dm_140102_nba_warriors_heat_highlightSono nove le partite della notte Nba.

Golden State Warriors – Miami Heat 123 – 114

I Warriors escono vincitori dalla partita più attesa della serata. Solita grande prestazione al tiro di Curry, 36 punti conditi da 12 assist; bene anche David Lee, in doppia doppia da 32 punti e 14 rimbalzi. Agli Heat non bastano i 26 punti di LeBron James e i 22 di Wade; Miami sempre seconda nella Eastern dietro ad Indiana.

Orlando Magic – Cleveland Cavaliers 81 – 87

I Cavs battono Orlando nonostante la defezione di Irving, contusione al ginocchio per lui. Grande partita per Varejao, che mette a segno 18 punti e per 25 rimbalzi; 17 i punti per Dion Waiters. Per i Magic 16 punti e 13 rimbalzi per Davis che mette a segno la doppia doppia; 14 punti per Jameer Nelson.

Boston Celtics – Chicago Bulls 82 – 94

I Bulls si impongono sui Celtics grazie alla doppia doppia di Noah, 17 punti e 11 rimbalzi, ed ai 16 punti di Carlos Boozer; Luol Deng di nuovo in campo dopo lo stop. Per i Celtics 22 punti di Jordan Crawford e 11 punti con 11 rimbalzi per Jared Sullinger.

Brookyn Nets – Oklahoma City Thunder 95 – 93

I Nets vincono un’importante partita alla Chesapeak Energy Arena. La gara si decide sulla sirena con un grande canestro dello specialista Joe Johnson, 9 punti per lui. I Nets recuperano uno svantaggio di 11 punti nell’ultimo quarto. Sono 29 i puntni di Deron Williams, conditi però solo da 4 assist; 18 punti per Pierce, solo 4 per Garnett. Per i Thunder 24 punti per Kevin Durant, 11 per Perry Jones.

New York Knicks – San Antonio Spurs 105 – 101

I Knicks vincono in Texas grazie ad un Carmelo Anthony da 27 punti ed 11 rimbalzi; 27 punti anche per Iman Shumpert. Un grande Belinelli mette a referto il suo career high con 32 punti, 6/9 dall’arco; 12 punti per Tony Parker; doppia doppia da 11 punti e 12 assist per manu Ginobili.

Memphis Grizzlies – Phoenix Suns 99 – 91

I Suns perdono una gara casalinga nonostante la doppia doppia da 20 punti e 15 rimbalzi per Randolph e i 17 punti di Jerryd Bayless. Dall’altro lato un ottimo Dragic mette a segno 33 punti, 14 punti per Frye, 12 rimbalzi per Miles Plumlee.

Milwaukee Bucks – Utah Jazz 87 – 96

Sfida tra ultime della classe all’EnerySolution Arena. I Jazz battono i Bucks con un Larry Sanders da 16 punti, perfetto dal campo, ed un Ridnour da 12 punti e 8 assist. Ai Jazz non bastano i 22 punti di Hayward ed i 21 punti e 11 assist di Favors. Entrambe le squadre sono sempre più in fondo alle loro rispettive Conference.

Charlotte Bobcats – Portland Trail Blazers 104 – 134

I Blazers battono Charlotte con un altra grande prova offensiva di squadra. Sono 25 i punti di Matthews, 24 per Lillard. Solo 10 i punti di Aldridge, conditi però da 15 rimbalzi. Batum mette a segno una partita da 8 punti, 7 rimbalzi e 7 assist. Per i Bobcats 20 punti di Douglas-Roberts, 19 di Al Jefferson. Con questa partita i Blazers diventano la prima squadra nella storia della lega a chiudere 2 partite in stagione con almeno 20 triple segnate.

Philadelphia 76ers – Sacramento Kings 113 – 104

Phila batte Sacramento grazie ad una gara da 28 punti di Young e 24 punti con 10 rimbalzi per Evan Turner; 21 punti per Tony Wroten. Doppia doppia da 33 punti e 14 rimbalzi per DeMarcus Cousins e 23 punti per Isaiah Thomas.

Post By Francesco Trafficante (95 Posts)

Seguo il basket NBA dal 2000, quando Vince Carter volava sui cieli di Oakland e quando i Lakers battevano i Trail Blazers alla settima. Studio giurisprudenza presso la facoltà di Palermo, mi piace la musica e suono la chitarra. Ma soprattutto, sono NBA-dipendente… Email: big.ideas@hotmail.it Twitter: @sleepinpill87

Connect

2 thoughts on “NBA – Vincono Nets, Blazers e Warriors; career high per il Beli

Commenta