Mano pesante di David Stern sull’ennesimo episodio controverso nel quale è rimasto coinvolto Ron Artest, ora Metta World Peace: dopo la terrificante gomitata affibiata al povero James Harden, il giocatore dei Lakers starà fuori per 7 partite, cioè per le prime 6 gare di playoffs.

James Harden è ancora fuori per precauzione: ha subito una commozione cerebrale e i medici non gli hanno ancora dato il via libera, anche se apparentemente il giocatore sembra stare bene.

 

Post By Max Giordan (965 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

33 thoughts on “NBA – 7 giornate di squalifica per Metta World Peace

  1. Gli è andata di lusso… 1 giornata di RS e probabilmente un turno di PO… mal che vada (in caso di sweep di LA) torna in gara 3 delle semifinali… direi che gli è andata fin bene

    • Beh allora se ragioniamo così….la prossima partita mi presento con una bomba a grappolo. Ah no, mi hanno dato 4 giornate per rissa…campionato finito. Quella si che è stata mano pesante.

  2. Certo, per alcuni andava squalificato per il resto della stagione, per altri bastavano 2 giornate…
    7 giornate non sono tante in assoluto e il fallo era veramente brutto, ma in linea di massima pare si sia capito che non è stata una cosa intenzionale, ma più un movimento automatico, di nervi, fatto senza pensare…
    Se si pensa che il fallo non sia stato intenzionale, 7 giornate sono veramente molte… altrimenti, concordo, sono anche poche, ma in quel caso sarebbe stato squalificato per molto molto di più, essendo anche recidivo…

  3. questo signore avrà il diritto di giocarsi un eventuale secondo turno di PO, magari contro Oklahoma e relativo barba, e la chiamiamo mano pesante ….. chiedete al povero harden com’era pesante il gomito del grande pafificatore
    dieri senz’altro che Stern ha avuto ben più di un occhio di riguardo per il supercoiones

  4. Sono d’accordo metta graziato, meritava una lunga squalifica
    Ha rotto le scatole con questi atteggiamenti! Vada a curarsi!

  5. sn convinto che 7 giornate di squalifica siano piu’ che eque…..dato che il fallo non era premeditato, ma semplice reazione ad un affronto o spinta che in verità nn c’e’ stata…ma che mwp ha ritenuto tale dall’alto del suo “grande” quoziente intellettivo.
    cmq c’e’ da dire una cosa…..
    harden oltre ad essere un grandissimo giocatore, e’ anche uno scaltro provocatore.
    ricordo che nn ha fatto nulla da giustificare una reazione spropositata di mwp, ma nelle partite precedenti ha spesso cercato la spintarella dopo l’immediato canestro, cosa che evidentemente quell’omicida non ha scordato n’e’ tanto meno gradito.
    nelle partite contro i thunder, e nn solo, ci sn state spesso scaramucce, dalle quali mwp ha cercato sempre di defilarsi…..di ignorarle, andando contro quella che e’ la sua vera indole, il suo instinct…..proprio quella che alla fine l’ha logorato e condotto ad una reazione eccessiva….!!!
    può sembrare una cosa assurda, ma mwp, nn dotato di auto controllo, e forse nemmeno di altro, ha bisogno di piccoli sfoghi immediati e nn di accumulare per poi sfogarsi…..
    …..anche se detto francamente…..io queste 7 giornate di squalifica gliele farei passare in galera o in una gabbia allo zoo….anche se lo reputo troppo pericoloso per gli stessi membri…

  6. Come ribadito precedentemente in altri post, il fallo di Metta-Artest era veramente pericoloso: nel caso avesse colpito Harden alla tempia sinistra avrebbe potuto causargli danni permanenti ed il caso avrebbe avuto strascichi giudiziari. Essendo recidivo, la sospensione avrebbe dovuto essere molto più lunga. Per quanto riguarda l’ intenzionalità del fallo, secondo me era per il 40% frutto di una reazione istintiva, per il 60% intenzionale. I falli di Bowen erano di solito diversi e molto più calcolati, cioè commessi con l’ intenzione di “scavigliare” il diretto avversario, ma in alcuni casi altrettanto pericolosi ( vedi il calcio in faccia a Szczerbiak ): la lega non ha mai preso provvedimenti abbastanza duri contro questi violenti personaggi.

