Denver Nuggets 95 – Los Angeles Clippers 103

Un grandissimo CP3 (36p e 9ast), coadiuvato alla perfezione da Blake Griffin (27p, 13r e 5ast), e con l’aiuto di Jordan (10p e 16r), guida i Clippers ad un’importante vittoria casalinga contro i Nuggets. Per Denver, con l’infermeria sempre più piena (out questa sera anche Birdman, Fernadez e Lawson) non possono bastare 20p di Afflalo, 18p di un positivo Jordan Hamilton, e i 12p di Brewer e Faried.

 Utah Jazz 98 – Minnesota Timberwolves 100

Ridnour (17p e 6ast) dà la W ai suoi T’Wolves, segnando sulla sirena il canestro della vittoria. Love tira male, 3/14, e chiude con 10p+10r, Pekovic firma la doppia doppia da 15p e 12r, mentre dalla panchina risultano fondamentali Barea (22p) e Williams (13p e 9r). Per Utah c’è la solida prestazione di Jefferson (18p+11r) e Millsap (25p e 9r), ai quali si aggiunge un positivo Howard (19p).

 

Los Angeles Lakers 96 – Dallas Mavericks 91

Bella ed importante vittoria di LA sul parquet dei campioni in carica. Kobe chiude con 15p, 7 TO e 4/15 al tiro, ed allora è Pau Gasol (24p e 9r) a trascinare i Lakers al successo. A dare una mano al catalano, ci pensano Bynum (19p+14r) e Fisher (15p con 6/8 al tiro). Per i Mavs ci sono 25p e 12r di Nowitzki, 20p di Carter e 16p del Jet.

 

Boston Celtics 104 – Oklahoma City Thunder 119

Continua la striscia di vittorie interne per OKC che trascinata da Westbrook (31p, 6ast, 5r) e Durant (18p, 9r, 6ast) condanna i Celtics alla sesta L di fila. Per Boston ci sono le buon prestazioni di Pierce (23p e 8ast), Garnett (23p+13r), Allen (21p) e Rondo (12p, 5 ast e 6 falli); ma tutto questo non può bastare se la difesa concede agli avversari 119 punti, con il 50% dal campo e il 47% da tre.

 

Detroit Pistons 93 – Toronto Raptors 103

Si interrompe a Toronto il buon momento dei Pistons che cadono sotto i colpi di DeRozan (23p con 9/15 al tiro), Barbosa (17p dalla panchina) e Calderon (6p ma 15ast). Per Detroit non bastano i 30+14r di Monroe, i 16p di Knight e i 14p+7r di Prince.

 

Sacramento Kings 115 – Washington Wizards 107

Dopo sei L consecutive, torna alla vittoria Sacramento. A guidare i Kings ci sono i 22p di Thorton e Evans; Cousins, al centro, piazza la doppia doppia da 16+16; ed in cabina di regia gioca un’altra ottima partita Isaiah Thomas (18p e 6ast). Per Washington non serve la quasi tripla doppia di Wall (21p, 11ast, 9r), al quale si aggiungono i 17p di Young (con 6/23 al tiro) e i 32p di Crawford, uscendo dalla panchina.

 

Indiana Pacers 102 – Charlotte Bobcats 88

Testa-coda nella Eastern Conference, e semplice vittoria per i Pacers. Protagonista della serata è la panchina di Indiana, dalla quale si alzano Hansbrough (22p+9r), Price (11p e 6ast) e Admundson (8p e 12r). Per Charlotte, all’ennesima sconfitta stagionale, ci sono 20p di Magette, 15p di Augustin e 14p di Kemba Walker uscendo dalla panchina.

 

New Orleans Hornets 89 – Cleveland Cavaliers 84

I Cavaliers in cerca della terza W consecutiva si arrendono, sul proprio campo, agli Hornets, guidati alla vittoria da un ottimo Kaman (21p+13r). Oltre al centro, giocano un’ottima partita anche Belinelli (19p con 8/13 al tiro), Ayon (9p e 17r) e Jack (16p e 7r). I Cavs pagano la brutta serata al tiro di Irving (6p con 2/13 al tiro, ma anche 11ast), e non bastano i 22p+12r di Jamison e i 13p di Gee dalla panchina.

 

Orlando Magic 108 – New Jersey 91

In quella che potrebbe essere la prossima casa di Superman, i Magic vincono, passeggiando. A guidare Orlando è proprio il loro centro, che chiude con 20p e 17r. Giocano un’ottima partita anche Davis (16p dalla panchina) e Anderson (14p e 9r). Per i Nets, solo tre giocatori giocano a livelli accettabili: Deron Williams (23p, 8 ast, ma anche 7 TO), Brooks (24p con 10/15 al tiro) e Brook Lopez (15p).

 

Atlanta Hawks 82 – New York Kinicks 99

Roster al completo per NY e buona vittoria, sul proprio parquet, contro gli Hawks. Top scorer per i Knicks è Lin, che chiude con 17p e 9ast. Fields aggiunge 16p, Novak ne mette 17 dalla panchina, mentre le due stelle Anthony (15p) e Stoudemire (7p e 10r) non brillano. Ad Atlanta, priva di Joe Johnson, non basta la buona partita di Teague (18p) e Green (16p).

 

Milwakee Bucks 91 – Chigaco Bulls 110

Noah (13p, 13r, 10ast) firma la tripla doppia, Boozer chiude con 20p e 7r, Rose e Deng scrivono 16; e i Chicago non ha troppi problemi a battere i Bucks. Per Milwakee ci sono 20p, ma con 8/20 al tiro, per Jennings, 15p di Ilyasova e 14p di Leuer.

 

Philadelphia 76ers 87 – Houston Rockets 93

17p di Lou Williams, 18p di Vucevic e 15p di Young, non bastano a Phila, che tira 0/9 da tre, per evitare la quarta sconfitta consecutiva. Houston è guidata al successo dalla doppia doppia di Scola (19p+12r), e da un grande Lowry (16p) che mette due giochi da tre punti negli ultimi 2′ di partita. Ci sono inoltre, per i Rockets, 12p di Parsons e 16p di Martin.

