E’ stato trovato l’accordo per uno scambio tra le due franchige, che permetterà a Memphis di tagliare di più di 6 milioni di dollari gli ingaggi, scendendo così sotto la soglia massima della Luxury Tax.

Il team del Tennessee accetta di lasciar partire Wayne Ellington, Marreese Speights e Josh Selby più la prima scelta del prossimo draft, per far arrivare al FedExForum il giovane Jon Leuer, ala grande classe ’89.

Per i Grizzlies si era parlato anche della cessione di un top player come Rudy Gay o Zach Randolph per abbassare il monte ingaggi, ma grazie a questa trade saranno in grado di mantenere saldo il terzetto Gay-Randolph-Gasol.

Coach Lionel Hollins commenta la cessione ricordando che il trading è parte del business nel basket ed è necessario tenerne conto, e che è odioso perdere giocatori, ma bisogna prendere delle decisioni dopo le quali è necessario guardare avanti.

Memphis lascia così andare due giocatori che hanno dato un valido contributo dalla panchina, che ora rimane pericolosamente sguarnita.

Post By elix (8 Posts)

Classe ’91, ho iniziato a seguire il basket nel 2004 con Vince Carter sulla copertina di un gioco, e mi sono innamorato di Vincredible e The Answer.

Connect

2 thoughts on “NBA – Grizzlies-Cavs: accordo raggiunto

  1. Secondo quanto leggo su alcuni siti USA Memphis segue adesso come free agent i vari Delonte West, Bill Walker e Sasha Vujacic. Evidentemente con contratti annuali per evitare problemi di salary…

  2. Non so quanto ne sia valso la pena… Speights ed Ellington erano utilissimi dalla panca, anche se scendere sotto la luxury era obiettivo dichiarato

Commenta