  7. Siccome per me è stato intenzionale, scatto d’ira o meno, 7 partite mi sembran pochine.

  8. io davvero vorrei capire come fate voi a discriminare tra un fallo premeditato e uno no…
    in ogni caso, visto che poteva far danni seri e permanenti io avrei dato molto piu’ di 7 giornate, tenendo anche conto della recidiva!
    in ogni caso, non mi sembra nemmeno troppo rpeciso definire questa cosa “fallo”, dal momento che era totalmente al di fuori di un’azione.
    ho letto cose assurde nel forum, cose tipo “non e’ giusto che uno si comporti cosi’ ma secondo voi e’ giusto che uno vada in giro guidando ubriaco”, e ci terrei a precisare che fino a prova contraria un campo da basket non e’ ne’ la strada, ne’ il playground del block.

  9. Ho letto anche cose tipo “ma harden e’ un trash talker, e se uno vuole rispetto deve portare rispetto”, e anche qui mi sembra stupido – ma pare che alcuni ne abbiano bisogno – precisare che il rispetto non e’ obbligatorio portarlo, mentre invece quello che dovrebbe essere tassativamente vietato e’ alzare le mani, e che c’e’ una cosi’ grande differenza tra parlare in campo e menare che, francamente, se non la si capisce vuol dire che non si e’ in grado.

  10. Mi chiedo in base a cosa si possano mettere sullo stesso piano un fallo di gioco (duro ma involontario), tipo Malone-Thomas, con quello fatto ma Artest. Un commentatore di ESPN ha detto una cosa sensata: non si vedeva niente di simile dal cazzotto di Kermith Washington a Rudy T

    Quello che ha fatto non si può assimilare a nient’altro, nè a Fisher con Scola, nè a Horry con Nash, a niente. Non c’era stata alcuna provocazione, non c’erano state avvisaglie, non era minacciato o deriso o disturbato. Ha dato di matto, ed ha sbroccato

    Sono d’accordo sulle 7 giornate di squalifica, ricordiamo che ci sono di mezzo i PO, e di solito si tende ad essere un minimo più morbidi (in RS non sarebbe sceso sotto le 10). Si è cercato di far pesare la non premeditazione, la non “cattiveria” (nel senso che era ovviamente un gesto volontario, ma non voleva necessariamente far male…è solo un matto), perchè per la violenza in se, è un gesto che meritava sanzioni maggiori

    Non venite a raccontare puttanate su falli di gioco, su altri sport, su cose già viste, perchè mi dovete far vedere i filmati in cui uno ha mai fatto una cosa del genere. Nell’hockey o nel football ogni tanto partono le mazzate ma sono ben più protetti, nel basket di risse ce ne sono state, ma per mollare un cazzotto o una gomitata ci sono sempre state scaramucce, falli pesanti o litigi pregressi, mai si era visto uno che dal nulla prende a sbraca un altro

    Certo è che se le 2 squadre si trovano al 2° turno (cosa tutt’altro che improbabile), verrà fuori una serie fuori dal mondo come tensione e fisicità. Vedremo gente come Artest o Perkins dare davvero il peggio del peggio

    • cioè quindi se io voglio darti un cazzotto in faccia se lo faccio a gioco fermo sono un pazzo ma se aspetto di farlo quando mi capiti vicino durante il gioco va bene?

      boh, logica contorta, direi. la mazzata di malone è

      1 più violenta di quello di artest, per quanto possibile

      2 più pericolosa

      3 altrettando involontaria. non si va col gomito sulla faccia di qualcun altro in quel modo. tra le due mi sembra più involontaria quella di artest, che almeno non lo guarda. malone va drittu sulla faccia, e si fede che lo fa apposta.

  11. Per il basket, per lo sport in generale, vicende come queste dovrebbero essere stigmatizzate da tutti, invece vedo che, come nella politica, anche nelle discussioni sullo sport molti tendono a guardare il dito invece della luna, non so nemmeno se inconsapevolmente o con malizia

    • Mi hai tolto le parole di bocca… Ancora una volta si conferma il figlio di puttana arrivista che è sempre stato!!!