 

Golden State Warriors 106 – Phoenix Suns 104

I Warrior vincono in trasferta, grazie alla grande partita di Wright (23p e 3/5 da tre), Lee (22p) e soprattutto Ellis (26p e 6ast) che segna, con 1” rimanente sul cronometro, il canestro della vittoria. Ai Suns non bastano le buone prestazioni di Hill (16p e 6ast), Frye (22p e 9r) e Gortat (21p+15r), e pagano la non eccellente serata di Nash (7p, 9ast e 5 TO).


Post By Galians (53 Posts)

Dalla prima partita di LeBron seguo il mondo NBA, la coppia Buffa-Tranquillo mi ha fatto innamorare!
La semifinale tra Duke e UConn nel torneo NCAA 2004 invece mi ha fatto scoprire un mondo ancora più fantastico, quel college che produce passione e talento, Marzo è il mese più bello dell’anno.
@Rgalians su Twitter

Connect

81 thoughts on “NBA – T’Wolves sulla sirena, bene i Clippers, Celtics in crisi

  1. la crisi dei celtics e palese,squadra chiaramente a fine ciclo anche se mancava rondo.per fortuna loro giocano ad est altrimenti la post-season sarebbe a rischio.

    -lakers che vincono meritatamente con il duo gasol-bynum a fare la voce grossa sottocanestro nonostante uno dei peggiori bryant della stagione.

    -bulls e thunder che continuano a vincere facile-facile.

  2. Celtici in enorme calo, gli anni si fanno sentire! Non è da loro prenderne 120 neanche contro OKC!
    In momento negativo anche Atlanta e Phila: infortuni pesanti per entrambi… Turner non convince,scambiarlo???
    Ottima W dei Lakers, scontata quella dei Bulls e Clippers…. Mi dispiace per Denver ma anche loro sono messi male, hanno tutto il quintetto rotto…
    Infine esprimo il desiderio di vedere minnie ai PO! Per me non è impossibile…

  3. Niente, non riesco a postare quel cazzo di commento che volevo postare ieri…

    Ched

    Hai ragione, è Chet Baker, non so perchè mi sia venuto in mente proprio lui. Forse perchè oramai sono ossessionato dal genere…

    Circa la questione su MJ: nessuno obbietta che sia il più forte di tutti i tempi, ma con questo non si può dire che non nascerà qualcuno più forte di lui.

  4. Belinelli
    9 gara in doppia cifra, ieri 19. Tripla del + 7 a suggellare la vittoria su assist di Kaman. Questa volta gli Hornets hanno giostrato bene gli ultimi due minuti con tiri ben costruiti. Menzione d’onore per Gustavo Ayon. Il messicano ha molto potenziale, con delle discrete mani. Ragazzo su cui investire. Tornando al Beli sono molto ma molto contento per lui. Prestazioni solide.

    Kings
    Wall vs Thomas
    Lo score dice Wall, la gara dice Thomas. Il primo fa il fenomeno fino alla metà del terzo quarto per poi sparire dalla gara. 2 liberi nei restanti 20 minuti. Il piccolo fenomenale Thomas ne fa 16 sui 18 totali nello stesso periodo. Giocatore che sa salendo di tono conquistando la fiducia dei compagni e del coach Smart. Proprio contento perchè era palese la necessità di avere un play. Gli esperimenti in casa Kings continuano, provando a mettere Evans come SF. Decisione tosta perchè questo mette il ragazzo sulle orme di giocatori mediamente più grossi di lui. Vediamo come andrà a finire. Fredette si accomoda in panca.

    Minnie
    Vittoria di enorme peso specifico contro una diretta avversaria. Sotto di 18 l’anno rivoltata con un canestrino niente male di Ridnour. Rubio spento, compensato alla grande dal duo Williams-Barea. Al solito le guardie steccano. Please trade.

    Thunder-Celtics
    Ho visto i primi due quarti. Niente da dire. 72 punti subiti dai Celtics la dice tutta. Record negativo avendo giocato solo 13 gare in trasferta. Vero che ad est la situazione non è così complessa, ma questi rischiano di arrivare tra la 7ma e 8va posizione che nei po significherebbe Heat o Bulls. Devono riposare e magari andare sul mercato.

  5. Capitan LUKE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! giusto @Alert70, plese trade!!!! ieri ho letto di un interessamento del Lakers per Beasley….ci potrebbero dare una bella guardia…di 2.16 cm….Gasol! ahahahahah

  6. Perchè ci sono news alert?

    Cmq ho notato che dal cellulare il post lo pubblica sempre, dal pc è un’impresa!

    • Non riesco a postare….puttanaccia vacca…………………………………………………

      Si ci sono delle novità…………..positive…………………………

  7. Intravisto qualche piccolo lampo del talento che il BARONE può mettere a disposizione dei NY KNICKS sono fiducioso, per il resto della stagione penso si possa solo migliorare (ma con NY mai dire mai). RAGAZZI domani MIAMI-NY in teoria partitona con badilate di talento qualche pronostico?
    So che siamo sfavoriti ma mi piacerebbe tanto fargliela sudare fino all’ultimo tiro poi MELO quando vede LEBRON generalmente si gasa è una vecchia rivalità.

