NY – Toronto 90-87
La Linsanity non sembra avere fine nella grande mela e senza Anthony i Knicks pescano la sesta W consecutiva all’Air Canada center. Gara fin da subito in mano ai Raptors, ancora privi di Andrea, che grazie ad un super Calderon (in odore di triple-double con un convincente 25+9+7) raggiungono il +15 sul finire del secondo quarto. Partita finita? Figuriamoci. Toronto prende un 10-0 a inizio dell’ultimo quarto firmato Stoud (21 con 22 tiri) e Chandler (efficientissimi 13+9) che riapre la gara.
Sul +9 a 4′ dal termine i Raptors spariscono dal campo e non segnano più. Quale finale migliore della favola se non l’and-one del pareggio e una tripla at the buzzer del cinesino che sta facendo impazzire gli USA. 90-87. Unbelievable.

Miami – Indiana 105-90
Gli Heat sono un rullo compressore ed è notte fonda per dei Pacers fisicamente alla frutta.
La gara finisce psicologicamente già nel primo quarto quando gli uomini di Coach Spo. limitano gli avversari a 16 punti ed un imbarazzante 6 su 22 dal campo. Granger dopo i primi 11′ non rimette piede sul parquet e la panchina di Miami banchetta con gli avanzi di Indiana andando al riposo sul +29.
Lebron domina senza forzare (23+9+7), Cole spadroneggia nel garbage (20 con 8/12 dal campo) e il 46-32 a rimbalzo per gli ospiti racconta solo parzialmente il dominio totale dei tabelloni, con il solo Hibbert (10+5 commovente) a dar filo da torcere agli Heat.

San Antonio – Detroit 99-95
Spurs a forza8. Altra gara dall’esito pressoché scontato che si infiamma solo nel quarto conclusivo. San Antonio gestisce la gara fino a 4′ dalla fine poi Stuckey (23 con 12 tiri e 8 assist), che fa impazzire le guardie di Popovich, e il solito Prince (18 in 36′) a fargli da sparring partner, piazzano il sorpasso.
Monroe soffre il QI dei lunghi neroargento e non incide, quindi esce fuori l’esperienza degli speroni.
Duncan (educati 18+13) e il personalissimo parziale di Parker (che mette 8 dei suoi 14 punti nei minuti finali) decidono la gara. Ginobili non segna dal campo, ma piazza una stoppata da highlights che dà il via alla fuga Spurs sul 16 pari e segna il libero della staffa con un +17 di valutazione. Welcome back Manu.

Utah – Oklahoma city 85-111
I Thunder rispondono agli Heat spazzando via i Jazz alla C.E. Arena.
Il trio delle meraviglie Westbrook-Durant-Harden combina per 59 punti con 20/34 dal campo. Un Ibaka on fire fa il resto (d-d da 16+10 con 6 stoppate).
Hayward non si presenta a referto (imbarazzante 0/6) e Big Al Jefferson (15 con 19 tiri) non sembra nella sua miglior serata. Millsap (10+8) flirta con la doppia doppia in 24 minuti, poi molla la presa e lascia spazio al garbage..

Houston – Memphis 83-93
Il caldissimo derby della southwest division vale anche l’accesso nelle prime 8. Memphis sfrutta al meglio il fattore FedEx forum e piazza l’allungo decisivo già nel primo tempo. Little Gasol (18+7 con 6TO) nonostante la fresca convocazione all’ASG non incanta, ci pensa il solito Rudy Gay a togliersi qualche sassolino dalle scarpe con un altro ventello (16 solo nel primo tempo) ed una schiacciata che in linea di massima vedrete svariate volte questa settimana..
Houston non sembra mai in grado di far sua la gara ed oltre al solito Lowry (24 non troppo convincenti) c’è poco altro. (buon Sammy Dalembert da 9+10)

Sacramento – Chicago 115-121
I Bulls, seppur privi di Rose Hamilton e Scalabrine (!!!), e lo United center non sono esattamente l’accoppiata giusta per invertire il trend negativo in trasferta (3-12). I Kings comunque gestiscono la gara e la portano a punteggi siderali, andando vicini al colpaccio. Il +19 di inizio 4° quarto sembra un’ottima assicurazione per gli uomini di Thibodeau, ma il 14-2 firmato Cousins (esplosivi 28+17) e Thornton (23 con 9/19 dal campo) rimette tutto in discussione. Noah (intensa d-d da 22+11) prova a fare la voce grossa ma Evans (27+8+8) si scatena nei 3 minuti finali con 9 punti e 3 assist, di cui uno per la bomba di Thornton del -2.
E’ solo un fuoco di paglia, perchè a 14” dal termine Korver (18 in 21′) e un superlativo e riabilitato Deng (23 con 11 assist e 7 rimbalzi) mettono i liberi della sicurezza.

Phoenix – Denver 92-109
I Suns, reduci dalla L in b2b a SanFrancisco, senza Nash sembrano una nave senza comandante e vengono spazzati via da quel che resta dei Nuggets, privi di Nene e Gallinari.
Il 10-0 con cui i padroni di casa iniziano la gara è il preludio ad una gara uncontested.
Phoenix regge solo il primo tempo, poi a inizio ripresa Afflalo spezza l’equilibrio segnando 13 dei 20 punti personali nel 16-4 che indirizza la gara verso il colorado.
Gortat, nonostante la consueta d-d (10+14) non brilla, e i ventelli di Redd e Morris si concretizzano a gara decisa. Lawson (17 con 6/7 dal campo) banchetta con Price e c’è gloria anche per the Birdman Andersen (16+7 in 22′) nella resa dei soli..

Washington – Portland 124-109
I Blazers continuano il momento “no” riuscendo nell’impresa di far segnare ben 124 punti ai derelitti Wizards. Al Rose garden, in cui Washington non vinceva dal 2005, è una festa del canestro per le guardie della capitale e l’infortunio di Aldridge dopo appena 2′ non aiuta certo i padroni di casa..
Nick Young ha la mano caldissima è piazza un season high da 35 punti (12/17 con 7/8 dal perimetro) a cui risponde l’ispirato e polemico Batum (career high da 33 col 24 tiri e il 50% dal campo, che a fine gara punta il dito sulla difesa dei suoi).
Wall è in serata di grazia e ne piazza 29 con 9 assistenze iscrivendo alla festa del canestro anche un Jordan Crawford da 21pt in 29′ off the bench. A poco servono la consueta d-d di Camby (13+12) e l’esplosione di G.Wallace (25+9), che prende in mano la squadra a gara compromessa..

