Drayton Florence ed il suo intercetto hanno dato inizio alla festa dei Bills.

TOP 3

BUFFALO BILLS

I Bills non battevano i Patriots dal 2003, con una striscia di 15 sconfitte consecutive. Ora, facendo i dovuti scongiuri, il tifoso Bill vede la casellina delle sconfitte ancora a 0 e quella delle vittorie recitare un secco 3. Il tifoso Bill ha il diritto di sognare, ma solo per un secondo, perché in quello successivo gli tornano in mente le delusioni sportive che l’hanno visto protagonista in tutta la sua carriera.

La vittoria contro i Patriots per 37-34 in Week 3 arriva con una rimonta cominciata dopo un pesante parziale negativo di 21-0 per i rivali divisionali; gli uomini guidati da Ryan Fitzpatrick (841 yards lanciate in 3 partite con 9TD) si prendono anche il lusso di intercettare per 4 volte Tom Brady a confezionare probabilmente una delle gare più belle e intense della loro storia. Consigliamo ad ogni appassionato di football di rivivere il paio di minuti finali che precedono il FG vincente di Ryan Lindell.

DARREN MCFADDEN

Ci sono voluti 3 anni per ripagare la fiducia che Al Davis aveva riposto in McFadden, draftandolo come 4°scelta assoluta nel 2008. La scorsa stagione era arrivata finalmente una stagione degna di nota; quest’anno si continua sulla strada giusta ed in proiezione, potrebbe andare molto meglio. McFadden è attualmente la linfa vitale del gioco offensivo dei Raiders; in Week 3 ha letteralmente sbaragliato la tanto osannata difesa dei Jets, comandata da Rex Ryan, correndogli in faccia 171 yards, colorite da 2TD. Doppi complimenti perché ha giocato contro una delle difese più forti in NFL, specie contro le corse; e perché in sole tre partite, tocca quota 393 yards guadagnate palla in mano, il maggior numero in NFL.

WES WELKER

 Pur nella sconfitta, ci sentiamo di nominare tra i Top il WR dei Patriots Welker, che ha messo su 213 yards, ma ancor più sorprendentemente, udite udite, ha ricevuto per ben 16 volte. 2TD, di cui uno segnato su un 4th Down in un momento cruciale, chiudono il cerchio di una partita pressoché perfetta, almeno dal punto di vista personale. Wes Welker guida la classifica NFL per yards ricevute, 458. Chi sosteneva, come il sottoscritto, che Ochocinco o la coppia vincente di TE Hernandez-Gronkowski avesse potuto privarlo del lavoro da Top-WR, dovrà ricredersi.

MENZIONI D’ONORE

Torrey Smith

Il WR Rookie dei Ravens, arrivato dal secondo giro del Draft, non aveva ricevuto ancora un pallone, pur stando in campo, fino a questa Week 3, dove invece è letteralmente esploso, segnando 3TD tutti nel primo quarto nelle sue prime 3 ricezioni NFL. A volte paga riuscire a correre le 40-yards in 4.41 secondi.

Denarius Moore

Un altro Rookie, ma stavolta bisogna arrivare fino al 5°giro del Draft per poter vedere il suo nome. I Raiders hanno pescato bene questo ragazzo da Tennessee, che sta scalando la Depth Chart dei ricevitori e in questa Week 3 si è preso la briga di segnare un TD su una Reverse da far leccare i baffi.

Dan Bailey

Ci concediamo una terza menzione per nominare il giovane (altro Rookie) Kicker Dan Bailey dei Cowboys; arrivato come Undrafted e da subito impegnato come titolare, nel Sunday Night contro i Redskins ha consegnato le chiavi della vittoria ai Cowboys realizzando 6/6 FG, mostrando quindi una freddezza ed una precisione evidentemente insolite per un Rookie.

WORST

ST. LOUIS RAMS – DEFENSE

Quella che doveva essere una stagione in positivo per Sam Bradford e compagni, si sta rivelando uno sfacelo. E i motivi possono essere molteplici, non ultimo quello di una linea offensiva che non riesce a proteggere sufficientemente il proprio QB. Qui, però, diamo una corposa fetta della responsabilità alla difesa o per lo meno alla difesa vista in Week 3 contro i Ravens, incapace di realizzare forse anche una singola giocata positiva. Le secondarie sono arrivate sempre un pelo (per essere buoni) in ritardo, concedendo a Flacco di lanciare per 389 yards, ma anche il Front-7 ha mal figurato, mettendo su una quantità spropositata di Miss Tackled, copione già scritto in altre partite, specie contro gli Screen Pass. In sostanza, i Rams si sono visti correre/passare in faccia 553 yards complessive.

SAN FRANCISCO AT CINCINNATI

Poche le emozioni che ha regalato questa partita, andata poi in favore Niners per 13-8 e parzialmente “esplosa” soltanto nell’ultimo quarto dove sono stati segnati 15 punti. All’Half-Time, lo Scoreborad segnava un imbarazzante 3-0 in favore dei Bengals. 454 le yards totali. Poco altro da aggiungere, come l’ammettere che forse la gara è stata penalizzata da una Domenica di football che ha visto, almeno nella sua prima parte, dei match spumeggianti.

PHILADELPHIA EAGLES

Una nomina che va presa con le molle: gli Eagles si ritrovano dopo 3 partite con un record negativo di 1-2, avendo subito le sconfitte contro Falcons e, appunto in questa Week 3, contro i Giants che li ha mangiati 29-16. Michael Vick ha lasciato il campo da gioco per infortunio; qualcuno parla di sfortuna, qualcuno di giocatori che ce l’hanno con lui; qualcun altro di “giustizia karmica”. A voi, com’è giusto, la soggettiva scelta.  Una cosa è certa: dopo la mastodontica off-season con le sue numerose acquisizioni tra i FA, gli Eagles dovevano essere 3-0. Period.

MENZIONI DI DISONORE

Chicago Bears

D’accordo: giocare contro la prima della classe, quei Packers reduci dalla vittoria dell’ultimo SB, è sempre molto impegnativo. Ma a Chicago qualcosa non funziona, soprattutto offensivamente. C’è chi consegna tutta la responsabilità Cutler, chi ai sanguinosi drop dei ricevitori, vedi il nuovo arrivato Roy Williams. Di sicuro, Mike Martz deve provare a risollevare le sorti del suo attacco.

Post By matzoid (10 Posts)

Matteo Colibazzi, matzoid per tutti, appassionato di football americano di nuova data, dal 2006. Un interesse che nasce come un gioco, da osservare distaccatamente e poi cresce in modo graduale, fino a diventare una solida ed irrinunciabile passione.

Connect

4 thoughts on “NFL Week 3: Top & Worst

  1. Ma vogliamo parlare dei Vikings che hanno stabilito un nuovo record?
    Perdere 3 partite di fila dopo essere stati in vantaggi di più di 10 punti all’inizio del 3 quarto…

  2. Se l’attacco dei Bills è quello visto domenica scorsa contro i Pats…, allora davvero i Bills sono in corsa per il titolo divisionale!

  3. Buffalo mi ha molto impressionato, poi non pensavo che i Giants vincessero in maniera così schiacciante sugli Eagles, infine buoni i Buccaneers e i Lions.

Commenta