questo sport è che non sai mai come andrà a finire, specie se si affrontano 2 super squadre come quelle di stanotte.
    Però da li in poi, grandi drive di Eli che è andato a punti 3 volte su 4 se non sbaglio. ( 2 FG e TD decisivo), a proposito, Bradshaw poteva risparmiarsela quella del tuffo all’indietro in End Zone. E sopratutto difesa dei Giants che dopo aver preso le contromisure a Brady non ha più concesso nulla. Concordo con atorre, io l MVP l’avrei dato a tutta la difesa di NY. Con Gronko in forma forse sarebbe stata un’altra storia, forse, tant’è hanno vinto i migliori.

  15. A me il Super Bowl di quest’anno non è piaciuto. Quando l’incontro è definito dai drop (e dunque dagli errori) non può essere, IMHO, bello.

    Punto 1 : I NYG hanno meritato l’anello non perché hanno avuto cu.lo o perché Brady è una fighetta o qualsiasi altro strano motivo. Hanno vinto perché hanno eseguito il loro game plannig, in attacco e in difesa meglio di NE.

    Per vincere una partita di playoff e soprattutto il Super Bowl, tutte le tessere del mosaico devono essere al posto giusto. Tuck che al primo gioco offensivo di NE rimbalza su Brady e lo costringe a gettare il pallone, con il risultato di ottenere ben 9 punti da quell’azione (e alla fine il vantaggio sarà solo di 4..)
    La palla non persa per quella penalità (12 giocatori in campo) che ancora grida vendetta; il fatto che i TE, Nicks e Cruz tenessero il pallone ben stretto in mano, Eli che non si fa intercettare, il lancio su Manningham…….tutte le tessere al posto giusto………
    L’esecuzione dei NYG è stata, semplicemente, perfetta, come da verbo di Joe Gibbs.

    Punto 2: non credo che, come dica qualcuno, NE abbia pagato il pegno alla fortuna con lei benevola fino al Championship; il kicker di BAL è entrato a 8 secondi dalla scadenza del play-clock e la scelta di Harbaugh sul 4th down è stata fin troppo analizzata. E poi Moore ci ha messo del suo toccando il pallone e impedendo la ricezione all WR dei Ravens. Se NE perde quei tre palloni con Branch e Hernandez nell’ultimissimo drive, Gronk si fa fregare la palla come un TE normale (con la ovvia scusante dell’infortunio) e soprattuto Welker non tiene quel pallone, beh allora c’è poco da recriminare; non hai, semplicemente, eseguito bene le tracce o il movimento di ricezione……..

    Onore ai Giants, complimenti a Cruz e Nicks che trovano una difesa perforabile e la fanno a fettine, attaccando contro un reparto che ha il pregio di forzare, spesso, turnover ma che con loro, semplicemente, non ci riesce.

    Piena ammirazione per Manning che rivaluta quel 3&5 di 4 anni fa (che sembrava casuale, ma non lo era, ovviamente – provate a mettere un Rivers a caso e vediamo se sta su) con una prova di ferocia determinazione, maggiore anche di quella del suo pari ruolo Brady.

    L’attacco (dei NYG) vende i biglietti e ……….vince anche i Super Bowl………

  16. Bella partita
    non spettacolarissima,
    ma bella partita, soprattutto per il finale
    quando ho visto la palla rimbalzare in aria di meta ho trattenuto il fiato anche Io.
    Sono contento molto per una cosa: per Archie Manning!!!

  17. Per me l’MVP sarebbe dovuto essere Justin Tuck…a fatto le due giocate che hanno fatto la differenza nel punteggio, almeno a mio modo di vedere, anche solo l’aver costretto Brady al safety ad inizio partita ha pesato moltissimo sulla possibile strategia dell’ultimo drive di NE…

    Buon per i Giants, sono contento per Eli che supera Payton in SB vinti…fratellino!

  18. Io, come già detto, sono contento per Eli. Vorrei ricordare a chi non lo stima particolarmente (legittima opinione, per carità) che ha battuto un record per TD nell’ultimo quarto, portando la propria squadra a rimonte spettacolari. Se non altro, questo vuol dire che nei momenti decisivi la mano non gli trema di certo. Non può essere solo fortuna, dai. Certo, può anche voler dire che arriva spesso con le spalle al muro, forse sinonimo di condotte di gara poco produttive o incisive, forse situazioni in cui altri QB non vanno a cacciarvisi. Ad ogni modo credo che non basti avere ricevitori con le mani salde come NY ha dimostrato di avere nell’ultima parte della stagione: questi ricevitori bisogna anche trovarli. E questi devono anche avere fiducia che il proprio QB li sappia trovare nella loro corsa delle tracce. Sembra proprio che, a modo suo, Eli sia un leader. 2° anello, gente. Forse l’ultimo, forse no. Non so. Vedremo. Però, intanto, che spettacolo quella ricezione di Manningham! Da guardare e riguardare, e riguardare…..