Atlanta – LA Lakers 78-86
I Lakers tornano allo Staples dopo il lungo trip esterno e in una gara tutt’altro che emozionante fanno felice coach Brown con una prestazione prettamente difensiva.
Atlanta non ha contromisure per i lunghi gialloviola, che banchettano con il Smith (15+9) e il fantasma di Pachulia (0 dal campo), combinando per 35+28. Gli Hawks limitano Bryant sotto il 30%, ma il 24 segna 8 dei suoi 10 punti totali nel 12-0 che spacca la gara a inizio ripresa. Se l’apporto della panchina ospite non è un mistero, sono i 28 punti della premiata ditta Barnes,Murphy,Blake e Goudelock (ottimi 10 con 4/6 dal campo in 14′) a indirizzare la gara verso LA. Non sarà showtime, ma potrebbe sempre piovere..

Post By Niccolò Coveri (44 Posts)

“It’s just giving people opportunities..”

Connect

102 thoughts on “NBA – Heat, Spurs e Knicks proseguono le strisce

  1. Pazzesco questo Lin!, tutti sono lì che lo aspettano al varco come fuoco di paglia e lui continua a fare partite incredibile, ha anche qualche difetto importante(troppe to e troppi tiri), ma ha un carattere d’acciaio e fa girare la squadra come mai si era visto a ny.

  2. Su lin inizio a preoccuparmi, fino ad ora 27pts di media da titolare, 6 gare 6 W. (???) Il sospetto è che possa fare una serie di gare impressionanti come fece da rookie 32, 55, 25, 19, 29, 26 per poi spegnersi lentamente. Ora, lin mi pare uno molto meno folle nella selezione di tiro, e con più testa. Bisogna vedere come giocherà con melo, con stat direi che potrebbe andare benone visto l’uso sistematico del pick&roll. Bisogna aspettare, ma per ora, davvero impressionante, e sopratutto oltre alle prestazioni personali, ci sono 6 gare su 6 vinte con lui titolare, ed è incredibile che con lui(e senza stat+melo) i knicks abbiano ripreso la corsa per i playoffs.

    Nel mentre c’è un play che forse si sta svegliando, wall, che dopo un inizio orrido, sta riprendendo ritmo.

    Aldridge infortunato. Non aggiungo altro. Blazers senza tregua.

  3. Jeremy Lin sta superando i confini dell’immaginazione qua c’è poco da spiegare trattasi di congiunture astrali+culo+bravura+palle del ragazzo che in questo momento fa impazzire NY e tutta la NBA. ADORO QUESTO SPORT…

  4. LINcredible!!!!! speriamo duri la favola… lo auguro a lui e a NYK!!! da notare che Lin ha giocato un primo tempo brutto e poi… ti risolve di brutto il match partito storto!

    Capitolo Heat: mostruosi in difesa… LBJ mi ha lasciato a bocca aperta per la sua difesa!!!

    Lakers ottimi, contento per loro… Kobe è sempre bello da vedere!

    Chicago si dimentica la difesa a casa, pazienza… Ottima W

    Ottimi Spurs, l’esperienza emerge nei minuti finali… Spero durino, con loro nei PO perchè ci sarà da divertirsi…

    Che tristezza Alridge, si sa già qualcosa dell’infortunio??? e Chalmers???

  5. Direi anche, lakers che vincono senza kobe, dimostrando di non essere un gruppo di inutili brocchi. Basta farli giocare.

  6. Perkins e ibaka che fanno grandi assist, ben wallace che mette una tripla, cousins idem…ma che diavolo sta succedendo?

  7. Mantengo il profilo basso con Lin….(sotto sotto godo come un riccio)……bisogna aspettare Melo….continuo a chiedermi perche lo abbiamo preso.

  8. il nuovo fenomeno mediatico lin ha ancora colpito per il suo quinto ventello consecutivo che hanno permesso ai suoi di tornare nella zona playoff nonostante le assenze dei 2 migliori giocatori della squadra.al momento e impossibile fare previsioni sul suo futuro pero il ragazzo ha tutto per fare una dignitosa carriera in questa lega magari non una carriera da stella pero talento e testa non gli mancano.

    -bulls e heat che continuano a confermare la loro suprematia sulla eastern conference,e palese che le finals conference si giocheranno tra queste 2 squadre.
    i bulls rispetto ad un anno sembrano piu forti anche perche hanno vinto diverse gare senza rose,hamilton e deng assenti per vari infortuni.l’attacco e miglior rispetto all’anno scorso anche se la difesa rimane il loro piatto forte anche se continuo a pensare che quelli di south beach abbiano ancora qualcosa in piu rispetto ai bulls in ottica post-season.

    -ad ovest invece i thunder hanno gia messo una seria ipoteca sul fattore campo,i thunder sono la squadra piu fresca ed atletica della lega con tutto talento pero la loro pallacanestro continua a non piacermi sopratutto per colpa di colui che dovrebbe essere il play della squadra(ogni riferimento a westbrook non e casuale).e vero che i thunder vinceranno con ogni probabilita la western conference pero rispetto ad est c’e molta piu concorrenza e al momento e assai azzardato fare pronostici.i mavs nonostante le perdite di chandler e barea rimangono una squadra competitiva i grado di mettere in difficolta qualunque squadra.gli spurs sono un incognita visto com’e andata l’anno scorso pero ogni stagione fa storia a se e da questo punto di vista la storia dei mavs insegna.2 anni fa uscirono al primo turno per poi vincere il titolo contro ogni previsione contro gli heat l’anno scorso per cui non darei duncan e compagni per morti.
    i lakers hanno diversi problemi in questo inizio di stagione pero non sara affatto una passeggiata affrontarli in post-season anche perche c’e ancora tanto talento in quella squadra e hanno armi e esperienza per giocarsela contro tutti.
    per finire non escluderei neanche i clippers che magari non sono ancora pronti per vincere da subito pero si sono mossi magnificamente sul mercato quest’anno non solo portandosi a casa paul ma anche gente come billups,martins,butler,evans e forse arrivera smith per rimpiazzare l’infortunato billups.insomma a livelli dei primi 5/6 giocatori hanno poco da invidiare alle contender.

  9. ragazzi… l’ascesa di Jeremi Lin è da libro cuore…

    una domanda: qualcuno sa quando rientreranno dai rispettivi infortuni Maynor e Sefolosha?

