1) Denver Broncos (=): Denver vince, ma non con il margine clamoroso che tutti si aspettavano. Come spesso accade, le partite più difficili sono quelle date per scontate, quelle contro chi non ha nulla da perdere proprio come i Jaguars a Denver. I Broncos partono fortissimo per poi subire un pò della tenacia avversaria, ma Peyton Manning (295 Yds e 2 TDs) ed i suoi riescono ad amministrare la partita, incassando la sesta vittoria su sei match.

2) New Orleans Saints (=) : partita attesissima in casa dei Patriots. Giocano molto bene ma alla fine non riescono a spuntarla. Il bravo Drew Brees totalizza 236 Yds e 2 TDs guidando un ottimo attacco supportato da una valida difesa, messa comunque in difficoltà dagli avversari. La partita risulta molto divertente e ben giocata. Per i Saints una sconfitta così ci può stare, nessun problema.

3) Seattle Seahawks (=) : non giocano una gran partita, ma per fortuna hanno contro i Titans che non sono così scaltri da approfittare delle debolezze altrui. I Seahawks riescono allora a guadagnare una vittoria in una partita noiosa, dove hanno commesso molti errori  soprattutto in attacco, riuscendo ad ottenere massimo risultato con minimo gioco. Molto bene il RB Marshawn Lync, 21 Car., 77 Yds e 2 TDs..

4) New England Patriots (=): dopo la sconfitta della scorsa settimana, i Patriots si prendono la rivincita morale e non, vincendo un bellissimo match contro i Saints. Bene l’attacco sopratutto per merito di Tom Brady che da solo regge la sua offence ed alla fine per lui 269 Yds e 1 TD. Discreta difesa che ogni tanto appare un pò in affanno, ma contro l’attacco di New Orleans non è mai facile per nessuno. Vittoria importante.

5) Kansas City Chiefs (=): come già ripetuto all’infinito, le difese fanno vincere le partite e Kansas lo ha capito molto bene. Tutte vinte da inizio stagione ad ora, grazie soprattutto alla sua fortissima difesa che poco lascia agli avversari. Questa settimana 10 Saks e 3 Int. per la defence, mentre l’attacco non è al massimo anche perchè Alex Smith (128 Yds e 0 TD) non è assolutamente al meglio. Bravi.

6) San Francisco 49ers (+1): vincono una difficile partita contro Arizona, ma alla fine il maggior potenziale dei singoli ha fatto la differenza. Colin Kaepernick (252 Yds e 2 TDs) non è in formissima, ma il sempre affidabile Frank Gore (101 Yds, 25 Car.) ed il TE Vernon Davis (180 Yds, 8 Rec. e 2 TDs) sono i maggiori artefici di questa vittoria costruita sul piano del gioco soprattutto a suon di corse. San Francisco appare sempre un po’ in difficoltà, vediamo come andrà il proseguo della stagione.

7) Green Bay Packers (-1) : altra importante vittoria per i Packers. Costanti ed attenti, applicano bene gli schemi di offence e defence, battendo i Ravens in una gara non esaltante, ma dove (nell’ultimo quarto) il risultato è stato in bilico. Come sempre, bene l’esperto Aaron Rodgers (315 Yds e 1 TD) , il WR Jordy Nelson (113 Yds, 1 TD e 4 Rec.) ed il giovane RB Eddie Lacy (120 Yds, 23 Car.).

8) Chicago Bears (=) : i Bears non mollano e trovano un’altra vittoria contro i Giants in crisi totale. Giocane bene e si aggiudicano la partita praticamente già nel primo tempo. La difesa è il reparto più soddisfacente e l’attacco a volte subisce dei cali, ma i Bears hanno un buon ruolo in questa stagione.

9) Cincinnati Bengals (=): vittoria per i Bengals ottenuta in OT grazie ad un field goal. Gara che sembravano destinati a vincere fin da subito, nell’ultimo quarto si sono fatti però rimontare e la gara è diventata a quel punto incerta, per poi concludersi positivamente in loro favore. In attacco Andy Dalton (337 Yds e 3 TDs) ha fatto la differenza, mentre la difesa alla lunga soffre un pò. Dimostrano comunque di essere una squadra molto buona.

10) Atlanta Falcons (=): Solo una vittoria vale ai Falcons il penultimo posto in NFC South, davanti ai Buccaneers di Tampa Bay, fermi a zero. Sono indubbiamente in crisi, sopratutto nelle partite casalinghe, e devono assolutamente ritrovarsi prima che sia troppo tardi. Per ora solo delusioni rispetto alle rosee aspettative di inizio stagione.

