20140106-110444.jpgWASHIGNTON WIZARDS 96 – GOLDEN STATE WARRIORS 112

 

Golden state si conferma la squadra più in forma della lega, portando a casa il nono successo di fila. Dopo un primo tempo equilibrato, i Warriors giocano un 3 quarto perfetto costringendo i wizards a 15 punti e segnandone 34. Da qui in poi i Wizards non riusciranno più rientrare e Golden State e libera di controllare fino alla fine. Grande prova balistica di Thompson che chiude con 26 punti(6/9 da 3),  21 per Lee con 11 rimbalzi, 11 rimbalzi, ma con 15 punti anche per Bogut, serata sotto il par per Steph Curry che chiude con 14 punti e 10 assist. Ai Wizards non bastano i 14 a testa di Nenè e Wall, e con un est sempe più ingarbugliato adesso anche un posto per i play-off sembra a rischio.

 

DETROIT PISTONS 84 – MEMPHIS GRIZZLIES 112

Netta affermazione per i Grizzlies che, ancora privi di Marc Gasol, trovano in Joh Leur l’eroe del giorno. Dopo un primo tempo chiuso sotto di 5, gli uomini di Joger aumentano l’intensità difensiva e concedono a Detroit appena 28 punti nel secondo tempo segnandone, invece, ben 61. Oltre ai 23 di Leur ci sono i 17 con 11 rimbalzi di Ed Davis, 16 con 16 rimbalzi di Randolph  e i 15 sia di Conley che di Prince. A Detroit non bastano i 19 di Monroe e i 15 + 14 di Drummond. 5’ e 0 punti per il nostro Gigi Datome.

 

CLEVELAND CAVALIERS 78 – INDIANA PACERS 82

 

Partita dominata dalle difese quella andata in scena alla Quicken Loans Arena. Privi sia di Irving che di Jack, Cleveland, gioca una partita attenta e grintosa che non basta però, perché Dion Waiters sciupa nel finale più di una volta il tiro del sorpasso, regalando così la vittoria ad Indiana che continua a guidare la eastern conference. Per i Pacers ci sono i 16 di George e i 15 di Hibbert, sulla sponda Cavaliers il top – scorer è C.J. Miles che realizza 21 punti seguito dai 14 di Waiters e dai 13di Thompson.

 

MIAMI HEAT 102 – TORONTO RAPTORS 97

 

La partita più attesa della notte era quella della “Triple A Arena”. Aspettative confermate da una partita intensa e giocate da entrambe le squadre. Alla fine a spuntarla è Miami che costringe Toronto ad un sanguinoso 6/21 dal campo nell’ultimo periodo di gioco. A guidare i marcatore c’è, come al solito, Leborn  James che mette a referto 30 punti, fondamentali anche i 17 di Beasley e i 14 di Wade. A dominare la scena in casa dei canadesi è Derozan che chiude con 26 punti, 17 a testa per Johnson e Valanciunas e 14 con 9 assist per Lowry.

 

OKLAHOMA CITY THUNDER 119 – BOSTON CELTICS 96

 

Comoda vittoria per i Thunder che hanno ragione dei Celtics senza dover strafare. Partita messa in ghiaccio già nel primo quarto e poi controllata agevolmente fino alla fine dai capolisti della western conference. Miglior marcatore è un grande Jackons che mette a referto ben 27 punti, 21 invece per KD35 e i 17 di Ibaka a guidare i Thunder. Per i Celtics, che stanno attraversando un periodo nero, ci sono i 19 a testa per Green e Bradley e i 17 di Crawford.

 

DALLAS MAVERICKS 80 – NEW YORK KNICKS 92

 

Grossa sorpresa in texas, dove New York vince ancora, questa volta non in casa degli Spurs ma in quella dei mavericks che, offensivamente giocano la loro peggior partita della stagione e vengono superati dagli uomini di Woodson. New York costruisce un buon margine già nel primo tempo e poi, è brava a respingere ogni tentativo di rientro dei Mavs. 19 di Anthony, 14 di Martin e 13 di Bargnani a guidare i Knicks, per Dallas non brilla nessuno e sono troppo pochi i 18 di Nowitzki e i 13 di Ellis.

 

LOS ANGELES LAKERS 115 – DENVER NUGGETS 127

 

Partita di D-League quella andata in scena allo stapples center dove Denver umilia, senza mezzi termini, i Lakers che subiscono 137 punti per la prima volta dal Novembre del 1993. Dopo un primo tempo dove le squadre combattono ad armi pari, è l’attacco dei Nuggets a prendere il soppravvento nel terzo quarto dominando senza problemi la difesa dei lakers e raggiungendo così una vittoria importante in ottica PO. Il top score per Denver è Robinson con 21, seguito a ruota dai 20 di Lawson e Mozgov. Per i Lakers 25 di Gasol, 23 di Meeks e 21 di Youngs.

Post By francescop (50 Posts)

Connect

Commenta