  19. Peccato. Tifavo NE come da anni. Comunque due QB fenomenali. Non ho gande conoscenza, ma Brady mi esalta come pochi, dite quello che volete (anche se la safety iniziale mi ha lasciato “titubante”). Comunque un miarcolo solo essere arrivati in finale. La difesa di NE è una delle peggiori in finale da 10 anni a questa parte. Incredibile come sia efficace SOLO in End-zone (altrimenti in finale neanche ci si arrivava). Le giocate chiave sono stati i drive consecutivi con i due FG di NY. Incredibile come i Patriots non riescano minimamente a fermare qualcuno prima di arrivare nelle proprie 30. Comunque onore a NY, stavolta per me partendo da favorita, e ad un Eli Manning sempre trai miei preferiti (mi sono avvicinato al Football anche grazie a lui quattro anni fa). A Brady la “magra” consolazione di tre Bowl vinti su 5 e “qualche” record abbattuto (ieri ben 3 solo per la finale!). Non capisco le riserve sul buon Tom di alcuni… Mah.

  20. Complimenti ai Giants e soprattutto a Eli Manning cui va il merito di essere ancora una volta decisivo nei momenti caldi dem match. La vera stagione dei Giants si è svolta nei playoffs perchè in Regular Season non sono stati proprio esaltanti come testimonia il record di 9-7. La forza dei Giants sta proprio nel loro equilibrio e completezza perchè hanno sia un attacco versatile sia un’ottima difesa perchè è questo il vero segreto del Football. Proprio perchè nel Football ci sono due squadre in una : l’attacco e la difesa. Non puoi pensare di puntare la forza solo ad una delle due. Concludo nel dire che comunque quest’anno non si può dire che ha vinto la squadra migliore della NFL. Senza nulla togliere ai Giants ma Green Bay è a un livello superiore a tutte. I Giants hanno avuto la meglio nelle semifinali di conference contro i Packers con merito della propria difesa perchè ha limitato Rodgers ma possiamo dire che quella era una giornata no per Rodgers cosa che capita una volta ogni 2 anni. Ma il Footbal è anche questo. Anzi le partite possono essere decise per un’azione. Perchè se Wes Welker avesse preso quel lancio negli ultimi 5 minuti del match o se uno di quei 2 fumbles dei Giants fosse stato recuperato dai Patriots forse l’esito sarebbe stato diverso. Ma è ovvio che i sè non fanno la storia. Da tifoso Bears spero che la prossima stagioni gli infortuni ci risparmino perchè quando si fu infortunato Jay Cutler contro San Diego automaticamente lì si era chiusi il sipario sulla nostra stagione. Certo non voglio dire che saremmo andati al Superbowl ma ai playoffs si.

  21. Personalmente sono contento per Manning (Eli) che, pur essendo sempre un pò troppo sottovalutato, ha dimostrato di avere gli attributi e di esserci sempre nei momenti che contano.
    Non so quanto abbiano senso le classifiche relative alla bravura più o meno presunta dei giocatori di football…sicuramente ci sono dei grandissimi qb che non hanno mai vinto un titolo (un nome su tutti: Dan Marino) ed altri, meno quotati in termini assoluti, che hanno conquistato l’anello (per restare ai Giants ricordo un sb vinto con in regia un “minore” come Jeff Hostetler).
    Ciò che è ormai indiscutibile è l’impatto di Eli sulla partita e la capacità di prendere le decisioni giuste al momento giusto perchè un SB può, forse, costituire il colpo di fortuna che accade nel corso di una carriera ma due certamente no!
    Ed in questo c’entrano sicuramente una squadra compatta e determinata, una grande difesa (che dire di Pierre-Paul e soci?) ed un ottimo coach.
    Per tornare a ciò che dice Stefano86…Green Bay è teoricamente la squadra più forte? Forse si ma questo conta molto relativamente perchè il Super Bowl lo vince la squadra che fa le cose giuste al momento giusto e, in questo senso, i Giants sono fortissimi (e nei PO al Lambeau Field hanno vinto con assoluto merito, senza alcun dubbio).
    In fondo questo è il bello del football…ciò che permette ogni anno una sorpresa e a tutti, o quasi, i teams di arrivare prima poi a sfidarsi per il titolo…altro che il calcio italiano dove il campionato se lo giocano da sempre le solite quattro o cinque squadre.
    In tal senso voglio sperare che l’anno prossimo al grande ballo ci possano essere i Lions…

  22. Da tifoso Eagles, dico meritata la vittoria dei GIANTS
    Sono daccordo con le dichiarazione di L.McCoy il quale sosteneva che i GIANTS hanno + talento
    rispetto ai PATS. Prestazione grandissima di tutta la squadra, ma quello che + mi ha impressionato e’ stato H.NICKS
    Non credo che sia sbagliato ora definire ELI + forte di Payton

  23. Immensa delusione!!!…ancora brucia!!!…ma bisogna ammettere la superiorità dei giganti su entrambi i lati del campo!!!…attacco “normale” già graziato in finale di conference da una difesa spesso sottovalutata!!…ma Belichick cosa ha fatto per provare a vincere???..sia coi i ravens che coi i Giants eravamo in balia degli eventi…Onore ai vincitori….certo,se anche Hernandez avesse “preso col casco” il lancio dell’ultimo secondo avremmo parlato degli straordinari Patriots,ma la verità e’ che quest’anno non mi hanno convinto!!!…peccato!

Commenta