  8. Miami la vedo troppo in forma in questo momento. non dico vincerà di 30,ma almeno 10-15 punti di scarto tra le 2 ci sono. Più che Melo (cmq arruginito dopo le 7 gare saltate per infortunio, tornerà in forma dopo l’all star game, che contro James di solito sale di colpi, in questo momento il vero “problema” è Stoudamire. Per dire, lo scorso anno di questi tempi nessun dubbio che si sarebbe “mangiato Bosh”, oggi invece il matchup è dalla parte degli Heat. Questo la dice tutta sulla stagione dell’ex Suns. la perdita del fratello maggiore non lo ha aiutato di certo, ma era in difficoltà anche prima.
    NY con l’esplosione di Lin e il rientro di Davis nella posizione di play avrebbe bisogno dello Stat della prima parte della scorsa stagione per poter seriamente impensierire Heat e Bulls.
    Fermo restando che il reale impatto di molti giocatori (Davis, JR Smith, Anthony) in questo nuovo sistema lo si vedrà realmente tra un mese circa dopo la pausa per l’all star game e un minimo di tempo per giocare insieme e consocersi meglio.

  9. Anche per me favoriti Miami… Gli Heat sono in un invidiabile stato di forma, certo la giornata storta può capitare a chiunque ma credo sarà una giornata con una bella W!
    NY deve ancora carburare con il roster a completo!
    Il post ASG ci darà indizi più marcati su chi ne avrà di più ai PO! Vi ricordate i Wolves di KG che arrivavano sempre tra le prime nella RS pre-ASG e dopo…Puffffffff….???!!! ;)

  10. per i knicks è anche un b2b tra l’altro. Sarebbe già buono non perdere di tanto. Stat l’anno scorso soffriva sempre Joel Anthony ma adesso c’è Chandler. La chiave sarà la sotto secondo me. Di certo ora New York ha parecchie soluzioni tiro da 3, sotto canestro e melo anthony quindi, in teoria, per gli avversari è più difficile difendere. Lo dimostra come crescono le percentuali di fields. Dei 5 in partenza è il meno osservato dalle difese e infatti ha più libertà e mette più punti di prima con otime percentuali.

  11. se fields mettesse sù un bel tiro da tre….è quello che obbiettivamente gli manca per salire di livello offensivamente. ogni tanto la mette, ma spesso è battezzabile dalle difese con ottimi risultati per le difese stesse! deve lavorare molto su questo aspetto.

  12. Ieri contento dei Knicks. I giudizi possono essere buoni ma Atlanta proprio non è scesa in campo.
    L’attacco comincia girare bene, mi è piaciuto melo in quanto non ha voluto forzare, lasciava impostare il gioco a Lin (ottimo anche ieri) e al Barone (un po troppo frenetico ma sempre spettacolare). Tutti fanno il suo e più giocatori vanno in doppia cifra più probabilità di vincere.
    Felice anche per Jr Smith e Novak un martello da tre.
    Note dolenti: anche ieri con atalnta disastrata si sono visti i limiti della difesa. Gli aiuti proprio non esistono e le rotazioni latitano.
    Inoltre a new york serve un altro tiratore puro oltre a novak, fields anche ieri airball imbarazzante (ma ray allen qnd scade???:-))
    Se cominciamo a difendere e continuiamo su questa strada direi che new york possa essere la terza forza dell’est con. Mi sbilancio la rischio….tanto lo so che poi succede il contrario……però il record con l’aarrivo di Lin e l’inserimento di tutti è ottimo.

    • Per stanotte credo proprio una sconfitta per due motivi: loro in forma e sono più forti e noi siamo in backtiback

    • Io ho qualche dubbio sulla coesistenza tra Lin e Carmelo. Sono 2 accentratori di palloni e insieme proprio non ce li vedo. Io cercherei di fare una trade inserendo Carmelo e ottenere in cambio 2 ottimi giocatori adatti al sistema di gioco Dantoniano. Allora dopo con Chandler, Stoudemire, Lin, Shumpert, Fields, JR Smith, B. Davis e questi 2 giocatori ci si può veramente divertire.

  13. Bah io turner non lo traderei, almeno per quest’anno. Anche perché bisogna vedere cosa ti danno in cambio, di cosa ha bisogno phila e chi ha bisogno di turner, turner che tra l’altro lo scorso anno ai playoff era salito leggermente di livello. Aspetterei i playoff, anche perché non è che tradì turner e diventi una contender. E questo discorso vale per tutti quelli che invocano trade per queste squadre in crescita. Phila indiana minnie. Io mi farei i playoff per valutare meglio i giocatori prima di rishiare di smontare un giocattolo.

    • soprattutto tienilo finché ha il contratto da rookie, non costa uno sproposito e se migliore puoi confermarlo automaticamente per altri tre anni.

  14. Gli unici che dovrebbero pensare a far trade sono i celtics, sono decisamente bolliti, anche inanellassero una striscia di vittorie ai playoff non hanno la minima speranza di fare strada.

  15. Flash analisi perfetta ma non hai considerato che nel pitturato quest’anno ci sarà CHANDLER a dare una mano a STAT inoltre sono curioso di vedere se LIN avrà lo stesso impatto con MIAMI in trasferta che ha avuto con LAL e DALLAS in casa (dubito) poi l’importante è lo spettacolo perchè rispetto alle sfide dell’anno scorso aggiungiamo come ingredienti JR ed un pizzico di BARONE da non perdere anche LAL-THUNDER come dice lo spot BIG THINGS ARE COMING…

    • verissimo, Chandler stà disputando una grande stagione al di là dei numeri. non oso pensare cosa sarebbe la difesa di NY senza di lui….woods e il suo sistema di cambi sistematici è semplicemente ridicolo, e meno male che quest’anno con lui a “comandare” la fase difensiva si sarebbero visti dei miglioramenti….
      però lo Stoudamire di inizio 2010….stiamo parlando di uno che avrebbe potuto concorrere per il titolo di MVP ad un certo punto. oggi è proprio l’ombra di quel giocatore. capisco che non è più il punto di riferimento in attacco e l’uomo franchigia, ma proprio come qualità di gioco è 2 livelli sotto lo scorso anno. và recuperato se si vuole avere una minima chance di finale di conference (gli heat cmq di un altro pianeta, ma coi bulls forse se la si potrebbe giocare se tutti i pezzi del puzzle andassero al posto giusto e stat tornasse quello di prima).