  12. Domanda:

    Se artest avesse fatto la stessa cosa in maglia rockets, cosa sarebbe successo? Sicuri che ci sarebbero state tutte queste persone disposte a trovare una giustificazione ad un gesto senza senso? Non credo che qualcuno avrebbe detto che harden in un certo senso se l’è cercata, o cose simili. La cosa fastastica è che artest in questo blog aveva ben pochi fan quando giocava a houston, sopratutto quando affrontò i lakers nei playoffs. Poi guarda caso, questo passa ai lakers e saltano fuori vari difensori, non solo qui ma ovunque. Nessuno può togliermi dalla testa che se avesse dato quella gomitata gratuita, quando ancora vestiva la maglia dei rocket lo avrebbero cacciato dalla lega.

    • per me Artest il suo basket migliore in carriera l ha giocato ai Rockets e con un ruolo più ristretto a Indiana…per me,per come la vedo io 7 gare ci stanno,che sia ai Lakers o meno non mi cambia nulla,avrei fatto lo stesso discorso se lui giocasse nei Thunders e il Barba ai Lakers

  13. 7 giornate sono giustissime, ma non facciamo paragoni con malone, quella fu una mascalzinata è vero, ma c’era l’attenuante che la palla fosse in gioco, The Mailman entrò malissimo ma fu come un intervento duron in Tackle, un fallo di gioco, quello di artes è a gioco fermo, senza scusanti, un raptus al limite dell’omicidia, scusate mi correggo, gli è andata di lusso, se ripenso alla scena lo squalificherei a vita e non sono ne un suo fan o haters ne un tifoso lakers o thunder(ahime tifo magic)

  14. Solo per il fatto di essere recidivo, doveva finire li la sua satagione… bel messaggio della lega, sto rivalutando e di molto le maialate di Bowen…

  15. Che siano tante o poche 7 giornate e’ soggettivo…invece una cosa che dovrebbe fare la proprieta’ dei Lakers e’ cacciare quel celebroleso a fine stagione !!!

  16. 7 giornate sacrosante.
    Si poteva anche arrivare a 10 o forse più.
    Fuori luogo tutta la stagione.
    In un eventuale 2 turno con i thunders il sig. Metta sarà un osservato speciale.
    Non so quanto questo possa giovare ai lakers averlo in campo.

  17. Attenzione il fallo di malone e’ vero e’ in azione di gioco: il fine non cambia di molto..
    Se thomas invece di cadere di culata batte il cervelletto rimane li secco e duro..

  18. Ho rivisto la rissa di Indiana, Pazzesco!! Qualcuno sa che risarcimento danni ha preso il tipo che le ha prese da Artest, non so il perchè ma ho idea che rilancerebbe quel bicchiere altre 100 volte….

  19. Superlacustre

    E che vuol dire che Thomas ha rischiato? E’ un gioco fisico, dove i contatti ci sono ad ogni azione, dove c’è gente grande, grossa ed iper-atletica. Evan Turner si è rotto una vertebra al college, TJ Ford cadde (letteralmente) sul collo, ma nessuno a detto nulla, dato che si trattava di contatti di gioco, di semplici fatalità

    Quella di Artest non è una fatalità, è stata una gomitata omicida rifilata a tradimento, senza che ci fosse alcun motivo di alzare le mani in quel momento

    • Thumb up per in your wais. Seguendo questo ragionamento superlacustre tutti i flagrant sono a rischio incolumità e dovrebbero essere pesantemente giudicati.

  20. Wais e che cambia il discorso nel dire fatalità?
    Se fai un fallo e vuoi fare male ( come molto più semplice di quanto si possa pensare ) non esiste dire fatalità lo fai e basta. Il fatto che sia avvenuto a gioco fermo aumenta la vigliaccheria di metta.
    Ma il rischio di farsi tanto male e’ identico.
    Viene fatto diversamente ma sempre male ti fai.

  21. Accio ma infatti la disquisizione sui flagrant in NBA e’ più che discutibile…
    Non sono falli da ultimo uomo come nel calcio es. Trattenute o sgambetti o falciate..
    Per lo più in NBA sono mazzate vere e proprie.

Commenta