Dopo l’infortunio al ginocchio sinistro patito nell’incontro con i Lakers, la risonanza magnetica ha dato il suo responso: rottura del legamento crociato, uno dei peggiori infortuni per un giocatore di basket, e stagione finita per Ricky Rubio, il rookie sensazione dei mai fortunati Minnesota Timberwolves.

Solidarietà al giocatore sta arrivando non solo da tutti i suoi compagni e dal management del suo team, ma anche via Twitter un po’ da tutta la NBA – fra gli altri, da Wade, James, Durant, DeRozan e Kemba Walker – e non solo, perfino dal grande running back Adrian Peterson, anche lui giocatore dei Minnesota (Vikings) e anche lui convalescente dallo stesso tipo di infortunio. Questo a riprova della grande stima e simpatia che il giovane spagnolo ha saputo creare intorno a sè nelle poche partite giocate in questa sua prima stagione.

Nota positiva per il giocatore è la sua giovane età (22 anni) che dovrebbe permettergli un recupero veloce e senza conseguenze.

Post By Max Giordan (965 Posts)

Max Giordan
segue l’NBA dal 1989, naviga in Internet dal 1996.
Play.it USA nasce dalla voglia di unire le 2 passioni e riunire in un’unico luogo “virtuale” i tanti appassionati di Sport Americani in Italia.
Email: giordan@playitusa.com

Connect

9 thoughts on “NBA – Infortunio al crociato per Rubio, stagione finita

  1. 5 anni di fila,5 infortuni tutti a rookie o sophomores: McCants,Foye,Brewer (stesso di Rubio),Love (mano fratturata)….

  2. E l’anno dei legamenti al ginocchio nel Minnesota.
    Peccato veramente,
    naturalmente sono più preoccupato per Adrian,
    ma spero che anche Rubio si rimetta presto.
    Ho visto solo ora la dinamica, non vorrei che il problema l’avesse avuto anche prima del contatto con Kobe, perché si vede scivolare con la gamba in una movimento un po’ strano.
    Certo è che non sembrava nulla di grave,
    peccato veramente!!!

    • si infatti l infortunio avviene prima che si scontri con Bryant…è un peccato davvero,è un giocatore che contribuiva molto anche come chimica di squadra e spirito di gruppo,salterà anche le Olimpiadi…c è da dire che questo tipo di infortuni è molto più pesante nel football che nel basket,Corey Brewer dopo l intervento per lo stesso infortunio non ha modificato il suo modo di giocare,che si basa su esplosività e atletismo..

Commenta