  16. Comunque sia Flash riconosco che STAT non sia paragonabile a quello di un anno fa però da come molti ne parlano compreso Alert che rispetto molto, sembra che sia diventato un cesso quando invece il suo lo fa sempre bene.
    Quest’anno viaggia ad una media di 17.6 PUNTI e 8.6 RIMBALZI A PARTITA col 45% dal campo personalmente gradisco molto l’apporto di STAT avercene di questi problemi, non venitemi a parlare del contratto perchè in NBA i suoi soldi li guadagna anche uno come ELTON BRAND.
    Poi che ha il potenziale per fare di più siamo tutti d’accordo e spero che esploda ai PO quando conta veramente.

  17. io invece credo proprio che Stoudamire per quello che guadagna dovrebbe fare molto ma mooolto di più!!!

    Tu mi fai il paragone con Elton Brand… ma potrei fartene almeno 10 al contrario, ovvero di 4 che rendono di più (chi in attacco, chi in difesa, chi in entrambe le fasi) e che guadagnano molto di meno….

    Ricordiamoci sempre che da qualche anno il ruolo dove c’è più talento è proprio quello della PF… se spulciate i vari roster sono davvero poche le squadre che in quel ruolo sono scoperte…

  18. Ho un dubbio, ma Carter ai PO lo vede il campo nel quarto? Continuo a non capire il senso delle manovre di Cubam, e si’ che i soldi non gli mancano… Contento per la tripla doppia di Noah, gicoatore sottovalutatissimo perché effettivamente come attaccante è scarsetto, ma è un centro capace di guidare la transizione e sa passare la palla come i migliori del suo ruolo. Ancora non ho capito perché come centro di riserva a Est abbiano chiamato Hibbert e non il figlio di Jannick.

  19. nel giorno in cui Rubio stecca un pò Minnie si gode gli altri due play che mettono ben 39 punti e vincono la gara (relegando Rubio in panca)

    Storie tese fra Dallas e LAL, strascichi della passata serie, sembra quasi che sappiano di doversi riaffrontare, nel caso ci sarà da divertirsi

    mancava Odom a cui per ora va il premio di giocatore più peggiorato della stagione, i problemi non sono ne tecnici ne fisici per cui penso che ai Po ci sarà e sarà utile

    Argomento Statt: non è che lui debba dare di più in virtù del contratto che ha, è che lui è molto di più
    lui sarebbe la miglior PF della lega … da capire se ha problemi fisici o deve solo entrare in forma decente

  20. Secondo me STAT deve solo migliorare la forma e ritrovare un po’ di motivazioni non credo sia facile passare da primo a terzo violino nel giro di un anno senza contare i suoi problemi personali.
    Ma sono convinto che quando le gare saliranno di importanza STAT salirà di livello, per me insieme a GRIFFIN sono le due PF più atletiche e spettacolari dell’NBA.

  21. Stat è bollito in testa… Si vede lontano un miglio! Fisicamente non è al top ma può dare molto di più!

    Scusa e cosa vorrebbere fare Cuban?

  22. oddio, mi rendo conto che tutto può essere opinabile… ma sostenere che Amare Stoudamire può essere la migliore PF della NBA mi sembra francamente una cazzata colossale…

    Aldrige, Griffin, Gasol, Nowitzki, Love, perfino Bosh che odio mi sembrano nettamenti migliori a livello qualitativo…

  23. Stat al massimo è migliore di aldridge e gasol, e sullo stesso livello di Love e Griffin, solo Nowitzki al massimo gli è superiore, e ripeto, Stat al massimo di forma fisica e mentale, non quello odierno.

  24. STAT: forse l’arrivo di Melo l’anno scorso che gli ha tolto palcoscenico e tiri e l’arrivo della Linsanity che gli ha tolto il restante palcoscenico unito ai problemi fisici che pare derivino ancora dai po dell’anno scorso e psicologici dovuti alla morte del fratello lo condizionano non poco. Secondo me cementando il gruppo quest’anno e facendo un training camp serio il prossimo anno Stat ritornerà l’ottima ala grande vista in passato.
    Thomas è onestamente molto bravo per essere uno scelto al n. 60 del Draft. Non è che a LA sponda gialloviola rimpiangano di non averlo scelto visti i problemi in regia?

  25. “Aldrige, Griffin, Gasol, Nowitzki, Love, perfino Bosh che odio mi sembrano nettamenti migliori a livello qualitativo…”

    ma provare a spiegare in cosa questi giocatori sono nettamente superiori a stat quando sta bene, no eh?

  26. Boh, memoria corta. Ora Love griffin sono nettamente superiori a stat, senza mai aver giocato una gara di playoffs per vedere come si comportano. Aldridge solo dalla passata stagione ha iniziato a giocate al livello attuale, mentre stat è tra i più quotati da quando aveva 21 anni. Nei playoffs lo ricordo, viaggiò a 37pts di media contro duncan e 30pts di media in tutta la postseason. Bosh meglio di stat è una cosa mai sentita prima, nè in usa ma nemmeno sul blog.

  27. Oddio mettere tutti quelli davanti a Stat in termini assoluti assolutamente no! Al momento odierno forse si!
    Ricordiamoci che Stat a livello offensivo è impressionante (nei suoi momenti migliori!), solo Dirk può essere superiore… Sulla propria metà campo è scarsino ma non perchè non abbia intelligenza difensiva ma semplicemente non si applica! Per quanto mi piaccia Alridge, stat è superiore…. Non mi esprimo su Gasol (non essendo un suo estimatore), idem per Bosh (a me non è mai piaciuto)…
    Diamogli un pò di tempo, non sta passando il suo miglior momento!

  28. Giusto per fare un giochino ho paragonato le statistiche in carriera dei 6 nomi di PF fatti in precedenza escludendo GRIFFIN che una carriera la deve ancora costruire (e promette benissimo).