  10. a chi dice malelingue su Lin:oh ragazzi con lui vincono! e lui ha fatto 38 punti contro i lakers,un buzzer beater da 3 punti,ecc. 6 W in 6 partite! Questi sono fatti! Il resto è tutta fuffa!
    Come avete detto voi: questo fa impazzire new york, fa impazzire l’nba! è una storia fantastica!

    considerazioni nottata:
    miami e chicago sempre più prime ad est come okc ad ovest…
    indiana in filotto negativo, speriamo risalgano la corrente, cmq potrebbe venire fuori un bel primo turno anche ad est…
    utah houston e portland perdono e sono quelle che rischiano di più di non far parte delle otto dell’ovest…
    lakers che fanno fare solo 78 pt a atlanta,questi con qualche accorgimento possono ancora una squadra da battere…occhio
    ancora troppi infortuni: aldridge e granger…a rischio asg?

  11. torno a postare dopo molto tempo.

    lin ok ma notizie sul barone?
    voglio dire con il suop ritorno e quello di anthony sono curioso di edere come verra gestita la situazione.

    non so se ne avete gia parlato ma di arenas ai lakers? sarebbe l’uomo giusto per tamponare il buco in play?

    i clippers per l’anno prossimo li vedo veramente da titolo, si sono mossi veramente bene per rafforzare il roster gli manca l’esperienza (e non è poco) e forse un allenatore di livello.

    gli heat secondo me rimangono una squadra che potrebbe fermarsi ancora in finale , i centimetri la sotto si faranno sentire.

    i bulls serprendenti visti i problemi fisici del roster.
    curioso di vedere howard dove va.

  12. Considerazione su NY: finalmente D’Antoni ha un play. Non è una novità che per fare il suo gioco, il ruolo più fondamentale sia il playmaker. E Lin prosegue, non dico con questi numeri perchè mi sembra quantomeno improbabile, ma anche un po’ peggio, NY inizia ad essere fastidiosa un po’ per tutti.

    Tutti hanno crocifisso D’Antoni non pensando che non aveva una squadra adatta a lui.

  13. Calma su Lin. Ho visto la gara. Il ragazzo mette tanti punti perchè ormai gli danno carta bianca. Non a caso tira come la prima opzione della squadra. La sua bravura sta nella testa. Il ragazzo che è un nerd (un grande), ha capito che in presenza di Stat sul parquet si mette al suo servizio, salvo prendere il proscenio in sua assenza o in determinate circostanze. Non fa come molti rookie afroamericani col cervello nel didietro che in serata di grazia tirano tutto quello che passa. Invece fa felici tutti, i big in primis, che gli perdonano la forzatura e sono piacevolmente colpiti dal suo sangue freddo. Quindi la testa il ragazzo, che guarda caso è il classico prodotto di Harvard, la usa sul parquet. Non ha un talento pazzesco, ma la sorte lo ha messo nelle migliori condizioni per emergere. D’altronde se giochi con Shumpert, Walker, Bibby di spazio ne hai.

    Parlando della gara vanno dette due cose: in primis i Raptors si sono suicidati subendo un parziale di 8-0 collezionando due perse e una forzatura. Tra i responsabili della sconfitta DeRozan che in campo sembrava un turista per caso. Un giocatore dannoso come pochi perchè alla mancanza di ball handling aggiunge una dote di stupidità non comune. Penetra a difesa schierata quando avrebbe dovuto al limite prendersi un jumper o passarla a chi stava tenendo su la baracca. In secundis errore di Calderon (sulle ginocchia) che ha lasciato spazio alla tripla di Lin. In quella circostanza lo forzi a penetrare. Poi se l’avversario segna pazienza.

    Capitolo Stat.
    E’ un ex giocatore. Si è preso 7 stoppate sulla faccia di cui 5 da Amir! Non salta un foglio di giornale, ha una mano eccellente che gli consente di segnare (peraltro dei passi assurdi in virata nel finale….) mentre in difesa è statico come pochi. Gli manca la mobilità laterale oltre ad una sua incapacità e volontà a difendere. Veramente un peccato. Ieri mi faceva pena a dir poco, pensando cosa fosse ai tempi del deserto. Il tutto con i Knicks che gli daranno 19.9, 21.6 e 23.4 nei prossimi tre anni. Insomma come darsi la zappa sui piedi.

    Kings
    L’hanno persa, come logico. DMC quasi una doppia doppia da 20+20 giocando in una squadra che fa uno sport diverso dai Bulls. Portiamo pazienza.

    Blazers
    Quando Paul Allen ci spiegherà perchè deve investire 8 mln sul vecchio Oden (mi dispiace ma è la verità) e scegliere di lasciare andare Batum mi metterò l’anima in pace. Giocatori come Nicholas vanno sempre tenuti. Sanno fare tutto ma proprio tutto. All’occorrenza anche fare 40elli.

    • BOOOOM giocatore finito mo…è fuori forma e l’ha dichiarato anche lui…non avrà più l’esplosività di un tempo per via dei 2 anni fermo per infortunio, ma rimane una delle 3 ale forti più forti della lega (offensivamente)

  14. Alert

    Stat giocatore finito, mi pare davvero esagerato. Questa stagione per mille motivi, anche di condizione fisica, non sta rendendo come al solito, poi per un pò di tempo sarà ancora sotto tono per via del lutto familiare, ma bastano 20 gare di regular giocate sotto il suo livello per considerarlo finito.

  15. Con Thornton, Evans e Cousins in grande spolvero, pur praticando un altro sport, ce la siamo giocata( da notare che dal 4° fallo di DMC è stato un dominio Bulls, che sono arrivati anche a + 20 se non sbaglio). Rientra il centrone e torniamo in partita arrivando a -2 in pochissimi minuti.

    DMC ha tiro, sa prendere rimbalzi, lotta come un leone…. migliorasse nella gestione dei falli e in alcune scelte di gioco e diventa uno dei primi 2 del ruolo.

    Magari lo prendiamo noi Kings Batum l’anno prossimo nel mercato FA…. magari….

    • Sono sempre dell’idea che uno tra Thornton e Evans va sacrificato. Sono due guardie con caratteristiche diverse che non possono convivere. Certo Evans penetra, Marcus tira dall’arco ma la regia nel frattempo latita. Possono essere l’uno il panchinaro dell’altro al fianco di un play vero.