11) Indianapolis Colts (=): neanche il tempo di esaltarli un pò eleggendoli come potenziale rivelazione con possibile colpaccio in postseason, che i Colts si fanno battere dai non certo irresistibili San Diego. I Colts risultano bloccati e non riescono ad applicare gli schemi che vorrebbero. La difesa non è efficace e l’attacco sterile. Inaspettata sconfitta. Record per l’esperto ed affidabile WR Reggie Wayne, nono giocatore NFL che è arrivato a totalizzare 1000 ricezioni in carriera.

12) Dallas Cowboys (+2): attesissima partita contro Washington vinta grazie ad un ispirato Tony Romo (nonostante solo 170 Yds e 1 TD) e ad un gioco costante, dove la difesa è apparso il miglior reparto di Dallas. Nel complesso la gara è stata ben giocata, la vittoria è quindi tanto meritata quanto importante.

13) Baltimore Ravens (-1): il buon Joe Flacco (342 Yds e 2 TD) non basta ai Ravens per vincere in casa contro Green Bay. La squadra non demerita, gioca una partita poco esatante ma si sveglia quando è ormai troppo tardi. Perdono e confermano la loro altalenanza di forma.

14) Houston Texans (-1) : confermano il periodo buio. Non va l’attacco e la difesa non regge per niente. Le cose si sono messe male per i Texans che vengono sconfitti dai Rams. La stagione si può in qualche modo raddrizzare, ma per ora sembra tutto difficile per i Texans. Nel secondo tempo, quando dovevano svoltare la partita, subiscono 21 punti nel terzo quarto e si giocano ogni speranza di rimonta.

15) St.Louis Rams (=): Contro Huston, l’attacco guidato da Sam Bradford  (117 Yds e 3 TDs),  fa un pò quel che vuole, e per i Rams arriva un’utile e facile vittoria. Le prestazioni di St. Louis sono incostanti ma ottenegono quel che possono, spesso riuscendo a spuntarla con il minimo sforzo ed un pò di fortuna.

16) Miami Dolphins (=): partiti alla grande con tre vittorie, ora sono in fase calante ed hanno subito due sconfitte. Sono da valutare e da inquadrare meglio, ma per ora secondo posto in AFC East.

17) Detroit Lions (=): nel primo tempo soffrono in difesa e Cleveland ne approfitta subito, ma poi rimontano nel secondo grazie sopratutto ad un buon attacco guidato da Mattew Stafford (248 Yds e 4 TDs). Vincere non era facile ma i Lions, sebbene talvolta siano incostanti, quando vogliono riescono ad improntare il loro gioco sulla partita e le vittorie sono quattro, grazie alle quali vanno in testa alla NFC North insieme a Chicago.

18) Philadelphia Eagles (=): con costanza e tenacia rimontano e nel secondo tempo sorpassano Tampa Bay aggiudicandosi la meritata vittoria. Ottimo Nick Foles (296 Yds e 3 TDs) che regge un discreto attacco, la difesa invece è un pò scostante, come tutta la squadra. Vittoria comunque importante.

19) Carolina Panthers (=): rispondono ad un potenziale periodo di crisi con un’ottima prestazione. Vincere contro Minnesota non è poi così difficile, ma sempre una bella vittoria è. Molto bene la difesa e molto bene l’attacco guidato da Cam Newton (242 Yds e 3 TDs) assieme a Brandon LaFell (4 Rec., 107 Yds ed 1 TD). Il potenziale di questa squadra si è ben dimostrato, ma per poter essere davvero competitivi i risultati positivi, devono essere più continui.

20) San Diego Chargers (+3): San Diego trova un buon modo di giocare e, sebbene non brilli ne in attacco ne in difesa, fa qual tanto che basta per bloccare i Colts e prendersi la vittoria. Partita noiosa dove però sono degni di nota il RB Ryan Mathews (22 Car., 102 Yds) e il WE Keenan Allen (107 Yds, 9 Rec., 1 TD). Vittoria comunque importante.

21) Washington Redskins (-1): continua imperterrita la crisi per i Redskins che giocano (male) l’atteso match contro Dallas. Robert Griffin III (246 Yds e 0 TD) non basta più e spesso appare spaesato anche lui come tutta la squadra. Solo una vittoria è poco, la strada è molto in salita perchè di miglioramenti per ora nemmeno l’ombra.

22) Tennessee Titans (-1): non approfittano delle grosse pecche che Seattle ha dimostrato contro di loro e, se si sono lasciati sfuggire una potenziale importante vittoria quasi servita su un piatto d’argento, vediamo difficile il loro cammino in questa stagione. La squadra talvolta ha dimostrato di meglio nelle scorse partite, ma per i Titans quest’anno è dura.