    MEDIA PUNTI IN CARRIERA : STAT SECONDO CON 21.7 DIETRO NOWITZKI 22.9
    RIMBALZI: STAT QUARTO CON 8.8 PRIMO LOVE CON 12
    PERCENTUALE AL TIRO : STAT PRIMO COL 53.2%
    MEDIA MINUTI GIOCATI : STAT ULTIMO CON 34,6 MINUTI PRIMO BOSH CON 36.8
    Stabilire chi sia il più forte è impresa ardua anche perchè ognuno ha uno stile di gioco molto differente ma STAT fra questi ci sta alla grande la cazzata colossale secondo me è dire che gli altri sono nettamente superiori a STAT senza voler fare polemica.

  29. hai ragione anche tu, è che alle volte manca il tempo necessario. Cmq ti accontento:

    – Aldrige ha un tiro dalla media nettamente superiore, ha sostanzialmente più palle ed è più leader;
    – Gasol non potrà mai essere il primo violino di una squadra perchè caratterialmente non ce la può fare, ma dal punto di vista tecnico (tiro, movimenti in post, rimbalzi, tutto) è di un altro pianeta;
    – Nowitzki se la memoria non mi inganna ha vinto l’anello l’anno scorso come primo violino di una squadra. Credo sia sufficiente questo per preferirlo, ma se vuoi scavare più a fondo anche sul tedesco basta tornare al giudizio di Aldrige (pur essendo una PF completamente diversa);
    – Love lo preferisco perchè oltre ad essere uno dei migliori rimbalzisti ha un bagaglio tecnico superiore e più ampio. Può segnare da sotto, dalla media e da 3 (con percentuali più che dignitose…)
    – Griffin in qualche modo è quello che più si avvicina a Stoudamire come tipo di PF (parlo dello Stoudamire pre-infortunio), ma pur essendo solo al secondo anno gli è superiore in atleticità, cattiveria agonistica e credo che tra tutti quelli citati sia quello con maggiori margini di miglioramento.

    Ah, dimenticavo: meglio di Amare difensivamente ci metto TUTTI. Stoudamire in difesa è poco più di una borsa della NIKE.

  30. scusami Luca ma che significato hanno le medie in CARRIERA?? Se proprio vogliamo fare delle preferenze con cifre alla mano (cosa che cmq reputo sbagliata) portami quelle di quest’anno

    Guarda che nel basket (come in qualsiasi altro sport) non si campa mica di rendita. Ogni atleta vale per quello che riesce a dare in campo, non per quello che ha fatto 5 stagioni fa! :)

  31. Personalmente non amo Stat senze tuttavia negare che il ragazzo e’ forte. Lo e’ sempre stato in attacco mentre in difesa si e’ spesso affidato alle sue doti atletiche. Ora la sua capacita’ di attaccare il ferro o di avere movimenti di potenza sono un ricordo, non so perche’ ma e’ un dato di fatto, specie se confrontato con lo scorso anno.
    Se dobbiamo guardare le statistiche fa ricordato che i suoi numeri sono figli del sistema d’Antoni e dell’amico Nash che fa contenti tutti, chiedere a Gortat. trovo esagerato metterlo dietro a Bosh, e specialmente Love che deve ancora dimostrare quanto vale ai po. Il migliore sulla piazza e’ comunque Dirk davanti a Pau. molti tendono a dimenticare le doti del catalano che sono fuori dal comune.

  32. Mi correggo MEDIA MINUTI GIOCATI: STAT PENULTIMO CON 34,6 ULTIMO LOVE CON 31,1 giusto per la precisione tutti sti numeri mi friggono il cervello ma ero curioso di andare a spulciare quindi aggiungo che nella statistica del PER delle PF degli ultimi 4 anni STAT è arrivato una volta PRIMO, una volta SESTO e due volte QUARTO giusto per capire di chi stiamo parlando.

  33. “Aldrige ha un tiro dalla media nettamente superiore, ha sostanzialmente più palle ed è più leader”

    Sempre questo “nettamente superiore”, insomma, guarda le stats prima di sparare le solite due parole di fila.

    Love lo adoro, prende una valanga di rimbalzi e segna da ogni angolo, ma tra lui e lo stat della passata stagione, o prima, scelgo sempre stat, una garanzia in attacco.

    Stat
    http://www.basketball-reference.com/play-index/plus/shooting.cgi?player_id=stoudam01&year_id=2011

    Lamarcus
    http://www.basketball-reference.com/play-index/plus/shooting.cgi?player_id=aldrila01&year_id=2011

    Gasol è più tecnico, più visoine di gioco, ma in attacco stat è uno che ha dimostrato di poter essere devastante contro chiunque, che fosse duncan, o garnett ai tempi dei wolves o del primo anno ai celtics.

    Dirk è più forte, più decisivo, ma non giocano lo stesso basket, non sono esattamente paragonabili, dirk gioca come una small forward.

    Griffin è forte, non ha paura di nulla, ma amare semplicemente fa le stesse cose di griffin, con più movimenti dal post, un tiro dalla media che credo sia migliore di quello di james e wade, e ai liberi in generale tira con più dell’80%, invece del 53.

  34. Poi lo stat attuale, infortunato non vale nessuno di quelli citati, ma paragonare un giocatore totalmente acciaccato a dei giocatori in forma non ha alcun senso.

  35. Ripeto una cosa: se ci soffermiamo a questa stagione allora stanno tutti davanti a Stat, perfino Al Jefferson gli metto davanti…
    Non bisogna però dimenticare il ragazzo quanto era forte con nash (vero è che giochi con uno dei migliori play di sempre)… Forse l’accumulo di stelle a NY non lo aiuta, non lo vedo tosto di carattere quando ha competitors nella sua stessa squadra!