      DMC è il nostro numero 1, lo adoro perchè nonostante tutto è in grado di impegnare qualsiasi difesa solo con la sua presenza. I telecronisti dicevano che ha un istinto nato nel capire dove va la palla. Condivido. Mi rode e molto non vedere un play in squadra. Thomas ci mette del suo senza essere un genio. Immagina se non lo avessimo scelto (60ma scelta) cosa saremmo? L’unica squadra NBA senza play!

      Sulla gara lascia perdere. I Bulls hanno cazzeggiato giocando al gatto col topo.

  16. MP
    Se pagassi Stat 10 mln mi andrebbe bene. Se invece devo investire ben 64 mln nei prossimi tre anni allora penso cdi non aver fatto un affare. Purtroppo a NY vogliono il big sbagliando target. Non è un giocatore finito perchè il talento è dalla sua parte, ma mi sembra Webber del dopo infortunio. Giocatore impressionate che gioca da fermo. Poi ripeto 64 mln! Non pensare che il prossimo anno sarà più performante di quanto lo è ora.

  17. Capitolo NY: il Barone è ancora osservazione per i problemi alla schiena e visto lo show di Lin non forzeranno di sicuro il suo rientro. C’è da dire che Lin-Fields-Carmelo-Stat-Chandler con sesto uomo il Barone è una formazione di tutto rispetto forse anche in ottica Playoff. Se permane l’entusiasmo, Lin si assesta su un buon 15+7 (non credo continuerà con le medie attuali), Carmelo rispetta Lin e gli lascia costruire l’azione e il Barone gioca anche solo al 50% delle sue possibilità, io li vedo proprio bene!Cosa ne dite?Troppi “se”?

    Capitolo Heat: che difesa ragazzi, indemoniati, adesso che c’è anche Battier hanno almeno 4 difensori di livello assoulto (l’ala+Haslem+James+Wade), se migliorassero un pelo in attacco ci punterei su ad occhi chiusi. L’unica pecca, come dice Worm, è la mancanza di cm sotto canestro, però le principali contender (Chicago, Thunder) non hanno centri offensivamente di grande livello (Noah, Perkins).

  18. Se Cousins avesse un cervello sarebbe il centro su cui vorrei costruire la mia squadra.

    Batum mi ha impressionato quest’estate e continua a farlo tutt’ora. Purtroppo a Portland ci sono talmente tante bocche da fuoco che vengono fuori raramente le sue qualità da all-around. Imho uno che anno prossimo potrà chiedere 7-8 milioni a chiunque.

    • Sta migliorando il suo approccio. E’ un bambino che odiava suo padre, Westphal, al punto da combinare casini. Ora nonostante veda pochi palloni, molti dei quali raccattati a rimbalzo offensivo, sta nei ranghi. Senza dimenticare che questa è la squadra più giovane della lega senza un veterano a fare da chioccia. Smart in questa situazione sta facendo un ottimo lavoro.

      • il rapporto minuti/cifre è impressionante, soprattutto constatato che la squadra non ha uno straccio di playmaker (quello che ci si avvicina di più è Isaiah)..

  19. Alert

    Stat ad ora non è in forma e non merita quel contratto, però l’anno scorso è stato il trascinatore dei knicks(se si può parlare di knicks trascinati). Ora non sta bene, ma lui in passato ha superato un infortunio orribile, che gli fece perdere la stagione 2005-06, quindi aspetteri a dire che non starà meglio l’anno prossimo. Ha 29 anni.

    • Ripeto parliamo di 64 mln. Troppi per un giocatore che si porta dietro un infortunio pesante che non gli darà l’esplosività di una volta.

      Senza dimenticare che in difesa è un obiettore di coscienza, e senza dimenticare che ad est squadre come i Cavs potrebbero fare i po. Quindi trascinare i Knicks ai po ad est non è un’impresa biblica.

  20. Su cousins, direi che con un minutaggio serio, metterebbe su numeri da superstar, credo 20+14. Tira con % molto basse per essere un lungo, così grosso e di talento(.449), ma altri pivot hanno avuto % basse (jermaine o’neal). Credo che debba mettersi in gioco in difesa, e poi abbiamo un pivot di 21 anni con i controc..

  21. Alert

    Aspettiamo a dire che non tornerà più come prima, come già detto, in passato ha superato molto peggio.

  22. Stat ha fatto altre grandi annate dopo il suo infortunio che lo ha tenuto fermo nel 2005/06, pensiamo alle ultime 2 annate, gli ultimi 2 anni non penso che Alert tu lo considerassi un giocatore finito e anche quando ha fatto il filotto di trentelli ai Knicks dopo un inizio stagione negativo della squadra era uno dei candidati Mvp. Facile troppo facile tirar conclusioni dopo 20 partite in cui non ha giocato bene ma la colpa non è sicuramente stata tutta sua.

  23. @ WORM

    cavolo abbiamo il nick simile, colpa mia… Credo lo cambierò per evitare confusioni

    cmq volevo anche sottolineare il buon momento di calderon, giocatore che a me è sempre piaciuto….

  24. Wade gioca in media 25 min a partita ultimamente…è inconcepibile!!!!
    Stanotte Cole ha giocato 6 min in più…vergognoso!!!

  25. Ci andrei piano con le critiche a Statt
    finalmente ha un play in squadra, uno che sa leggere (ha fatto Harvard)
    la coppia Statt-Chandler non mi convinceva ma in realtà credo si tratti della migliore (di lunghi) dell’est conference
    sogno una serie Heat-Knicks!!!
    Nel caso per quelli della Florida son c***i sotto le plance

  26. Il Barone a questo punto rientrerà con ulteriore calma, o probabilmente non entrerà mai a far parte di questo progetto
    peccato sapeva di ultima occasione, quello che ha fato Lin nelle ultime due settimane lui non lo ha fatto in una carriera, infortunio più grave del previsto
    La favola di Lin piace a tutti ! Un sogno americano che si avvera, un nuovo protagonista, un nuovo eroe
    tutti contenti tranne il Barone

  27. Spolestra……credo che wade gioca in media 25 minuti , perchè miami se lo può permettere , tanto vincono lo stesso , e non lo spreme!!:…

  28. si ma se non inizia a farlo giocare più intensamente non troverà mai continuità…aspetterò questa settimana poi mi auguro che cambino le cose!
    Wade non può giocare molto meno di “tutte le palle devono essere mie-James”

  29. portland dopo la vergognosa partita che i thunder le hanno rubato grazie aglia rbitri è proprio crollata di testa.

  30. Si, beh NY avrebbe la frontline perfetta per mettere in difficoltà Miami. Peccato che NY non difende e con Wade e Lebron non te lo puoi permettere.