23) Buffalo Bills (-1): sempre sfortunati e, sommando l’infortunio di E.J. Manuel, i Bills incassano un’altra la sconfitta che li cala nell’ultima posizione in AFC West. Buffalo ottiene buone cose solo a tratti, ma quando sotto pressione, sia attacco, sia difesa, vanno in confusione e non rendono come dovrebbero.

24) Arizona Cardinals (=): come spesso hanno già dimostrato giocano un buon football, ma le potenzialità individuali, alla lunga, risultano non di alto livello e la differenza con i 49ers è stata proprio questa. Sconfitta senza troppi demeriti dove Carson Palmer (298 Yds e 2 TDs) e il WR Larry Fitzgerald (117 Yds, 6 Rec. e 1 TD) risultano i migliori in squadra.

25) New York Jets (=): i Jets appaiono “Genosmithdipendenti”. Quando Geno Smith (201 Yds, 2 Int. e 0 TD) non va (come questa settimana), la squadra non va. L’incostanza del QB di New York è specchio dell’incostanza dei Jets, capaci di stupire ma anche di deludere fortemente. Nell’ultima partita hanno regalato agli Steelers la prima vittoria stagionale, giocando una gara deludente. Indecifrabili.

26) Cleveland Browns (=): partono bene, ma poi si fanno rimontare. A differenza delle ultime partite dove sembravano in stato di grazia, risultano bloccati tatticamente ed appannati fisicamente. Potrebbero chiudere la partita ad inizio di secondo tempo ma non ci riescono, così dopo essere stati rimontati, guardano Detroit prendersi la vittoria.

27) New York Giants (=): sconfitta numero sei, su sei partite. La sintesi è questa. I Giants sono in una crisi profonda che pare non avere fine. Deludono e non riescono prorpio a vincere. Eli Manning (239 Yds e 1 TD) fa quel che può ma non riesce ad incidere. La difesa ha lacune importanti. Bene il RB Brendon Jacobs (22 Car., 106 Yds e 2 TDs).

28) Minnesota Vikings (=): con una difesa così, l’ultimo posto in NFC North e la sconfitta contro i Panthers non possono essere che meritati. L’attacco con Matt Cassel (241 Yds, 1 TD e 2 Int.) non va e si sveglia quando ormai è davvero troppo tardi. I Vikings non vanno, il margine di miglioramento è difficilmente individuabile.

29) Oakland Raiders (=): non bene. Intendiamoci, contro gli Chiefs non è facile per nessuno, ma Oakland quest’anno non ha i numeri per poter compere ad alti livelli. Sconfitta meritata.

30) Pittsburgh Steelers (=): arriva la prima vittoria per gli Steelers. Giocano una gara noiosissima e, forse rigenerati dalla pausa della scorsa settimana, ottengono la vittoria sui Jets. Meglio la difesa dell’attacco orchestrato da Ben Roethlisberger (264 Yds ed 1 TD). Magari questa vittoria darà morale a Pittsburgh, vedremo cosa succederà, ma non sembrano comunque poter offrire prestazioni di buon livello.

31) Tampa Bay Buccaneers (=): ancora nessuna vittoria per i Buccaneers. Contro gli Eagles partono bene ma nel secondo tempo tornano ad essere inconsistenti ed i punti deboli in attacco, ma soprattutto in difesa, si fanno sentire e vedere. Da segnalare comunaue la buona prestazione del WR Vincent Jackson con 9 Rec., 114 Yds e 2 TDs.

32) Jacksonville Jaguars (=): hanno fatto quel che hanno potuto. I Jaguars  hanno venduto cara la pelle, lottando con onore, perchè ad esser dati per spacciati sicuri, ad esser considerati matematici perdenti contro i fortissimi Denver, non ci vogliono stare. Da premiare la forza di volontà e la tenacia, che ovviamente non sono bastate per ottere qualcosa dai fortissimi Broncos. Molto bene il WR Justin Blackmon con 190 Yds e 14 Rec.. Se giocheranno sempre così, forse una o più vittorie potrebbero arrivare.

Post By McCarter (41 Posts)

Appassionato ed esperto di USA sotto ogni aspetto, seguo con passione NFL,MLB e NBA…tifoso sopratutto dei Carolina Panthers, Chicago Bulls e Los Angeles Dodgers, per me gli USA sono un chiodo fisso!

Connect

8 thoughts on “NFL Power Ranking: Week 6

    • concordo… e Houston è stata massacrata in casa dai Rams ma gli è sopra in classifica… mumble mumble

  1. Ranking senza senso a parte le prime 3 posizioni.
    Lions alla 17 dopo Cowboys , Houston, Atlanta, Miami e Rams???
    Ma di cosa stiamo parlando? guardate le partite non solo gli highlights su nfl.com grazie…..

Commenta