  36. E quando si parla delle PF più forti nessuno parla di Ciccio Randolph. Uno che ha sempre messo cifre e che l’hanno scorso è stato la bocca di fuoco della sorpresa dei playoff.
    Stat al suo massimo è più forte di gran parte di quelli della lista, bisogna vedere se raggiungerà nuovamente il suo massimo.
    Bosh ora può permettersi di fare il fenomeno perché le attenzioni difensive degli avversari hanno altre priorità, non che sia scarso ma è passato dall’essere primo violino ad essere il terzo.
    Dirk non ha bisogno di commenti
    gasol quando cambierà squadra sarà nuovamente giudicabile.
    Aldridge mi piace, sono un paio d’anni che è salito di livello.
    Love e Griffin se ne parla dopo i playoff.
    Conclusione stat non è assolutamente la
    più forte PF della lega. Ma alcuni di quelli menzionati non li prenderei al posto suo.

  37. Nick ho letto adesso il tuo post ho portato le statistiche in carriera perchè secondo me confrontare 500 partite è più veritiero che confrontarne 30 non ho problemi a dire che STAT in questo momento non è ai suoi livelli è che come dici tu conta il presente ma leggere che ALDRIDGE,BOSH,LOVE E GASOL sono nettamente superiori mi ha fatto balzare la mosca al naso poi ognuno la pensa come vuole il mondo è bello perchè è vario.

  38. È vero, ci stiamo dimenticando del buon Zibo!!!
    Che signor giocatore ma che testaccia… Quando rientra?

  39. Vorrei fare una considerazione, leggo spesso su questo forum peste e corna su Boozer e molte delle critiche a dire il vero sono più che legittime, non sento però le stesse critiche su Stoudemire che guadagna pure di più e in quanto a cifre e impatto non mi pare sia tanto diverso da Carlos. Questo per dire che a volte si parla spesso per luoghi comuni o per partito preso..
    Poi ciò non toglie che ritengo il potenziale di Stoudemire superiore a quello di Boozer..ma in pratica l’impatto che ha è praticamente lo stesso e con un stipendio superiore nemmeno di cosi poco..

  40. “un tiro dalla media che credo sia migliore di quello di james e wade”

    ma di quale Stoudamire stai parlando?? di Damon magari, perché in nessun universo Amare ha un jumper anche minimamente paragonabile a quello di Wade…siamo seri sù, è inutile parlare dello Stat pre-infortunio come è inutile parlare dello Stat che giocava accanto a un certo Sig. Nash…e in ogni caso il bagaglio tecnico di Gasol, Nowitzki, Love, Aldridge e Randolph se lo sogna, e presto credo si sognerà pure quello di Griffin.

  41. Riporto le cifre da nba.com
    Boozer tira col 53,8%
    PPG 15.8
    RPG 8.20
    APG 1.8
    EFF + 18.80

    Stoudemire tira col 44,5%
    PPG 17.6
    RPG 8.10
    APG 1.3
    EFF+ 16.79

  42. ma mi spiegate che avete contro gasol??? a frequentare questo forum sembra una cippa di minchia! Vi ricordo che ha vinto due titoli da secondo violino, anche se a dirla tutta l’ultimo, quello contro i celtics a parer mio e non solo mio l’ha visto essere il protagonista! per me e non mi vergogno a dirlo (anche se ora mi sputerete addosso) meritava almeno tanto quanto bryant di essere MVP delle finali! in più di un’occasione in quell finals si caricò i lakers sulle spalle! e ancora sento gente che lo considera uno senza palle! quando tutte le PF che avete citato prima faranno e vinceranno come lui allora cominciate con i paragoni, il resto conta poco. ah, e quest’anno da scazzato sta mettendo su 16 punti e quasi 11 rimbalzi a partita, una vera schiappa! ma per favore…

    • L’ho scritto nel mio post che Pau è forte per davvero. Molto meglio di tanti giocatorini messi a confronto. Poi il fatto di giocare con Kobe l’oscura. Ma se devo scegliere tra lui a Aldridge, Love, Griffin, Stat, Booz e Bosh vado col catalano tutta la vita.

      Zandolph non se lo fila nessuno invece tra quelli elencati lo metto poco dietro Gasol. Poi c’è Andrea che sta salendo di colpi ma la nomea è tale che neanche viene messo a confronto con Bosh e compagnia neanche fosse uno sfigato. Certo i Raptors non aiutano ma 23.5 punti e 6.5 rimbalzi a serata, con le attenzioni rivolte a lui visto lo scarso talento dei compagni, è lodevole.

      Non vedo l’ora che torni per vedere cosa farà da ora fino a quando lo amnistiano.

      • mah ti dirò alert,ti vedo molto amminchiato con Bargnani,intendiamoci è forte e fino a quest anno non lo reputavo capace di cambiare la sua situazione in NBA,quest anno secondo me sta facendo meglio altre cose in campo,oltre al solito tiro da tre,movimenti offensivi buonissimi,giocate di fino,dipende anche da Casey,che mi sembra un buon coach (l unico a esser stato cacciato alla prima da capo allenatore sul 50% con 22 vinte e perse)….poi è chiaro che entrano in gioco i gusti personali,etc..per me quello che lo ha realmente fregato è che tutti si aspettavano il nuovo Nowitzki e mi sembra di poter dire con tranquillità che non lo sarà mai,specialmente dopo che è stato scelto al numero 1 al draft,molte volte mi ha lasciato perplesso come atteggiamento in campo,la collocazione come centro non lo ha mai aiutato,quest anno cmq stava giocando su livelli da All star e di questo bisogna dargliene atto…

        • Per me lui non è Dirk e non l’ho mai pensato. Resta offensivamente più forte/completo di altri suoi colleghi di reparto. Difensivamente sta salendo di tono, e se uscisse dal gulag di Toronto potrebbe confrontarsi con i migliori ai po.