  31. (si ma se non inizia a farlo giocare più intensamente non troverà mai continuità…aspetterò questa settimana poi mi auguro che cambino le cose!
    Wade non può giocare molto meno di “tutte le palle devono essere mie-James”)

    Che può essere tradotto con: non accetto che wade giochi meno minuti di james perché altrimenti fa meno punti e sembra che l’altro sia più forte, perché come hanno già detto altri luminari del blog, james gioca e segna non per vincere, ma per far vedere che è forte. Oh yeah!

    • Mi spiace che tu la prenda così, ma non c’è scritto questo nella frase che hai riportato. La tua interpretazione è frutto della tua fantasia, si vede che ti ha particolarmente seccato il fatto che attacchino LBJ a ripetizione, ma le tue interpretazioni sono proprio deviate.

      Io fossi in te eviterei di interpretare personalmente perche interpreti SEMPRE male le parole che si dicono. Tanto non ti preoccupare, come ben sai, se c’è da attaccare LBJ non ci facciamo mica problemi ;) se vuoi difenderlo almeno aspetta che sia attaccato, se no sembra che tu abbia problemi di cervello e sia fissato con James, con tutte le conseguenze (io ti rispondo. il che già non dev’essere un piacere per te. Ma ancora peggio poi arriva Stoppani xD)

      Te lo sto dicendo molto tranquillamente, non ti sto attaccando, è solo un consiglio “amichevole”, spero non la prenderai male. Ciao

  32. ho pure sbagliato… maledetta tastiera touch
    cmq ho notato che dal cellulare i commenti non vengono mai bloccati… infatti commento sempre da qui :D

  33. “aspetterò questa settimana poi mi auguro che cambino le cose!”

    ahahah , tico!!!!!!!!!!!!!

    sennò???
    scusami ma senza offesa…. ho riso un buon 10 minuti…. ti vedevo proprio fra una settimana chiamare il buon Pat per fargli fare un bel cazziatone al tuo omonimo.

  34. Portland deve aver combinato qualcosa alla dea della fortuna…assurdo.

    Comunque riguardo alle partite di stanotte:

    NNY-TOR: Già detto come la penso: complimenti a Lin per i grandi numeri e il tiro allo scadere, ma io un play che ha problemi con una mano (e lo si nota davvero!) e che perde 8 palle a partita contro una squadra come Toronto senza assi non lo voglio manco regalato. Nessuno parla invece delle ultime prestazioni di Calderon? Quest’anno oltre a Lin ci sono giocatori assurdi che mettono su statistiche, dev’essere l’anno delle pari opportunità.

    MIA-IND: Speravo qualcosa di più da Indiana, sono stati praticamente stuprati! Difesa da rivedere. Come mi piace quando LBJ (o altri) fa le rubate tipo fine terzo quarto (non me ne frega se fa passi ok?)

    SAS-DET: Partita ovviamene da vincere per gli speroni. Sono a 8 W di fila…chi lo avrebbe mai detto? Duncan ottimi numeri. Benjamin Button.

    SAC-CHI: Cousins anche se non mi convincerà almeno per un anno ancora devo dire che sa il fatto suo. Per diventare davvero grande ha bisogno però di una squadra che gli faccia fare quello che deve, ora mi sembra buttato dentro a fare tutto quello che può. Diamogli un lungo per favore. Chicago che continua a vincere senza Rose e senza Hamilton. Io tifo Bulls quindi sono contento. Non penso all’anello, però iniziano ad illudermi in questo periodo.

    HOU-MEM: Rudy Gay. Mi è sempre piaciuto come giocatore, ma un giocatore che sa fare tutto e fa 20 punti senza fare la stella assoluta della squadra stile Kobe LBJ o Rose mi fa impazzire! Randolph per quanto sarà fuori? Con lui sono pericolosissimi! Chi li tiene Gay-Randolph-Gasol? Squadra cazzutissima!

    PHO-DEN: Vittoria per Denver con Phoenix senza gli anziani. Troppo facile. Ronnie Price titolare…non ricordo un anno così in NBA da tempo. Ma che schifo c’è in giro?

    WAS-POR: io non andrei mai a vedere Portland, rischierei di non uscirne vivo. Comunque adoro Batum!

    ATL-LAL: Vittoria per i Lakers con un costante Kobe, 5-18 come tutte le sere. Imbarazzante. Piuttosto che vedere Lakers guardo gli Heat, almeno loro difendono anche se non giocano di squadra. I peggiori Lakers da quanti anni?

  35. Certo che deng da quando si è infortunato al polso ha incredibilmente alzato il suo livello di gioco. Certo, questi infortuni al polso son proprio strani eh… Poi chiaro che se deng gioca bene con problemi al polso, nessuno ci trova nulla di strano, se lo fa un giocatore con il n.24(uno a caso eh) allora si grida a diverse cose che vanno da: miracolo, un duro, non si arrende mai, incrdibile con il polso rotto gioca lo stesso! eroe! e cagate simili.

  36. stat

    prima della morte del fratello stava ritornando il vecchio stat. Te ne rendevi conto dal tiro dalla media tornato infallibile. Purtroppo il lutto ha interrotto il recupero e non è semplice tornare nella mischia “psicologicamente” dopo la perdita del fratello.

  37. @ alert70 – Michael Philips

    Condivido i discorsi su DMC. 1990, ha tutto per poter far bene. Atleta da seguire.

  38. Propongo uno scambio pauroso… So già che mi manderete a cagare…

    Gasol e Gaudelock ai raptors per Bargnani e Calderon

    • è meno assurdo di quel che sembra.

      Ma:

      1) I Raptors ci perderebbero
      2) i giocatori infortunati mica non si possono scambiare? o ricordo male?
      3) sempre se non ricordo male Bargnani+Calderon sono un salasso mica da ridere, se superano il salario di Gasol e quello pari a zero di minimamba la trade non è possibile
      4) Gasol non penso andrebbe mai a Toronto, piuttosto si ritira in anticipo

      • nel Trademachine di Espn me lo da come possibile… non sbilancia neanche di troppo le squadre secondo il giochino…

  39. alert

    Stat giocatore finito..certo qualche partita sottotono e bon.. stat ex giocatore.. non credi di esagerare un po..??? nn è che magari ultimamente gli manchi un po di entusiasmo???
    i knikcs l’anno scorso firmarono stat a quelle cifre xkè o gli davano quello o niente.. il progetto era di costruire una squadra da titolo(e x me lo sarebbero stati eccome..) sul triangolo coach d’antoni-stat-paul/williams(da prendere quest’anno o il prox..)..la stagione era iniziata con un stoudemire da mvp e a quel punto quella scelta non sembrava csì azzardata, poi le cose sappiamo tutti come sono andate a finire..
    e comunque 64 mln sono troppi ma chi in nba merita davvero i soldi che gli danno?????

  40. ma vogliamo parlare della difesa di calderon su lin nell’ultimo tiro? se gli avesse detto ” prego, tira” sarebbe stato meno scandaloso eheheh

    • Era stanco morto, tanto è vero che ha guardato la panca per delucidazioni mentre aspettava Lin.

      Ovvio che è stato un errore aspettarlo e non forzarlo in un’entrata a difesa schierata.

      Ti dirò che Colangelo aveva provato a scambiare Carter per Lin.

  41. Non voglio buttare la croce addosso a Stat ma sono sempre dell’idea che dare troppi soldi ad un giocatore del genere mi sembra folle. Ovviamente Stat salirà di livello perchè il talento è li da vedere ma 64 bigliettoni non glieli darei mai. Se devo mettere mano al portafoglio scelgo Durant, Wade, James, Rose prima di Stat per rimanere con i primi nomi che mi vengono in testa. E’ uno che mette numeri impressionanti senza dimenticare che in difesa è un telepass per chiunque. Il mozzarellone ha il suo career high proprio contro lui.

    Cousins
    Fa tutto senza uno schema vero. Smart sta mettendo i pezzi al suo posto senza avere un play (lo ripeto) e senza un centro vero che lo aiuti a migliorare in certe scelte. Lui può tirare dalla media, giocare spalle a canestro, ha una propensione al rimbalzo salvo penetrare e commettere una marea di sfondi perchè pur agile non legge al meglio la difesa. Questo può fare tanti di quei viaggetti all’All Star Game salvo entrare in un tunnel senza fine. Mi sembra di vedere un atteggiamento molto ma molto più propositivo. Il che mi da fiducia. Le percentuali sono basse anche perchè tira da tutte le posizioni spesso senza ritmo.

    Ultimo appunto: le sue cifre sono su 29 minuti di gara, 16.3+11.6 (4 della lega), 18 doppie doppie (3°) e 1° nei rimbalzi offensivi (120 totali). Insomma c’è il materiale su cui lavorare.

    Stasera giocherà contro i Knicks, e vedrete cosa combinerà nel pitturato.

    • certo che quei soldi li dai prima a james,wade,bryant,rose,paul,durant & co.. si ma questi non li puoi prendere.. anche atlanta se avrebbe potuto avrebbe dato i soldi di johnson a qualcuno di questi..ma come sai in nba è complicato..

      • Il mio punto é: ti offro tanti soldi perchè offensivamente li vali ma non tantissimi perchè in difesa sei un colabrodo.

        Quindi 20 mln non glieli avrei mai dati, specie considerando che parliamo di NY, non di Atlanta dove nessuno ci vuole andare.

        Posso capire che gli Hawks non potessero fare altro (per hanno comunque sbagliato) ma i Knicks sono un’altra storia. Sono la franchigia che attira FA come pochi pure in un deserto tecnico pari a NO.

  42. Ma qualcuno l’ha detto che Lin tra un po’ fa tripla doppia con le palle perse??

  43. Ultimo appunto: le sue cifre sono su 29 minuti di gara, 16.3+11.6 (4 della lega), 18 doppie doppie (3°) e 1° nei rimbalzi offensivi (120 totali). Insomma c’è il materiale su cui lavorare.

    Molte franchigie ci vorrebbero lavorar sù. Poi alla fine, come molte cose, dipende tutto da lui, dal coach e dall’ambiente. Certo non passa inosservato come prospetto.

  44. l’ho cercato io sul web…

    Maynor stagione finita (merda)
    Sefolosha dovrebbe tornare in campo a breve

  45. For the Lin! A quelli che storcono il naso per i turnover faccio presente che il ragazzo è praticamente un rookie (mai giocato con continuità prima) e che la PRIMA SCELTA ASSOLUTA del suo anno (2010), tale John Wall, al secondo anno da titolare smazza 8 assist scarsi a partita con 4 turnover abbondanti. Non mi sembrano cifre tremendamente diverse. Dopo averlo visto giocare un paio di volte direi soprattutto che sa giocare a basket: passa la palla coi tempi giusti e nel modo giusto, sa organizzare un attacco, sa giocare un pick&roll… Tutte cose che tanti saltatori/corridori da olimpiadi non sanno fare (un esempio, Westbrook). La cosa che mi ha scioccato è stata leggere che ai workout pre-draft lo facevano giocare uno contro uno o tre contro tre… Ora, siccome non parliamo dei provini di talentuosi ma grezzi 14enni, ma di professionisti che vanno a guadagnare da centinaia di migliai di dollari in su, non ci si dovrebbe aspettare che sappiano già GIOCARE a basket?

    • Infatti fa cagare anche Wall in mio modesto parere. Anche Westbrook, facile paragonare un play (quello che è Lin) a delle guardie mascherate da play.

      Un play NON può non avere una sicurezza al 100% anche nella mano debole e NON può perdere così tanti palloni.

      Giusto perchè hai detto che è un rookie, ti faccio un paragone sensato. Rubio. E’ un play, è un rookie. Il problema è che non ha ancora un buon tiro, come Rondo, altro play. Ma non mi pare perdano 8 palle a partita e non sappiano andare di sinistro come vanno col destro. Sei in NBA mica in Promozione italiana.

      Poi che rimanga un discreto e magari qualcosina in più ok, ma Linsanity….o mio dio

  46. Comunque vedendolo giocare, lin assomiglia molto a tony parker. Il suo essere prima realizzatore e poi passatore, la capacità innata di entrare a canestro senza vantare particolari doti atletiche.

  47. scusate ma quella dei TO di Lin è veramente un assurdità
    rubio 3 giorni fa ha fato solo due TO entrambi nei due possessi decisivi, mentre ieri calderon ha perso una palla fondamentale negli ultimi due minuti mentre Lin gli ha messo in faccia 2 puntui più libero e la tripla sulla sirena.
    Scusate le statistiche sono importanti ma nel contesto della partita. se uno perde 8 palle nel primo tempo ma poi mi cambia marcia insieme alla squadra chi se ne frega
    le partite vanno viste e come dimostra la partita di ieri si giocano sino all’ultimo secondo.
    poi non capisco cosa imputate ad un ragazzo di 21 anni arrivato dal nulla che faccia 30 punti 15 assist e 0 palle perse ? Chi è? Superman?