          Se lo amnistiano qualche squadra vera busserà alla sua porta altrimenti entrerebbe in uno scambio a caxxo per finire che so ai Nets senza Williams.

          I Raptors stanno valutando l’ipotesi di amnistiare Andrea, se non arrivasse un giocatore di livello, cedere il duo Calderon Barbosa per scelte e spazio salariale. Tieni presente che in squadra ci sono Bargnani, Davis e Johnson nella posizione 4. L’italiano costa il triplo di Davis e il 60% abbondante in più di Amir.

          Visto che i due americani sono incedibili, uno perchè giovane e l’altro perchè non ha mercato l’altro, rimane il romano. Che vuole giocare ad aprile e perchè no a maggio/giugno.

          Chiudo facendo presente che: Valanciunas sarà il cinque, ci sarà una scelta, o play o guardia, hanno fatto l’offerta a Chandler e amnistiando Andrea avrebbero ben 10 mln in più da investire. In totale potrebbero mettere sul piatto 26 mln e rimanere sotto al cap.

  43. Lo speri eh? Ma com’è possibile .. semmai lo scambiano (Il Mago)
    Su Statt qualcuno già non si ricorda che giocatore fosse,. idem per Ciccio Zach
    Per quel poco che ho visto è in un momentaccio e deve connettersi ancora a pieno con Lin e il Barone (ovvio), dire che è stato penalizzato dalla mancanza di un play in questo inizio di stagione è un’eufemismo ma è chiaro come sia al max al 60-70% del suo potenziale
    al 100% è nell’elite del ruolo, lui ha affrontato e fatto sempre un figurone tali Duncan, Garnett e Wallace al pieno della loro forza
    alcuni di quelli che qualcuno mette davanti a lui non sanno nenache cosa significhi giocare contro Garnett con la bava alla bocca e metterne 35 scherzando

  44. Meanest Man Alive

    Prima cosa: la passata stagione wade ha tirato i jumper con il 37% stat con il 41%. Inoltre sempre wade a segnato più punti da sotto rispetto a stat(incredibile) e ha realizzato anche più schiacciate(ancora incredibile)

    Poi quando parli di bagaglio tecnico, esattamente cosa si sogna stat che quelli da te citati sanno fare? Non è una provocazione, sono curioso.

  45. Il problema di Boozer è che quelle cifre le mette su nei primi tre quarti, tanto che nei finali ormai se ne sta spesso in panchina.
    Altro suo problema: difensivamente non esiste, anche stat non difende ma almeno se alza le braccia copre un minimo, boozer ogni pari ruolo o quasi gli tira in testa.

  46. Poi voglio dire, stat quando sta bene anche nell’ambiente nba è considerato la miglior pf, (dirk ripeto, non è una pf pura), lo dimostra l’inserimento nei quintetti nba negli ultimi anni. Randolph è forte, ma cosa sa fare rispetto a stat? I movimenti in post gli hanno entrambi, randolph prende molti più rimbalzi, mentre stat segna di più in generale con migliori %. In sifesa sono scarsini, ma zack credo sia davvero peggio. Ha fatto benissimo negli ultimi due anni, ma dico io, stat ha non ha nulla da invidiare, anzi, è un atleta non paragonabile a stat, e ha una velocità nettamente superiore. Nash lo ha aiutato, ma la passata stagione non c’era e comunque, et voilà, 25.3pts a gara giusto per smentire chi lo considerava nash-dipendente. Con l’arrivo di melo ovviamente ha dovuto condividere le responsabilità in attacco, ma rimane don dirk il più prolifico(love deve concluderla la stagione da 25 di media)

  47. Randolph e Stat son due giocatori molto diversi secondo me. Stat è potenzialmente superiore e non c’è dubbio, ma se fai una lista con aldridge e love ci metti pure randolph.

    Ah, i tiri della media che mette randolph, anche sotto pressione, stat se li sogna, magari stat brucia il difensore ed entra se è in forma, ma la balistica di randolph è di un altro livello.

  48. Balistica o meno, zack ha il .396 con i jumper, contro il 41di stat. Boh, nel blog si parla quasi per sentito dire. Wade tiratore puro più di james, quando non ha mai avuto medie migliori nei jumper, e nel tiro da 3, stat pare fosse uno che schiacciava e basta, sia chiaro, mi pare che all’apice mettesse quasi 4 schiacciate a gara, ma con la medesima tranquillità tirava da 5-6 metri e segnava molto anche sugli scarichi all’altezza dei liberi. Gasol è un fenomeno, ma giocare nei lakers con kobe+odom+phil jackson che ti da le giuste motivazioni non è proprio come giocare a phx o nei knicks. Poi io sinceramente gasol continuo a considerarlo più un centro che una power forward.

  49. Aldridge, Love, Griffin, Booz e Bosh più forti di stat in valore assoluto????
    no dico, e mi ripeto rispetto a ieri, in questo blog si abusa del relativisimo…
    aldrige è fortissimo e lo adoro, ma in attacco non ha nulla in più di stat, ma tutto in meno
    boozer è un perdente che raccoglie statistiche
    bosh e gasol tecnicamente hanno un bagaglio vicino se non superiore in alcuni frangenti a stat, ma di testa hanno evidenti deficenze
    griffin e love non hanno dimostrato ancora una beneamata mazza…e per inciso, griffin, che assomiglia al primo stat, lo considero più scarso del rpimo stat, e love, a me non piace, fa punti e rimbalzi, ma non lo vedo come un giocatore decisivo…duncan avrà medie più basse di sto qua, ma dominava le partite, cose che nn fa kevin…
    l’unica pf per me superiore a stat rimane dirk…

    ammiraglio…
    i miei jazzisti preferiti sono coltrane (love supreme è un capolavoro della musica) e baker…
    ma sono più un tipo da blues : muddy waters e robert johnson su tutti

    • Love Supreme ce l’ho originale ( pagato tipo 4 euro nuovo) ed è un capolavoro come pochissimi altri; anche Giant Steps e Ascension (padre del free jazz) sono notevoli.
      di Baker conosco poco, adoro particolarmente la sua versione di My Funny Valentine ( quella lunga e cantata).