    • Niente da imputare, ma per quanto non decisive, 8 palle perse sono comunque tante.
      In fondo Lin tiene tanto la palla in mano e gioca tanti minuti, normale che faccia tanti tiri, assist e TO.

      Vanno solo ricordate alcune statistiche, perchè sennò sembra arrivato il nuovo Kobe e Lin, per quanto autore di ottime partite e autentica rivelazione dell’anno, oltre che protagonista di una storia americana, del Mamba c’ha poco….

      Figurati io ho piacere che faccia bene. Da tifoso GS mi ricordo i video visti su youtube, quando lo presero gli Warriors e mi ricordo anche la sfida con Wall riportata da un mixtape (dove per altro non sfigura)… come letto da qualche parte è un ragazzo intelligente, messo in un contesto ideale..

      P.s. Anche se il suo rendimento scendesse, rimane comunque in corsa per il MIP! dell’anno.

      • Quoto, azzo sembra arrivato il nuovo Lebron. E poi dato che hai visto le partite dovresti togliere quella con Minnesota dato che negli ultimi minuti a Rubio non hanno dato un fallo e mezzo e Lin si è preso una stoppata proprio dal buon Ricky. Anche Calderon sta mettendo su punti su punti ma nessuno ne parla, giustamente.

  48. hanamichi

    Allora, o sei sarcastico, oppure non sei informato. Lin in stagione tira con il 489% dal campo, e nelle ultime gare in cui ha dominato(27,2+8,8) con il .500, certo da 3 in stagione ha il .250, ma nelle solite ultime gare il .333. Insomma se queste sono % di merda, parlo di quelle generali, dal campo, allora chissaà cosa pensi di uno che tira con il .436 dal campo e il .290 da 3. Queste sì che sono % basse…

  49. ribadisco…. 6 W

    continuo a non vedere la necessità di analizzare il boxscore..
    stiamo parlando di un signor nessuno che ha preso per mano l’ attacco di NY, rivitalizzato gente come Fields e Novak, sull’ onda ha portato la squadra pure a difendere… il tutto con una striscia di partite vinte. e voi state a guardare i boxscore?? ma guardare le partite no?? fa male??
    Quando la Linsanity si sgonfierà.. Il giocatore verrà valutato per il resto della carriera per i numeri, ad oggi l’ impatto emotivo che ha portato nella squadra è semplicemente…. irrealistico.

  50. Gasol sta giocando bene, ad oggi non avrebbe senso scambiarlo se non per un dwill.. Cosa che cmq non succederà.

  51. Vado con i pronostici

    Detroit at Boston – Boston
    Indiana at Cleveland – Cleveland
    Denver at Dallas – Dallas
    Portland at Golden State – Warriors
    Oklahoma City at Houston – Thunders
    Washington at LA Clippers – Clippers
    New Orleans at Milwaukee – Hornets
    Charlotte at Minnesota – Wolves
    Memphis at New Jersey – Memphis
    Sacramento at New York – Knicks(dovrebbe tornare anche melo)
    Philadelphia at Orlando – Phila
    Atlanta at Phoenix – Hawks
    San Antonio at Toronto – spurs

  52. Va beh
    ho l’influenza…quindi dico solo questo: abbiamo rischiato e ci ha detto male.
    Aldridge lo puoi perdere…perché tutti si fanno male…
    ma noi non abbiamo perso solo quello…
    Batum non lo vogliono più? Naturalmente perché Wallace a Batum non possono giocare insieme…i centri non esistono più quindi aspettiamo Oden…
    Forse vorrei avere i soldi di Allen e provare ad usarli in modo diverso…ma a parlare siamo tutti bravi…

  53. @ MP: no non sono sarcastico… la % totale non l’ho letta su nba.com sono andato a memoria. ho verificato ed ovviamente hai ragione, mi sono sbagliato.
    strano che tra tutte le % tiri fuori proprio quelle di bryant… occhio che poi ti etichettano subito :)

  54. @ dontrythis@home: purtroppo fa male, al sonno e al lavoro. e poi se posso certo non guardo i knicks…

    • hahah quotone!! per questo esiste davka :D

      Comunque intendevo che Lin alla squadra non ha dato solo i suoi meri numeri.. Ha portato una carica di entusiasmo e fiducia incredibile nella squadra e nei tifosi.
      Avesse fatto gli stessi numeri melo.. non avrebbe compattato a questo modo l’ intera NY.

  55. Ma quanto è ridicolo sto Philips?Rompe tanto i coglioni con quelli che criticano Lebron poi lui fa lo stesso con Bryant, ripigliate

    • vedo che negli ultimi 2 giorni si è scavato di brutto…
      e il livello si è abbassato ulteriormente!!

      Vai Wallace!! molla il piccone e spiegli che Kobe è più forte di James!

      • Di che stai parlando?A me di Bryant fotte sega ma mi fa un pò ridere sto Philips che nei giorni scorsi faceva l’avvocato di Lebron lamentandosi delle continue critiche manco fosse la sua fidanzata, lui fa lo stesso con Kobe stop.

        • critica a lin —-> risposta con dati di Bryant inferiori
          ——> risulta abbastanza difficile criticare il primo per le statistiche se il secondo (un mostro sacro di questo sport) le ha più basse.

          Dai… non sono mai in accordo con MP, una volta che fa un’ osservazione per mecondivisibile, lasciagliela passare!
          Poteva mica paragonarlo a Derozan!

          • secondo me serve solo a fare polemica. e cmq per uan gaurdia il 43% dal campo da 2 è una buona % percentuale a volerla dire tutta. e prima che qualcuno dica qualcosa quella di lebron è mostruosa.

          • A parte che lo ha velatamente criticato in un altro post su Deng quindi non è solo per Lin

          • Si infatti, se fai così te non sei diverso da lui caro Wallace. Se avete tanta voglia di rissa iscrivetevi al Fight Club

  56. Ma in tutto questo minestrone di NY il Barone dove sta? Sicuramente in qualche spiaggia in Florida…

    • Ieri era dietro la panca con giacca e camicia scura con un sorriso a 32 denti. Se non era un ologramma….eheheheheh

      @giangio

      Non è facile spendere soldi salvo che Paul Allen ha deciso di limitare le spese. Se vuoi competere ad alti livelli devi spendere e sforare anche il cap se necessario.

      Per come la vedo io, Batum è il classico giocatore che devi trattenere perchè completo come pochi nella lega. Se pensi che i Blazers stanno spendendo una fortuna per mister Oden che non vede il campo da due anni non capisco perchè non fare uno sforzo economico per soddisfare le richieste di Batum. Che ha 24 anni e può comunque convivere con Wallace.

      Scambio Bargnani/Calderon per Gasol/Goudelock? Sensato per LA meno per Toronto.

      • i Blazers non sono messi benissimo a livello di contratti per l estate,hanno in scadenza Felton,Camby (che forse si ritira..),Gerald Wallace e Batum che è RFA…ora ho sentito che i Blazers alla scadenza avessero offerto un estensione a 6 mln annui al francese,ma al mercato estivo penso firmerà per cifre vicino ai 10,forse anche di più se qualche squadra fa la pazzia…situazione non semplicissima…

        • assolutamente Batum da trattenere e da accontentare nelle richieste economiche…
          Zotal Wallace mi pare abbia ancora due anni di contratto, quindi si parlerà di lui nel 2013, Felton non può rinnovare a grosse cifre…

          • errore mio,Geraldo ha una player option da 12 milioni di dollari che sicuramente eserciterà,prima o poi dovranno parlare anche con lui di estensione..a meno che non lo scambino prima…

          • Rifirmerei Felton, che ha trovato un giusto equilibrio in Portland, sia per lui che per gli altri. Così come rifirmerei assolutamente Batum, giocatore che tra un paio d’anni, magari da titolare inamovibile, può fare tutto: punti, rimbalzi, assits e difesa. Giocatore completissimo. Camby o si ritira o se riesci lo tieni un anno al minimo (….aspettando Oden?…mah), mentre Wallace ora che scade potrebbe essere sostituito da Batum, sempre che non succeda chissà che…sapete, è Portland

  57. Le critiche a Lin ci stanno per l’amor di dio..Però questo sbuca dal nulla e fa vincere 6 partite a NY giocando in maniera spumeggiante e mostrando tantissimo agonismo uniti ad un intelligenza straordinaria..Non ha vinto 2-3 anelli,non è un top player e non guadagna cifre principesche.. E’ talmente sorprendente che alcuni hanno paragonato le sue cifre con quelle dei mostri sacri! Io lo giudico da quel che ha fatto, se si spegnerà come un fuoco di paglia mi farà cambiare parere ovvio.. In una stagione come questa (orrenda) un miracolo come Lin lo stava aspettando tutta la Lega..

  58. I critici del cinese mi fanno cascare le braccia. NESSUNO ha detto che Lin che sia il nuovo Lebron, e nemmeno il nuovo Nash o il nuovo Roy. VIsto che ci siamo, chi lo chiama “yellow mamba” non pensa sia il nuovo Bryant! E già che siamo in aria di sconvolgenti rivelazioni, chi chiama Scalabrine “white mamba” non pensa che possa farne 81 in una partita!

    Forse vi sfugge che uno che passa da essere undrafted e privo di futuro NBA ad essere anche solo inserito in comparazioni con Wall (prima scelta assoluta) e Rubio (prescelto del basket europeo da 5 anni) ha già vinto, anche se domani fa 4 punti con 2/20 dal campo. Attaccarsi ai turnover, cercargli difetti che ci mancherebbe pure che non avesse e’ ridicolo. Godetevi la storia, potrebbe insegnare qualcosa a tanti scout che pescano solo culturisti 19enni…

    • Bè se lo dici così, ovvero in maniera totalmente diversa di come se ne parlava prima, ti do ragione. E’ una bella storia da Hollywood ed è bello che i talent scout abbiano sbagliato. Sul fatto dei paragoni e della storia che ha già vinto la ritengo una fesseria. I paragoni li puoi fare anche tra feci e Nutella, ma non è che le feci siano così buone.

  59. Ma come sensato per i lakers e meno per toronto? Gasol è sempre quello con cui hai vinto due titoli e come già detto sta facendo una stagione cmq importante vedendo le cifre. scambio che non farei mai nella vita

    • Sì ma l’età non è dalla sua parte, mentre Bargnani oltre l’età ha un talento mica da ridere, anche se a me lui fa piangere. In più devono dare Calderon per nessuno. Come detto nel primo post lo scambio non è assurdo, ma io non lo farei mai, sopratutto in ottica futura. Gasol ti farà al massimo un altro paio di anni al top, Bargnani altro che 2 e per una squadra in cantiere cedere il suo uomo-franchigia su cui hai investito dei bei dollaroni non mi pare molto sensato. Poi we, è un mio penseiero, siamo liberissimi di pensarla l’uno il contrario dell’altro ;)

    • Guardiamo la situazione. Hai Gasol che costa uno sproposito, giocatore sublime sopra i 30 che non ha molto digerito la situazione createsi prima della rs. I Lakers sono impiccati col salary cap ma possono scaricare in due anni almeno i 10 mln di Calderon. Calderon che con tutti i difetti di questo mondo è migliore del Fisher attuale, vero zoombie del parquet.

      Riguardo Bargnani non scherziamo: questo è il secondo 7 piedi al mondo per talento. Sa fare tutto, ha soluzioni per tutti i gusti, sta migliorando nella selezione dei tiri, segna 20 punti facili a gara in un contesto scarso che lo vede raddoppiato e con continui cambi di marcatura per arginarlo. Il tutto tirando quasi col 50%. Sta difendendo molto meglio e ai Lakers giocherebbe al fianco di Bynum con cui non avrebbe nessuna difficoltà di compatibilità. Senza dimenticare che costa 10 mln ed ha 26 anni.

      Quindi per i Lakers sarebbe un affare meno per i Raptors anche se in prospettiva avrebbero nella posizione un 4/5 Gasol-Valanciunas che proprio schifo non farebbe.

  60. da notare nel riassunto di minnesota, la “doppia”, fatta da Kevin Love, più bella della storia. Ricezione-palleggio-finta-palleggio…

  61. Giangio, ho capito il piano dei Blazers!
    Non facciamo i playoff, vinciamo la lotteria e scegliamo al primo posto, rifacendoci di tutta la sfortuna di questi anni!

    …e il giorno dopo, il pullman della squadra cade in una scarpata, ovviamente…

    …e si salva solo Oden, ma gli fa male il ginocchio…

Commenta