      Anche io sono un tipo parecchio da Blues ( tanto da girare sporadicamente con un fazzoletto rosso al collo in onore di Taj Mahal); muddy waters è il mio preferito ( ma l’unico originale che ho è Electric Mud, anch’esso pagato una miseria). Robert Johnson, spiacente, ma non si può sentire, troppo vecchio…
      Mi piacciono parecchio pure T-Bone Walker, Johnny Guitar Watson, JL Hooker, Howlin’ Woolf e Elmore James.

  50. MAH
    a me sembra che in questo forum se uno sbaglia 2 partite prima diventa uno da buttare ,poi ci si mette a svalutare completamente tutta la sua carriera..
    Uno che l’anno scorso nella prima parte di stagione ha giocato da MVP,uno che ti sbatteva 30 punti di media ai playoff contro 2 tra le ali grandi piu forti della storia (Duncan.Garnett) è diventato un quasi brocco e piu scarso di qualche pischello che colleziona qualche doppia doppia in RS..
    Aldridge x quanto mi piaccia non ha ancora vinto una serie di playoff,Love non c’è neanche mai andato ai playoff e se lo sogna l’atletismo di Stat ,Griffin è un saltatore eccezionale ma x ora è l’unica cosa che sa far bene,Bosh è bravino sia in attacco che in difesa ma è parecchio distante dall’aver l’impatto del miglior Stat, Randolph è forte ma fino all’anno scorso se ne parlava solo che male,Gasol ci sta al suo livello ma x me è piu C che PF..
    Certo lo Stat di quest’anno non vale quelli sopra già citati: è parecchio sottotono e magari lo è x davvero un giocatore finito ma se parliamo a livello assoluto solo nowitzki è di un livello superiore e gl’altri non hanno dimostrato ancora niente..

  51. Stoudemire potrà stare fuori forma, ok, ma ricordiamoci sempre che è uno dei migliori lunghi del pianeta.

  52. Bene signori, gare molto interessanti oggi, vado con i pronostici:

    Knicks vs Heat Heat
    Magic vs Hawks Hawks
    Spurs vs Nuggets – Spurs
    Lakers vs Thunders – Lakers

  53. http://www.youtube.com/watch?v=cSNgHwVvzBs

    Non tira??? Ragazzi non speriamo cretinate… stat è un grandissimo 4, in pochissimi gli stanno davanti (certo non metto in classifica Kg e Duncun)…
    Questo ragazzone è stato pure cretino a non aver fatto un pò di università, chissà quanto gli avrebbe fatto bene…

    Pronostici:
    Ny @ Miami… dico Miami ma combattuta
    Magic @ Atlanta… dico Magic, Atlanta non la vedo in forma
    Spurs @ Denver… W di Nuggets
    Lakers @ OkC… W di LA che da una zampata ai primi ad ovest

  54. sinceramente le statistiche di tiro tra un 396 ed un 410 lasciano pure il tempo che trovano.
    a me pare, senza guardare le statistiche, che zach tiri di piu dalla media.
    cmq sia non ho mai detto che zach sia meglio, io all’inizio facevo notare che quando si parla di PF non lo si nomina mai, probabilmente ci son giocatori che han più hype.
    personalmente guardando le ultime due stagioni è in top 3 o forse un pelo più giu.
    Gasol ha tutto il potenziale ma l’anno scorso ai playoff ha fatto SCHIFO, ripeto SCHIFO, quindi ripeto che lo valuterò nuovamente quando cambierà squadra

    io come criterio di valutaione considero gliuktimi due anni, che se iniziamo a dire di com’era stat a inizio carriera allora ricominciamo a parlare di duncan e garnett

  55. Ti confermo che amare ha messo(la passata stagione) un centinaio di jumper in più rispetto a zack(che segnava 4-5 pts in meno). Poi che le % siano lì ok, però volevo semplicemente far notare come a volte riguardo certi giocatori ci siano dei pregiudizi, ad esempio immagino che si pensasse che stat fosse tipo howard, quasi solo capace a schiacciare, invece è uno che dalla media ha sempre avuto buonissime % nonostante un atletismo assurdo.

    Poi che zack abbia immeritatamente un hype pari a zero, d’accordissimo.

  56. @alert
    quello che dici ha un filo logico,nel senso che Jonhson per il contratto è incedibile e cedere Davis adesso significherebbe per la dirigenza un ammissione di colpa troppo grande,dopo solo una stagione e mezzo mentre Bargnani lo puoi sbolognare giustificando il fatto che pesa di più sul salary cap e potresti ottenere “flessibilità” come la chiamano oggi i GM quando devono cedere uno solo per motivi economici…si vedrà,io non la vedo così sicura l amnesty di Bargnani perchè comunque se vogliono i Raptors un acquirente lo trovano,anche se sarebbe dura scambiarlo alle loro condizioni..

    • Scusate ma con le cifre che stava mettendo su Andrea prima dell’infortunio c’è chi parla di utilizzare l’Amnesty per liberarsi di lui?
      A mio avviso se lo mettono sul mercato trovano minimo minimo 4-5 squadre pronto a prenderlo e i Raps possono fare anche un buono scambio.

  57. Io l’avevo detto che se avesse trovato una difesa seria, gli avrebbero messo la museruola…

    • Vabbè è al suo primo vero anno in Nba, quindi può starci che sbagli qualche partita. Ha ancora molto da imparare. Ovviamente adesso molti cominceranno a fare processi nei suoi confronti ma la verità è che non era un fenomeno prima e non è uno scarsone adesso che ha fatto schifo contro la miglior squadra attualmente in Nba. Il vero problema secondo me, come ho scritto ieri, è la convivenza con Anthony.

Commenta